Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Green Color

La 3ª edizione del Campionato Regionale ligure della Classe Hansa 303 di vela paralimpica è stata presentata nella Sala Trasparenze della Regione Liguria. L’evento è stato condotto da Umberto Verna della Lega Navale Italiana Chiavari-Lavagna, che ha introdotto gli interventi ed illustrato le tappe ed il calendario del Campionato:

  • CN Andora, 16-17 marzo (novità)
  • LNI S. Margherita Ligure, 6-7 aprile
  • LN. Chiavari, 25 aprile
  • LNI Savona, 5-6 maggio (data che sarà valida anche per il Campionato Zonale FIV)
  • LNI Genova S.P., 25-26 maggio
  • LNI La Spezia, 7-8 settembre

Il saluto di benvenuto è stato portato da Enrico Carrea, nel ruolo di Presidente della Commissione Sport Nautici CIP Liguria, che riveste oltre a quello di Responsabile Vela CIP Liguria ma anche di 3 volte Campione Italiano Vela Classe Hansa 303.

Ha fatto gli onori di casa la Assessore regionale Simona Ferro (con deleghe anche alla Pari opportunità e allo Sport) che, tra l’altro, ha sottolineato “l’importanza di rendere accessibili le spiagge, i porti e le marine della Liguria, che sarà Regione Europea dello Sport 2025 anche nel segno dell’inclusione”.

A propria volta, il Presidente del C.I.P. Liguria Gaetano Cuozzo ha evidenziato come la continua crescita di questo movimento sia dovuta a un bel lavoro di squadra della FIV e della LNI.

L’organizzazione del Campionato non può prescindere dalle basi nautiche attrezzate per rendere il mare accessibile, che sono state illustrate dai rispettivi rappresentanti cominciando da Franco Candellari, Vice presidente della LNI Savona, sezione che nel 2002 ha tracciato la rotta, seguita dalle sezioni LNI di Genova S.P., Chiavari-Lavagna, S. Margherita Ligure, La Spezia (ma per completezza è doveroso ricordare anche le sezioni LNI di Sanremo, Finale e Spotorno che, pur non partecipando al Campionato, dispongono di barche Hansa 303 e/o gruette per l’imbarco disabili).  

Hanno concluso gli interventi, rispettivamente, Alessandra Bianchi, Assessore allo Sport del Comune di Genova, che ha ricordato come “L’inclusività e l’accessibilità sono valori fondanti di Genova Capitale europea dello Sport 2024”, e Maurizio Buscemi, Presidente I Zona FIV visibilmente orgoglioso del notevole sviluppo della vela paralimpica ligure.

La manifestazione si è conclusa con la premiazione dell’edizione 2023 del Campionato Hansa 303, che aveva registrato la partecipazione di tre velisti in singolo e di otto equipaggi in doppio.

Questo il podio per le due classifiche:

  • Singolo: 1° Valia Galdi (LNI Chiavari e Lavagna), 2° Eleonora Ferroni (LNI Chiavari e Lavagna), 3° Luca Prister (LNI Chiavari e Lavagna)
  • Doppio: 1° Eleonora Ferroni – Umberto Verna (LNI Chiavari), 2° Enrico Carrea – Giacomo Ghini (LNI Genova S.P.) , 3° Giulio Cocconi – Patrizia Aytano (LNI Genova S.P.). 

Premio speciale per la prima atleta di fuori regione a Patrizia Castellanza della LNI Arona. Trofeo Challenger alla LNI Chiavari e Lavagna per il maggior numero di atleti saliti sul podio.

Gli organizzatori di The Ocean Race hanno confermato che Kiel.Sailing.City ospiterà la partenza di The Ocean Race Europe durante una conferenza stampa tenutasi a Kiel mercoledì mattina. La partenza dell'evento è in programma per il 10 agosto 2025. In precedenza, Kiel ha ospitato l'arrivo della Volvo Ocean Race 2001-02 e l'anno scorso la città tedesca è stata teatro di un Fly-By di grande successo per la penultima tappa della The Ocean Race 2022-23.

La regata del 2025 segnerà la seconda edizione di The Ocean Race Europe, dopo il debutto nell'estate del 2021. L'evento sarà basato sulle fondamenta della regata inaugurale e si svolgerà all'insegna del "Connecting Europe", con un percorso che si snoderà dal Mar Baltico, attraverso il Mare del Nord e il Canale della Manica, fino all'Oceano Atlantico, per poi concludersi in Mediterraneo. Le regate si svolgeranno su imbarcazioni high-tech IMOCA foiling di ultima generazione, capaci di volare sull'acqua a velocità da record.

