Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

Riprendono le iniziative solidali "Legati”, organizzate dalla Lega Navale Italiana di Salerno e dai suoi partners. L’appuntamento con la solidarietà e la beneficenza è per domenica 9 maggio 2021 presso la sede LNI di Salerno, dove dalle ore 9:00 alle ore 13:00 S.O.Solidarietà Onlus delizierà i presenti con una colazione ricca di latte, caffè, biscotti, plum cake e muffine la tazzina di caffè sarà il gadget per i presentiLe donazioni raccolte durante la colazione andranno a favore delle mamme e dei bambini assistite dalla Onlus stessa.

Ma la solidarietà non si ferma qui e l’appuntamento sarà anche l’occasione per acquistare l'azalea della Fondazione Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro). La LNDC Animal Protection, inoltre, ha preparato alcuni gadget solidali per l’occasione e il ricavato andrà in beneficenza per aiutare cani e gatti in difficoltà.

L’appuntamento vedrà anche l’istituto Superiore di Istruzione Giovanni XXXIII presentare le attività della scuola con una open day tutta da vivere. Tutto l’evento, infine, sarà accompagnato dalle melodie del gruppo musicale Ensamble Lirico Italiano.

La sezione di Napoli della Lega Navale Italiana, con una nota, ha sottolineato come sia "da sempre, impegnata in progetti di forte valenza sociale. Più che un l'obbligo statutario, una vera e propria vocazione: aiutare i più fragili, offrire pari opportunità, sviluppare progetti di inclusione e di diffusione della cultura del mare. Negli anni, tante le iniziative lanciate in tal senso: da una Vela per sperare, nata con l'obiettivo di avvicinare i ragazzi dei quartieri a rischio al mare a Velatamente, progetto di riabilitazione psicosociale realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della ASL Napoli 1 Centro per pazienti con grave disagio mentale".

In tale quadro, prosegue la nota, "si inquadra anche la richiesta, presentata dalla Lega al Comune di Napoli, per ottenere l'autorizzazione a realizzare una piattaforma al fine di abbattere le barriere architettoniche e consentire l'avvicinamento agli sport nautici delle persone aventi mobilità ridotta o diversamente abili. Grazie alla costruzione di questa pedana, sarà possibile promuovere la pratica della vela, in maniera ancora più efficace e immediata, tra quanti soffrono di un problema fisico o pschico".

Per la Lega Navale Italia di Napoli "è ormai universalmente riconosciuta, infatti, l'importanza di un forte coinvolgimento della persona disabile o socialmente svantaggiata in una stimolante attività di gruppo. Nel caso della vela, si va ben oltre la semplice partecipazione ad una routine quotidiana, ed il coinvolgimento emozionale, la gratificazione ed il senso di autostima vengono senz'altro amplificati. Proprio la vela, negli ultimi anni, è sempre più considerata tra gli interventi riabilitativi innovativi in grado di stimolare ed esaltare le doti dei singoli affetti da disabilità fisiche e mentali, per l'entusiastica risposta di chi ha potuto sperimentarla, dimostrando di essere un'alternativa valida per promuovere un incremento della qualità della vita dei soggetti coinvolti".

Da qui la richiesta per chiedere al Comune di Napoli "l'autorizzazione a realizzare uno "strumento" che potrà, concretamente, aiutare i soggetti disabili a partecipare, dando una risposta fondamentale alla loro necessità di socializzazione e relazionalità.

"Voglio ringraziare il Comune di Napoli che, concedendoci l'autorizzazione, ci ha messo nelle condizioni di poter aiutare i più fragili – ha detto l'avvocato Alfredo Vaglieco, presidente della Lega Navale Italiana di Napoli - La sfida è portare la persona disabile o socialmente svantaggiata a vivere la realtà della vela, così apparentemente "dura" anche per i cosiddetti "normodotati", come un'esperienza da condividere insieme ai compagni dell'equipaggio, in un clima di arricchimento personale enorme e non riproducibile. Ora tocca a noi realizzare, nel più breve tempo possibile, la pedana e lanciare nuovi progetti che ci permettano di coinvolgere il maggior numero possibile di ragazzi."

La Lega Navale Italiana di Messina entra a scuola. Nei giorni scorsi, infatti, è stata stipulata una convenzione tra la sezione LNI e gli istituti “Caio Duilio” ed “Elio Vittorini” per la promozione di iniziative in favore degli studenti.

Il memorandum d’intesa a tre – finalizzato ad arricchire l’offerta formativa sia curriculare che extracurriculare degli studenti che potranno così accedere, a condizioni agevolate, a servizi e attività idonei a favorirne l’aggregazione – è stato firmato alla presenza di Giuseppe Soraci (Presidente LNI Messina) e della Dirigente scolastica professoressa Maria Schirò.

Sia Il “Caio Duilio” che la “Vittorini”, in qualità di partership, potranno aderire a progetti formativi e didattici finanziati dagli enti di promozione sportiva operanti nel settore nautico come la FIV Federazione Italiana Vela, la Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, il CONI, Sport e Salute S.P.A.

I due istituti, inoltre, potranno aderire con le proprie classi al Progetto VelaScuola 2020/2021 promosso dalla FIV e dalla Lega Navale Italiana ed al Progetto di Sport&Salute S.P.A. denominato “SportdiTuttiInclusione”.

