Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

La Lega Navale Italiana ha partecipato alle celebrazioni per i 90 anni di Radio Vaticana in occasione della “X Giornata Mondiale UNESCO della Radio”, in collaborazione con il Comune di Santa Marinella e il Parco della Scienza G. Marconi. Sono giunti alla Città di Santa Marinella, nella persona del Sindaco Pietro Tidei, messaggi da tutto il mondo. Dal Parco della Scienza il prof. Livio Spinelli intervistato da Radio Vaticana ha inviato un messaggio di pace a Papa Francesco con le parole di Guglielmo Marconi: “attraverso le onde unisco i popoli, le mie invenzioni sono per salvare l’umanità non per distruggerla” e i radioamatori della sezione ARI di Civitavecchia hanno inviato il messaggio della Principessa Elettra Marconi a tutte le radio del mondo.

La NASA ha inoltre comunicato che il nominativo “SCIENCE PARK G. MARCONI SANTA MARINELLA” arriverà su Marte a bordo del ROVER PERSEVERANCE giovedì 18 febbraio.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, il Sindaco di Santa Marinella ha annunciato l’intenzione di rilanciare il Parco Marconi di S. Marinella, che costituisce un biglietto da visita per il turismo della Città e la volontà di richiedere all’UNESCO di inserire questo parco come luogo di eccellenza per la storia delle comunicazioni insieme agli altri beni storici di Santa Marinella nel patrimonio UNESCO dell’umanità.

Nell’occasione, venerdì scorso, dal parco della Scienza Guglielmo Marconi sono stati trasmessi via radio i messaggi via etere, satellitare e Internet a tutte le radio del mondo della Principessa Marconi e di tutte le altre organizzazioni partecipanti.

"Onde radio amiche tra le onde della vita, metti il mare al centro per navigare sicuro verso nuovi orizzonti", la frase trasmessa per la Lega Navale Italiana, sviluppata in collaborazione con la Federazione Italiana Vela. “La radio, strumento fondamentale per tutti noi marinai, che permette di mantenere il collegamento con la terraferma e gli altri naviganti per la sicurezza della navigazione” ha aggiunto l’ammiraglio Donato Marzano, Presidente della Lega Navale Italiana. All’evento per la LNI hanno partecipato le sezioni di Santa Marinella, con il suo Presidente Luciano Marchetti, e le sezioni di Civitavecchia e Bolsena.

 

Video, interviste, messaggi e immagini visibili su: http://italyunzipped.blogspot.com/

Germana Brizzolari, per #RadioDiBordo di Rai Radio 1, ha intervistato il contrammiraglio in ausiliaria della Marina Militare, Antonello de Renzis Sonnino.

Il contrammiraglio, nominato da poco Capo Ufficio Comunicazione e Promozione dalla Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, ha parlato delle sue esperienze in Marina e del suo recente arrivo nella grande famiglia della Lega Navale Italiana. 

In attesa dell'Intervista integrale, in onda domani alle ore 10.30 su Rai Radio 1, ecco un primo estratto che potrete vedere cliccando su questo link.

 

 

Un obiettivo comune: sfruttare al meglio le risorse del mare. Questa è l’idea alla base del protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Taranto e dalla sezione cittadina della Lega Navale Italiana.

Il documento è stato firmato dal sindaco Rinaldo Melucci e dalla presidente LNI di Taranto Rosangela Martongelli e contiene una piattaforma convenzionale molto innovativa che impegna l’ente comunale nell’abbattimento delle barriere architettoniche che non consentono la completa fruibilità dell’area demaniale in concessione alla Lega Navale. Le due realtà, inoltre, coopereranno al fine di organizzare iniziative ed eventi.

«Questo prontocollo – ha dichiarato il Sindaco Melucci –  è la risposta alla domanda di attenzione che ci è pervenuta dalla presidente Martongelli, La nostra è una città sul mare che, purtroppo, per molto tempo ha voltato le spalle a questa risorsa. Con il nostro piano di transizione abbiamo deciso di tornare al mare e, in questo scenario, la collaborazione con realtà come la Lega Navale ci è parsa imprescindibile. Li ringraziamo per quanto fatto fino a oggi e per il coraggio che hanno avuto a sottoporci l’esigenza di garantire l’accessibilità alle loro iniziative anche ai cittadini più fragili: con l’imminente SailGP e con i Giochi del Mediterraneo del 2026 siamo certi che la Lega Navale Italiana avrà un ruolo ancor più centrale nella promozione della città».

Il sindaco di Livorno Luca Salvetti ha ricevuto questa mattina in Comune l'Ammiraglio Donato Marzano, presidente della Lega Navale italiana. Presenti all'incontro l'assessora alla portualità di Livorno Barbara Bonciani, il contrammiraglio Piero Vatteroni delegato regionale della Lega Navale per la Toscana ed il presidente della Lega Navale livornese Fabrizio Monacci.

Nel corso dell'incontro si è parlato dell'importante istituzione storica radicata in tutto il territorio nazionale e attiva nel sociale e nelle attività ambientali e di tutela del mare.

Un aspetto importante che è stato sottolineato è quello che riguarda la sezione sportiva agonistica che si occupa di diffondere gli sport nautici, in particolare, vela, canottaggio e canoa, coinvolgendo giovani e persone mature.

A Livorno, la sede locale della Lega Navale è molto attiva con particolare attenzione al mondo del disagio. Numerose, infatti, sono le iniziative organizzate nel corso dell'anno, anche in collaborazione con altre associazioni, rivolte ad attività di promozione e utilità sociale.

 

Antonello de Renzis Sonnino, nominato da poco Capo Ufficio Comunicazione e Promozione dalla Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, è stato intervistato da Germana Brizzolari per #RadioDiBordo di Rai Radio 1. Il contrammiraglio ha parlato delle sue esperienze in Marina e del suo recente arrivo nella grande famiglia della Lega Navale Italiana.

Alla stessa trasmissione ha partecipato anche Carola De Fazio, Presidente della Lega Navale Italiana Sez. di Ostia, che ha parlato del suo lavoro e dei numerosi atleti che la Lega Navale Italiana ha visto crescere. 

Qui potete sentire l'intera puntata.

Lo scorso 5 febbraio alle ore 16:00 nella Sala delle Colonne  dell’Istituto SS. Trinità  di Vico Equense il Sindaco Andrea Buonocore , alla presenza contingentata  di oltre 50 concittadini ha consegnato un attestato ai familiari dei deportati in Germania durante l’ultimo conflitto mondiale.

Erano cittadini vichiani di religione ebrea, ma anche prigionieri militari di varie armi, anche marinai.

Il Presidente della Sezione della Lega Navale di Vico, Giuseppe Vanacore, con l’aiuto di alcuni soci, ha svolto per diversi mesi una minuziosa ricerca dei discendenti, a volte passando di porta in porta cercando legami di parentela di persone scomparse drammaticamente oltre 75 anni orsono.

L’Associazione Combattenti e Reduci ha affiancato il Comandante del locale Delemare di Vico, Lgt. Maurizio Bellotti, per il commovente cerimoniale della consegna di un simbolo di riconoscenza civica in memoria delle vittime di una tremenda epoca.