"La partenza di The Ocean Race Europe da Kiel è un'opportunità per dimostrare il potere dello sport di unire le persone e di essere al servizio di uno scopo più ampio", ha dichiarato Richard Brisius, Race Chairman di The Ocean Race.

La partenza della regata è prevista per il 10 agosto 2025 da Kiel e la conclusione nel Mar Mediterraneo circa sei settimane dopo, in funzione della rotta definitiva. Ulteriori annunci sulle città ospitanti sono previsti in primavera. The Ocean Race Europe avrà il sostegno della missione dell'UE "Restore our Ocean and Waters", un'iniziativa volta a sensibilizzare l'opinione pubblica sugli oceani e a proteggerli dalle minacce esistenti.

 

FONTE e FOTO: Sailing Energy / The Ocean Race

Venerdì prossimo, a partire dalle 18 presso la Casa delle Federazioni, si terrà l'annuale premiazione della I-Zona FIV. Sfileranno tutti i protagonisti di un 2023 davvero ricco di soddisfazioni per la Liguria. A premiarli il presidente Maurizio Buscemi e i rappresentanti del Consiglio della I-Zona.

Applausi per gli Under 17 Alessio Cindolo e Marco Dogliotti, campioni mondiali con lo Yacht Club Italiano.  Da sottolineare il secondo posto degli Under 15 Nicolas Margaria e Giulia Perini, tesserati Circolo Vele Vernazzolesi, nell'Europeo 420. Grande festa anche per i loro compagni Corrado Cicconetti e Francesco Vassallo, campioni italiani giovanili nel 420, Bianca Pastorino (seconda tricolore nel 420 con il CVV) e Dario Burlando (bronzo nazionale giovanile Ilca 6 con lo YCI). Giulio Desiderato (Yacht Club Italiano) è campione mondiale nella classe RS21, bene anche Matteo Iachino (YCI) con il titolo italiano slalom PWA nel windsurf.  La I-Zona eccelle anche nel fireball grazie al Circolo Vele Vernazzolesi, rappresentato ai Tricolori da Giovanni Dagnino e Paola Capizzl. È sempre la società levantina a brindare al bronzo a squadre nell'Optimist con Edoardo Pastorino, Riccardo Trentini, Giancarlo Postiglione, Edoardo Cavero e Lorenzo Trentini.  Vittorio D'Albertas (CV Santa Margherita Ligure) è campione d'Italia nel Dinghy 12', Valia Galdi (LNI Chiavari e Lavagna) nella classe Hansa 303, Lorenzo Sorrenti (Varazze Club Nautico) nell'e-sailing.  Nel corso della serata, saranno inoltre premiati gli atleti della Next Generation FIV: Guglielmo Di Laghi (Circolo Nautico Andora), Benedetta Catania (Yacht Club Italiano), Giancarlo Postiglione (Circolo Vele Vernazzolesi), Nicolas Margaria (Circolo Vele Vernazzolesi), Matteo Tedesco (Varazze Club Nautico) e Federico Bastini (Circolo Nautico San Bartolomeo al Mare).

 

FONTE e FOTO: FIV

Ginevra Caracciolo, 17 anni, velista della Lega Navale Italiana Sezione di Napoli, ha ottenuto la medaglia di bronzo femminile al Mondiale giovanile ILCA 6 di Mar del Plata in Argentina (12-19 gennaio). Già campionessa del mondo 2022 nella classe ILCA 4 e vicecampionessa del mondo 2023 in ILCA 6, la giovane atleta napoletana è stata premiata lo scorso anno con l’ancora d’argento al merito sportivo della LNI, riconoscimento assegnato ai migliori giovani atleti della Lega Navale Italiana. 

“Ringrazio Ginevra per il suo costante impegno e per averci regalato questo nuovo, importante, successo internazionale che porta sempre più in alto i colori della Lega Navale Italiana e dello sport italiano”, dichiara il Presidente nazionale della LNI Donato Marzano. “Complimenti all’allenatore Cristiano Panada, a tutto lo staff tecnico della Sezione di Napoli e ai tecnici federali che la seguono nel percorso di preparazione. La nostra missione è quella di avvicinare e di far appassionare sempre più giovani al mare e agli sport acquatici come ci hanno insegnato in 126 anni i nostri padri fondatori e maestri tra i quali annovero Fabrizio Marotta, straordinario socio, abile e appassionato velista e presidente della LNI di Salerno prematuramente scomparso. Vedere alcuni di questi giovani atleti avanzare nella carriera agonistica e ottenere risultati di questo livello ci rende orgogliosi e ci spinge a sostenerli al meglio nel loro percorso”.

