Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

È stato assegnato alla Lega Navale Italiana Sezione di Napoli il Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti.

La decima edizione della importante manifestazione si è svolta il 15 settembre nel Salone delle Feste del Museo e Real Bosco di Capodimonte, organizzata dall’associazione Jonathan e dal gruppo di imprese sociali Gesco con il coordinamento tecnico di Exit Communication.

Il prestigioso riconoscimento, ideato per promuovere la responsabilità sociale come strumento di partecipazione e di cittadinanza attiva, si rivolge a personalità del mondo del lavoro, dell’imprenditoria, del giornalismo, della cultura, del terzo settore e delle istituzioni, che si sono distinte per le loro azioni di resistenza civile e di impegno solidale.

A ritirare la targa per la Lega Navale di Napoli, il Commissario Michele Sorrenti.

Nella motivazione si legge: “La Lega Navale rappresenta una istituzione della città di Napoli. Un riferimento sportivo, culturale ed etico che la ricongiunge al mare. Sì, perché nella sua attenzione ai ragazzi, a quei ragazzi di Napoli che cercano uno spazio di cittadinanza attiva, la Lega Navale sembra voler smentire Anna Maria Ortense quando scriveva che il mare non bagna Napoli. Un’apertura alla società e, soprattutto, alle sue fasce più delicate, che è messaggio di speranza in quest’epoca in cui sembra che la parola d’ordine sia chiusura. Uno spazio prezioso, una storia che chiede di essere guardata e promette “buon vento” a chiunque incontri sulla sua strada”.

Gli stand della Lega Navale Italiana hanno aperto oggi le porte al pubblico nella prima giornata del Salone Nautico di Genova 2023 (21-26 settembre).

Accolte dal Presidente Donato Marzano e dal Delegato Regionale per la Liguria Roberto Camerini, insieme ai giovani atleti della LNI e al personale della Presidenza Nazionale, numerose autorità hanno visitato gli stand della Lega Navale Italiana: tra gli altri, Matteo Salvini, Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Francesco Lollobrigida, Ministro dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Matteo Perego di Cremnago, Sottosegretario alla Difesa e la senatrice Stefania Pucciarelli. 

Nello stand TY35 al Tech Trade-Padiglione B Superiore e allo stand LQ54 nell’area Servizi Nautici, i visitatori possono ricevere informazioni sulle attività della LNI e provare le Hansa 303, il simulatore di vela, il remoergometro e il banco dei nodi. Presso lo TY35 è possibile iscriversi alla Lega Navale Italiana. Allo stand LQ54 è presente una postazione in cui è possibile effettuare uno screening cardiologico gratuito con il personale della Cardioteam Foundation Onlus.

Nelle giornate del Salone Nautico, la Lega Navale Italiana organizza una serie di eventi. 

Si inizia venerdì 22 settembre, alle ore 10.30, con l’iniziativa educativo-solidale “Sail the Children, navigare in un mare d’inclusione” del disegnatore e velista Davide Besana, supportata dalla Lega Navale Italiana e realizzata in favore dei minori seguiti nei Punti Luce di Save The Children Italia. L’incontro, moderato dalla giornalista Maria Cristina Sabatini, vedrà la partecipazione dello stesso Besana insieme all’ammiraglio Donato Marzano, Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana, Matteo Delmonte, Coordinatore della Strategia di Innovazione Sociale di Save The Children Italia e Serena Bertuccelli, Project officer Youth leaders per un futuro sostenibile Save the Children Italia.

Lo stesso giorno, alle ore 12, il Presidente di Cardioteam Foundation Onlus, il cardiochirurgo e velista Marco Diena e l’ammiraglio Donato Marzano parleranno del progetto di prevenzione cardiologica e vela solidale “Una vela per il cuore. La prevenzione, un porto sicuro”. L’iniziativa, promossa da Cardioteam Foundation Onlus in collaborazione con la Lega Navale italiana, toccherà quasi 30 porti, da Genova a Trieste, nel corso di un anno di campagna condotta a bordo di Dulcinea, una barca attrezzata di sonographer ed ecocardiogramma per effettuare screening gratuiti nelle diverse tappe.