Turismo post-Covid, centri nautici, passione per la cultura marinaresca, impegno verso i disabili e tanto altro. Questi gli interessanti contenuti dell’intervista rilasciata al quotidiano “Il Resto del Carlino” dall’Amm. Donato Marzano (Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana), che ha parlato dei progetti futuri del sodalizio e dell’impegno quotidiano della LNI e dei suoi soci.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA INTEGRALE

Domani, venerdì 30 aprile, al molo accessibile di Marina Chiavari nel Porto Turistico di Chiavari si terrà il Varo e la benedizione di Theta e Iota Aurigae, le nuove imbarcazioni Hansa 303 del Polo Vela e Voga per tutti.

In onore alla tradizione marinara a  ogni imbarcazione Hansa 303 corrisponde una costellazione diversa per denominare la flotta Lega Navale Italiana di Chiavari e Lavagna In questo caso è stata scelta la costellazione di Auriga, costellazione boreale tra le 48 enunciate da Tolomeo, la cui luminosità è ben visibile anche nei cieli delle città più illuminate. La costellazione di Auriga è associata a Erittonio, il mitico Re ateniese che inventò il carro per superare la sua disabilità. Theta Aurigae  è una stella gialla, da qui il colore della vela dell’imbarcazione per disabili acquistata grazie al contributo dei Soci e della Presidenza nazionale L.N.I.

Completa la flotta Iota Aurigae, gigante stella arancione nel cielo e imbarcazione dalla vela arancio in mare che porterà nei Campionati i colori della L.N.I., di ITAS Mutua e Assilevante di Adele Mariani, prima agenzia assicurativa mutualistica del Tigullio.

All’evento saranno presenti le istituzioni chiavaresi con il sindaco Marco Di Capua, l’ assessore al Turismo Gianluca Ratto,  il presidente del Consiglio Comunale Antonio Segalerba, il Vicepresidente di Marina Chiavari Germano Tabaroni. Per il CIP-Comitato Italiano Paralimpico il Sig. Paolo Sala in rappresentanza del Presidente regionale Gaetano Cuozzo e altre Associazioni di territorio.

Contestualmente al varo sarà presentata la partecipazione della Lega Navale Chiavari-Lavagna al progetto “Incontro alla persona” promosso dal CIP e finanziato dalla Regione Liguria indirizzato a cinque categorie di persone con varie fragilità, da quella fisica a quella mentale, dal disagio sociale sino alle donne vittime di violenza.

Si è concluso con la proclamazione dei vincitori, il Concorso “Insieme Cambiamo la Rotta, No alla Plastica in mare, nei fiumi, nei laghi. Cambiamenti climatici, cause e rimedi” indetto dal Ministero dell’Istruzione e dalla Lega Navale Italiana per l’anno scolastico 2019/2020 e, successivamente, prorogato al 1 marzo 2021 a causa della pandemia dovuta al COVID. Il Concorso era rivolto agli alunni delle scuole primarie e secondarie di I e II grado, con lo scopo di stimolare negli studenti una riflessione sulle principali problematiche ambientali, cambiamenti climatici e inquinamento, e favorire una maggiore consapevolezza da parte dei ragazzi sui temi della sostenibilità, della protezione dell’ambiente e della cura della “casa comune”.

Il concorso ha ottenuto un eccellente risultato, sia in termini di partecipazione, con circa 500 elaborati pervenuti, sia in termini di qualità dei lavori presentati. Particolare impressione ha destato nella Giuria mista Ministero dell’Istruzione/LNI la spiccata sensibilità dimostrata dai ragazzi rispetto ai temi del benessere collettivo e dell’adozione di corretti stili di vita, nonché la padronanza dei mezzi espressivi adottati che hanno spaziato dal componimento scritto alla grafica digitale ed agli audiovisivi. 

“La diffusione nelle giovani generazioni della cultura marittima, dell'amore per il mare e dell'impegno per la tutela dell'ambiente marino, costituiscono i principali impegni istituzionali della Lega Navale”, afferma il Presidente Nazionale  ammiraglio Donato Marzano, “ed in questo senso la possibilità di operare in stretta sinergia con il Ministero dell’Istruzione e con le Strutture scolastiche periferiche offerta dal Protocollo di Intesa in vigore,  costituisce uno strumento  essenziale  per raggiungere gli studenti con percorsi formativi e informativi dedicati alla cultura del mare e dell’ambiente. Ringrazio il Ministero dell’Istruzione per la piena riuscita del Concorso, certo di continuare la preziosa collaborazione con altre importanti iniziative a favore dei nostri ragazzi e del mare”. 

Nel corso della cerimonia della premiazione, che si svolgerà in presenza quando le condizioni di sicurezza dovute al COVID 19 lo permetteranno, saranno offerti ai primi due classificati di ogni categoria corsi di vela presso le Sezioni ed i Centri Nautici della Lega Navale, con la possibilità, qualora le condizioni lo consentano, di offrire ai più grandi un periodo di imbarco sulle Navi a Vela della Marina Militare. I lavori degli alunni vincitori, unitamente agli elaborati che hanno ottenuto una menzione speciale da parte della Giuria, troveranno una piena valorizzazione mediante pubblicazione sul Sito istituzionale della Lega Navale.   

 

CLICCA QUI PER I VINCITORI DEL CONCORSO