L’ultimo giorno di regate ha consacrato il successo internazionale dei molti velisti italiani in gara. L’Italia ha dominato la classifica generale ottenendo il primo posto maschile Antonio Pascali (Fraglia Vela Riva) e femminile Maria Vittoria Arseni (Tognazzi Marine Village). 

 

CLICCA QUI per le classifiche finali

 

FOTO: International Laser Class Association - ILCA

Si chiuderà domenica prossima il 48° Campionato Invernale Golfo del Tigullio, la rassegna velica a cura del Comitato Circoli Velici Tigullio che, da inizio novembre a oltre metà febbraio, registra il confronto appassionati regatanti nelle classi ORC e Libera/J 80. Ben quindici le prove disputate grazie anche alle buone condizioni meteomarine. Anche per sabato e domenica è previsto vento di tramontana, anche se di intensità più leggero dell'ultimo week end di regate.

 "Siamo pronti a vivere questo ultimo speciale fine settimane con il nostro Invernale a pieni giri grazie allo spettacolo fornito in acqua dalle 32 imbarcazioni iscritte - afferma Franco Noceti – È difficile prevedere l'esito finale di queste sfide, l'imprevedibilità continua a caratterizzare questa manifestazione anno dopo anno". 

Nella classe ORC A-B, Chestress3, il J122 di Giancarlo Ghislanzoni (YCI), è in testa alla classifica provvisoria della seconda manche davanti a Skarp, Landmark 43 di Federico Borromeo (CV Erix) e Capitani Coraggiosi, l’X 41 di Felcini e Santoro (Yacht Club Chiavari).  Nella classe ORC C-D Pomella J, il J92 di Nicola Vivanet (LNI Santa Margherita Ligure), è al comando davanti a Sangria, l’Elan 31 di Carlo Sebastiano Tadeo (Forza e Coraggio Le Grazie), e J Blue, il J92 S di Luca Dotto (Il Pontile).  Aria dirige la classe Libera con un leggero margine su Jeniale! Eurosystem di Massimo Rama (LNI Sestri Levante) e su Alegher..do di Enrico De Marchi (YC Chiavari).

Domenica alle ore 16, presso la sede del Circolo Nautico Lavagna, ci sarà la cerimonia di premiazione.

Le imbarcazioni provenienti da fuori Tigullio, iscritte al Campionato, sono ospitate per la durata di tutto il campionato presso il Porto di Lavagna, partner della storica manifestazione velica invernale insieme a Quantum e a Grondona. L’Invernale rappresenta un’ottima opportunità di indotto per il territorio in un periodo di bassa stagione per il Tigullio e, come sempre, ne contribuisce alla valorizzazione dal punto di vista turistico.

Il Comitato Circoli Velici Tigullio è composto da Circolo Nautico Lavagna, Circolo Nautico Rapallo, Circolo Velico S.Margherita Ligure, Lega Navale Chiavari-Lavagna, Lega Navale Rapallo, Lega Navale S.Margherita Ligure, Lega Navale Sestri Levante, Yacht Club Chiavari, Yacht Club Italiano e Yacht Club Sestri Levante.

 

FONTE e FOTO: Circoli velici Tigullio

Un nuovo anno che si apre con il vento in poppa per la Lega Navale Italiana Sezione di Ostia. Il giovane velista della Sezione lidense Pietro Lucchesi, classe 2011, ha vinto la XXX edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata internazionale organizzata nelle acque di Napoli dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia che quest’anno ha visto sfidarsi duecento giovani skipper di età compresa tra i 9 e i 15 anni provenienti da tutto il mondo. Lucchesi ha vinto quattro delle sei prove disputate giovedì 4 e venerdì 5 gennaio.

La Lega Navale di Ostia ha fatto incetta di premi, ottenendo anche la targa Irene Campobasso, assegnata alla prima classificata femminile, con Sara Anzellotti, il Trofeo Unicef con Matteo Faraoni e la targa Laura Rolandi come miglior circolo.

Il Presidente della Lega Navale Italiana Donato Marzano esprime le sue congratulazioni alla squadra della LNI Ostia e a tutti i giovani atleti e ai tecnici dei gruppi sportivi delle Sezioni della Lega Navale Italiana che hanno partecipato a questa prima competizione del 2024.

 

 

FOTO: RYCC Savoia

I più letti

  • Week

  • Month

  • All