Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Proseguono le attività di educazione e di promozione del rispetto per il mare portate avanti dai volontari del gruppo ambiente della Sezione della Lega Navale Italiana di Follonica.

 

 

La Lega Navale di Follonica ha rivolto il suo ringraziamento ai docenti delle classi terze del Liceo Cattaneo di Follonica che, all'interno del progetto di biologia marina, hanno contattato la locale Sezione per una serie di incontri organizzati sia a scuola che nella sede del gruppo sub che ospita gli acquari comunali della città del Golfo. 

 

 

Dopo una lezione frontale nell'aula magna del plesso scolastico in cui si è parlato della complessità dell'ecosistema marino e dell'importanza che la posidonia ricopre per la produzione di ossigeno e la protezione della duna costiera, l'incontro è proseguito nella sede degli acquari dove si è affrontato il problema dell'inquinamento che mina i precari equilibri dell’ecosistema marino. 

 

Lo scorso 14 gennaio, nella splendida cornice del Grand Hotel Villa Irlanda, si è tenuta la cerimonia per festeggiare il quarto compleanno della Sezione LNI di Formia. Tra i presenti, il Delegato Regionale LNI per il Lazio e l’Umbria Alberto Trampus e l’Assessore allo Sport del Comune di Formia Eleonora Zangrillo. Tanti i soci e gli amici intervenuti. Al gran completo il “Gruppo Sportivo Vela LNI Formia”, che con l’allegria della gioventù ha regalato una ventata di entusiasmo in più alla serata.

La serata è stata l’occasione per fare un breve e positivo bilancio delle attività svolte e per condividere con i presenti i progetti per il futuro. Nel corso dell’evento il Presidente Emilio Civita ha premiato gli atleti del Gruppo Sportivo per il loro impegno ed entusiasmo e ricordati i tanti traguardi raggiunti negli anni. Tra i tanti, i più significativi sono stati:

  • 2019: Vicecampioni Italiani Optimist Primavela a Reggio Calabria; Vittorie di campionati zonali.
  • 2020: Vicecampioni Italiani Coppa Cadetti Optimist Riva del Garda; Campione Italiano Juniores; Campione Italiano Coppa Presidente; Primo posto campionato zonale LASER/ILCA maschile e femminile; Primo posto campionato zonale Optimist; Vittoria regata internazionale Carnival Race; Vittoria Trofeo internazionale Campobasso cadetti.
  • 2021: 3° posto al Campionato Italiano Optimist a Cagliari; Primo posto campionato zonale LASER/ILCA maschile e femminile; 2 atleti qualificati al mondiale Laser/ILCA.
  • 2022: partecipazione di 4 atleti agli europei ILCA4 e 4 atleti agli europei ILCA 6; un’atleta è entrata a far parte della nazionale italiana di vela giovanile ILCA4, come già per il passato sei atleti optimist sono stati convocati nel GAN; 4 atleti hanno partecipato al mondiale ILCA 4; podi zonale ILCA maschile e femminile.

Tante le attività svolte dalla Sezione in questi quattro anni, tutte rivolte alla diffusione della cultura del mare e alla tutela dell’ambiente. Oltre 800 ragazzi del territorio hanno potuto provare gratuitamente gli sport legati al mare: vela, windsurf, surf. Sono stati sottoscritti protocolli con l’Istituto Comprensivo Mattei e il Liceo Scientifico Alberti di Minturno, in base ai quali la vela è divenuta materia di insegnamento per le sezioni ad indirizzo sportivo. Collaborazioni significative in tema ambientale sono state attuate con le associazioni Clean Sea Life, Fare Verde e Legambiente. Inoltre la Sezione ha sottoscritto il Contratto di Costa e il Contratto di Fiume. Importanti iniziative nel campo sociale da portare a termine sono il progetto “Il ritmo del Benessere” in collaborazione con il Comune di Formia, il Rotary Club Formia-Gaeta e l’associazione “Le Capricciose”, che permetterà a donne operate di tumore al seno di praticare il canottaggio e il progetto con l’associazione “Down at Work”, che permetterà ai giovani associati di partecipare questa estate, come membri di equipaggio, ad una crociera su una goletta della Marina Militare. Dalla serata sono fluite tante idee, ma soprattutto tanto entusiasmo che ben fa sperare nel futuro.

Si è concluso negli scorsi giorni il progetto organizzato dalla Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee (FIPSAS) con la Sezione della Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto che ha visto coinvolti gli studenti delle classi della scuola primaria del plesso di Zona Ascolani dell’Istituto Leopardi di Grottammare.

Lo scopo di queste attività, avviate lo scorso 8 novembre, è stato rivolto alla sensibilizzazione verso la natura e alla comprensione della pesca sportiva. La maggior parte delle attività si è svolta in classe ed è stata incentrata sulla sensibilizzazione dei più piccoli alla cura dell’ambiente per far loro comprendere quanto delicato sia il nostro ecosistema e quanto importante proteggerlo. Un altro argomento affrontato è stato il mondo marino e delle specie che lo abitano.

Lo svolgimento delle attività ha preso inizio con un video didattico dove i più piccoli, grazie all’aiuto degli istruttori federali, hanno potuto conoscere il significato di “Marine Litter”, materiale solido persistente, fabbricato o trasformato e in seguito scartato, eliminato, abbandonato o perso in ambiente marino e costiero.

Si è proseguito giocando con “le 10 regole per non inquinare”. Attraverso schede didattiche colorate e intuitive proiettate nelle LIM presenti in tutte le classi, gli istruttori federali hanno illustrato i differenti ambienti marini e le diverse specie di pesci che vi abitano.

Ogni incontro si è concluso con un gioco che ha coinvolto bambini e maestre. Le attività hanno coinvolto l’intero corpo docente il quale, unitamente alla dirigente, hanno sostenuto pienamente il progetto e il relativo contenuto che si è inteso veicolare alle classi.

Presenti gli istruttori federali iscritti all’albo FIPSAS tra cui Chiara Sgattoni, consigliere della Sezione LNI di San Benedetto del Tronto.

 

FOTO: TM Notizie

Una ciurma di bambini, il giorno dell'Epifania, è stata ospitata dalla Lega Navale di Livorno per un'uscita in barca tra allegria e solidarietà. Ventotto bambini dai quattro ai dieci anni e una trentina di adulti tra volontari ed equipaggi hanno navigato sulle barche messe a disposizione dalla Sezione livornese. 

Gli equipaggi hanno lasciato il porto della città fino alle secche della Meloria, sostando alla fonda fino all'arrivo della mitica Befana a portare doni, cioccolatini, caramelle, bombon ai bambini presenti.

Dal 1987 lo scopo principale degli Amici della Zizzi è fare prevenzione ed accoglienza nei confronti dei minori a rischio. Al centro delle attività sociali dell'Associazione c’è il minore proveniente da situazioni familiari disagiate.

L'Associazione ha ringraziato la Sezione della Lega Navale Italiana di Livorno e, in particolare, il Presidente Fabrizio Monacci e il Delegato Regionale LNI per la Toscana Piero Vatteroni, oltre ai tanti soci, per aver reso possibile questa giornata e non solo, "lavorando per noi e con noi in tanti anni di amicizia forte, vera e duratura".

 

FOTO: Associazione Amici della Zizzi Onlus