Venerdì pomeriggio, alle ore 15, si terrà l’evento “Scuola per il diporto. Una scuola che non c’era”, con la presentazione della prima scuola pubblica di formazione dedicata alle professioni per il diporto, nata dalla collaborazione tra la Lega Navale Italiana Sezione di Lerici, l’Istituto di Istruzione Superiore “G. Cappellini - N. Sauro”, l’Istituto Comprensivo di Lerici ISA 10 e la Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy. A discutere del progetto saranno i rappresentanti dei diversi enti promotori. Modera l’incontro il giornalista Roberto “Beppe” Franzoni.

Sabato 23 settembre, alle ore 11, sarà presentato per la prima volta al pubblico il museo marino virtuale “MetaSea”, progetto nato dalla cooperazione tra Digital Atom, Lega Navale Italiana Sezione di Acitrezza, Baxenergy e Università di Catania e finanziato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Parteciperanno all’evento Francesco Vacante e Federica Cutuli di Digital Atom e Agatino Catania, Delegato Regionale della LNI per la Sicilia Orientale e Presidente della Sezione LNI di Acitrezza. Presso lo stand, inoltre, sarà possibile provare i visori per la realtà virtuale e comprendere da vicino come le tecnologie possono migliorare la progettazione navale e la presentazione delle imbarcazioni.

Domenica 24 settembre, alle ore 11, si terrà la prima presentazione del libro “Le bandiere marittime. Storia, etichetta e regole d'uso in crociera e in regata” (Nutrimenti editore, 2023), curato dal Centro Studi Tradizioni Nautiche (CSTN) della Lega Navale Italiana. Maurizio Elvetico, collaboratore del CSTN e autore del volume insieme a Paolo Rastrelli, ne discuterà con Roberto Camerini, Delegato Regionale LNI per la Liguria e Antonio Cosentino, Direttore della rivista Lega Navale.

Martedì 26 settembre, alle ore 11, Giuseppe Perrini, responsabile ufficio sport della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana e coordinatore dei Centri Nautici Nazionali, presenterà i corsi nautici di vela, canoa e canottaggio, rivolti ai giovani dagli 8 ai 18 anni, che si svolgono presso i quattro Centri Nautici Nazionali della LNI a Ferrara-Lago delle Nazioni, Sabaudia-Lago di Paola, Taranto-Mar Grande e Belluno-Lago di Santacroce.

 

Si è concluso il “Forum Risorsa Mare”, organizzato il 14 e 15 settembre a Trieste da The European House - Ambrosetti e dal Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare Nello Musumeci.

“Incredibile ma vero: la nostra Costituzione non cita mai la parola mare, pur essendo l’Italia la nazione marittima per eccellenza. Serve un nuovo approccio culturale, cominciando proprio dalla Carta costituzionale. Per questo proporremo al Parlamento un comma aggiuntivo nell’articolo 119 per consacrare un obiettivo non del tutto scontato, impegnativo per tutti: la Repubblica tutela e valorizza il mare”, ha annunciato il Ministro Musumeci a chiusura della due giorni di lavori.

La Lega Navale Italiana si occupa da 126 anni di mettere il mare al centro con numerose attività nell’ambito della cultura marinaresca, della formazione nautica, dello sport per tutti, dell’inclusione sociale e della protezione ambientale, come illustrato nel suo intervento dall’ammiraglio Donato Marzano, Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana per il triennio 2020-23, che ha sottolineato l’impatto sociale del mare.

 

 

CLICCA QUI per l’intervento finale del Ministro Musumeci

CLICCA QUI per la relazione dell’ammiraglio Marzano

La Lega Navale Italiana, dal 21 al 26 settembre, sarà presente al 63° Salone Nautico di Genova con due stand espositivi e un ampio calendario di eventi.

I visitatori avranno l’opportunità di scoprire tutte le attività della Lega Navale Italiana, una delle più antiche istituzioni che si occupano di mare in Italia. Da 126 anni, infatti, l’associazione opera nell’ambito della diffusione della cultura marittima e delle tradizioni marinaresche, della formazione nautica, degli sport acquatici, della protezione ambientale e dell’inclusione sociale, con particolare attenzione ai giovani, alle persone con disabilità e in condizione di svantaggio sociale ed economico.

Nello stand istituzionale (TY35 - Tech Trade - Padiglione B Superiore - Accessori) e in quello dedicato agli eventi (LQ54 - Servizi Nautici) saranno presenti il personale della Presidenza Nazionale e i soci della LNI, che forniranno le informazioni al pubblico e accompagneranno giovani e adulti alla scoperta delle Hansa 303, del simulatore di vela, del remoergometro e del banco dei nodi. Visitando le aree espositive della Lega Navale, il visitatore potrà conoscere da vicino le possibilità offerte dall’associazione per consentire a tutti di avvicinarsi al mare e alle acque interne in una delle 256 strutture periferiche presenti su tutto il territorio nazionale.

Tra le novità introdotte quest’anno, sarà possibile tesserarsi per la prima volta alla Lega Navale Italiana direttamente presso lo stand istituzionale TY35 ed unirsi al sodalizio che conta oltre 55.000 soci. Nelle giornate del Salone Nautico, inoltre, l’associazione organizza una serie di eventi allo stand LQ54.

Si inizia venerdì 22 settembre, alle ore 10.30, con l’iniziativa educativo solidale“Sail the Children, navigare in un mare d’inclusione” del disegnatore e velista Davide Besana, supportata dalla Lega Navale Italiana e realizzata in favore dei minori seguiti nei Punti Luce di Save The Children Italia. L’incontro, moderato dalla giornalista Maria Cristina Sabatini, vedrà la partecipazione dello stesso Besana insieme all’ammiraglio Donato Marzano, Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana e Matteo Delmonte, Coordinatore della Strategia di Innovazione Sociale di Save The Children Italia.

Lo stesso giorno, alle ore 12, il Presidente di Cardioteam Foundation Onlus, il cardiochirurgo e velista Marco Diena e l’ammiraglio Donato Marzano parleranno del progetto di prevenzione cardiologica e vela solidale “Una vela per il cuore. La prevenzione, un porto sicuro”. L’iniziativa, promossa da Cardioteam Foundation Onlus in collaborazione con la Lega Navale italiana, toccherà quasi 30 porti, da Genova a Trieste, nel corso di un anno di campagna condotta a bordo di Dulcinea, una barca attrezzata di un ecocardiogramma per effettuare screening gratuiti nelle diverse tappe.

Venerdì pomeriggio, alle ore 15, si terrà l’evento “Scuola per il diporto. Una scuola che non c’era”, con la presentazione della prima scuola pubblica di formazione dedicata alle professioni per il diporto, nata dalla collaborazione tra la Lega Navale Italiana Sezione di Lerici, l’Istituto di Istruzione Superiore “G. Cappellini - N. Sauro”, l’Istituto Comprensivo di Lerici ISA 10 e la Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il made in Italy. A discutere del progetto saranno i rappresentanti dei diversi enti promotori. Modera l’incontro il giornalista Roberto “Beppe” Franzoni.

Sabato 23 settembre, alle ore 11, sarà presentato per la prima volta al pubblico il museo marino virtuale “MetaSea”, progetto nato dalla cooperazione tra Digital Atom, Lega Navale Italiana Sezione di Acitrezza, Baxenergy e Università di Catania e finanziato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Parteciperanno all’evento Francesco Vacante e Federica Cutuli di Digital Atom e Agatino Catania, Delegato Regionale della LNI per la Sicilia Orientale e Presidente della Sezione LNI di Acitrezza. Presso lo stand, inoltre, sarà possibile provare i visori per la realtà virtuale e comprendere da vicino come le tecnologie possono migliorare la progettazione navale e la presentazione delle imbarcazioni.

Domenica 24 settembre, alle ore 11, si terrà la prima presentazione del libro “Le bandiere marittime. Storia, etichetta e regole d'uso in crociera e in regata” (Nutrimenti editore, 2023), curato dal Centro Studi Tradizioni Nautiche (CSTN) della Lega Navale Italiana. Maurizio Elvetico, collaboratore del CSTN e autore del volume insieme a Paolo Rastrelli, ne discuterà con Antonio Cosentino, Direttore della rivista “Lega Navale.”

Martedì 26 settembre, alle ore 11, Giuseppe Perrini, responsabile ufficio sport della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana e coordinatore dei Centri Nautici Nazionali, presenterà i corsi nautici di vela, canoa e canottaggio, rivolti ai giovani dagli 8 ai 18 anni, che si svolgono presso i quattro Centri Nautici Nazionali della LNI a Ferrara-Lago delle Nazioni, Sabaudia-Lago di Paola, Taranto-Mar Grande e Belluno-Lago di Santacroce.

 

NOTA PER LE REDAZIONI

I giornalisti e le troupe interessate a documentare le attività della Lega Navale Italiana al Salone Nautico di Genova possono contattare l’Ufficio Comunicazione e Promozione della Presidenza Nazionale della LNI, inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e contattando il numero di telefono +39 3426525676.

La Lega Navale Italiana ha partecipato alla prima edizione del “Forum Risorsa Mare”, organizzato da The European House - Ambrosetti e dal Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare Nello Musumeci alla Stazione Marittima di Trieste il 14 e 15 settembre. Il Forum ha visto la presenza di numerosi stakeholder del “sistema mare”, dall’industria alle filiere emergenti per la sostenibilità ambientale ed è emersa la comune esigenza di investire nella formazione dei giovani.

La prima giornata di lavori del Forum Risorsa Mare

I lavori sono stati aperti dal videomessaggio del Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni, che ha parlato dell’Italia come nazione a naturale proiezione marittima e sottolineato il cambio di passo del governo nel “guardare finalmente al mare come risorsa che va valorizzata con una visione d’insieme”. Hanno presenziato e sono intervenuti nella prima giornata di lavori numerosi ministri e l'ambasciatore Nasser Kamel, Segretario generale dell’Unione per il Mediterraneo, organismo intergovernativo che si occupa di cooperazione nella regione euo-mediterranea. Oltre al Ministro Musumeci, hanno partecipato ai lavori il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida, il Ministro per l’imprese e il Made in Italy Adolfo Urso, Il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin e il Ministro per i rapporti con il Parlamento Luca Ciriani.

L'amm. Marzano con l'ambasciatore Nasser Kamel, Segretario Generale dell’Unione per il Mediterraneo

L'amm. Marzano con il Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare Musumeci e i Delegati regionali della LNI Abate e Scubini

L’ammiraglio Donato Marzano, Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana per il triennio 2020-23, ha tenuto un intervento nella tavola rotonda dal titolo “Turismo, sport e archeologia subacquea”, con una relazione incentrata sul ruolo e le attività della LNI nell’ambito della cultura del mare, della formazione nautica e del diporto, della protezione ambientale, della promozione dello sport e dell’inclusione sociale nel contesto marittimo nazionale.

“La Lega Navale Italiana è l’unico ente pubblico non economico ad essere intervenuto al Forum Risorsa Mare con un focus sull’avviamento allo sport per tutti e la formazione dei giovani, l’inclusione sociale e la protezione ambientale. Nel mio intervento ho sottolineato l'impatto sociale che può avere il mare e l’esigenza di una condivisione di idee e di esperienze a livello nazionale e internazionale”, ha sottolineato l’ammiraglio Marzano, che si è intrattenuto al termine dei lavori con l'ambasciatore Kamel e con il Ministro Musumeci insieme al Delegato Regionale emerito Ennio Abate e al Delegato Regionale per il Triveneto Pierpaolo Scubini.

In serata, l’ammiraglio Marzano ha visitato la Sezione LNI di Trieste, insieme ai delegati Abate e Scubini, dove ha incontrato il presidente Fabrizio Bonazza e il vicepresidente Giuliano Bonechi, augurando buon lavoro al nuovo direttivo della Sezione.

Incontro alla Sezione LNI di Trieste

 

CLICCA QUI PER L’INTERVENTO DELL’AMM. DONATO MARZANO

I più letti