Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

Organizzato da Aidim-Comitato di Trieste e Lega Navale italiana si svolgerà il prossimo 18 febbraio 2022, dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso la Sede della Sezione di Trieste della Lega Navale, l’Incontro dibattito “Le concessioni demaniali marittime dopo le sentenze 17e 18 del 2021 dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato: la rilevanza per le associazioni sportive e di portistiche”.

Si tratta di un momento di confronto sul tema, particolarmente rilevante a livello giuridico ed economico, nonché di grandissima attualità, delle concessioni demaniali marittime in relazione all’illegittimità del sistema delle proroghe legislative, di recente dichiarata dall’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con una specifica disamina anche dei profili, ad ora meno esaminati, riguardanti le associazioni sportive e diportistiche.

Introdurranno la giornata Luciano Magnanelli, Vice Presidente della Lega Navale Italiana e Giorgio Berlingieri, Presidente della Associazione Italiana di Diritto Marittimo. L’incontro sarà presieduto da Arturo Picciotto, Presidente Vicario del Tribunale di Trieste. Al tavolo di confronto discuteranno Stefano Zunarelli, Ordinario di Diritto della navigazione nell’Università di Bologna; Cristina Pozzi, Docente di Diritto comunitario dei trasporti Jean Monnet nell’Università di Parma; Fulvio Rocco, Magistrato del Consiglio di Stato e Presidente della Sede di Trento del Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa per il Trentino Alto Adige; Francesco Forte; Direttore della Direzione Centrale Patrimonio, Demanio, Servizi generali e Sistemi informativi della Regione Friuli Venezia Giulia.

Le conclusioni sono affidate ad Alfredo Antonini, Ordinario di Diritto dei trasporti nell’Università di Udine.

 

 

INFORMAZIONI UTILI

 

Trieste, 18 febbraio 2022: dalle ore 16:00 alle ore 19:00

Sede della Sezione di Trieste della Lega Navale, Molo Fratelli Bandiera n. 9, Trieste

Stanti le restrizioni sanitarie la partecipazione in presenza deve essere preceduta da richiesta di iscrizione a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sarà possibile il collegamento in diretta alla pagina Facebook della Sezione di Trieste della Lega Navale al seguente link: https://it-it.facebook.com/LegaNavaleTrieste/

La connessione alla pagina è libera senza necessità di iscrizione al social indicato.

Per informazioni: Lega Navale Italiana Sezione di Trieste, 040301394

Federazione Italiana Canoa Kayak e Lega Navale Italiana insieme per sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto dell’ambiente marino ed incentivare la pratica degli sport legati al mare.           
È questo l’obiettivo alla base del Protocollo di Intesa che Lega Navale e FICK hanno recentemente sottoscritto.

Con la stipula del Protocollo, L.N.I e FICK hanno comunicato la comune volontà di sviluppare sinergie e rapporti di reciproca collaborazione per la promozione di iniziative ed eventi che contribuiscano a diffondere e rafforzare la conoscenza delle discipline della pagaia e la cultura del mare, in particolare fra i giovani, favorendone l’avvicinamento alla pratica sportiva dilettantistica. 

L’accordo nasce considerando le comuni finalità statutarie: da un lato, la L.N.I. con lo scopo di diffondere la cultura del mare con particolare riguardo alla promozione degli sport nautici per tutti senza distinzione di età, classe sociale e abilità fisica; dall’altro la FICK che, raccogliendo sotto la sua egida tutti i club e le Sezioni L.N.I del territorio, si occupa in Italia dello sviluppo e della pratica di tutti gli sport della pagaia, promuovendo in particolare il rispetto e la tutela ambientale.

La FICK, al fine di incentivare la diffusione dello sport della canoa in mare e nelle acque interne nelle Sezioni della LNI che dispongono di basi nautiche o di specchi utili, provvederà ad offrire n. 20 tessere gratuite, pari al numero minimo utile per la formazione del Gruppo sportivo nella Sezione. Attraverso tale iniziativa la LNI si impegnerà ad incrementare le proprie attività sportive, con particolare attenzione ai giovani e alle persone con disabilità, nel campo della canoa e kayak. Le Sezioni della Lega Navale sul territorio potranno avvalersi di una ampia copertura istituzionale e della piena collaborazione delle strutture territoriali federali nel predisporre percorsi interdisciplinari basati sull’insegnamento dello sport della canoa, sulla tutela dell’ambiente marino e sulla sicurezza in mare.

La firma del Protocollo d’Intesa è avvenuta per via telematica, da parte dei rispettivi Presidenti, Luciano Buonfiglio per la FICK e l’ammiraglio Donato Marzano per la L.N.I.

Siamo particolarmente lieti di quello che, in pochi mesi e grazie all’entusiasmo e all’attenzione dell’ammiraglio Donato Marzano, siamo riusciti a realizzare con questo protocollo, un progetto di collaborazione tra due enti istituzionali che sarà portatore di grandi soddisfazioni reciproche” ha dichiarato il presidente della FICK Luciano Buonfiglio.

"Il Protocollo d'Intesa intende rafforzare la collaborazione in atto con la Federazione Canoa e Kayak, nel solco della promozione e diffusione della cultura del mare attraverso le discipline sportive nautiche, con particolare attenzione alle giovani generazioni e alle persone con disabilità, favorendo ogni possibile iniziativa comune indirizzata all’avvicinamento alla natura, allo sport ed alla socialità" ha affermato il Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana ammiraglio Donato Marzano.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE IL PROTOCOLLO D’INTESA

Dall’organizzazione della sezione LNI di Varazze, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione della Marina di Varazze, domenica 30 gennaio 2022 ci saranno altre due prove del “Trofeo Invernale Varazze”, con regate a Tempo Compensato aperte a tutte le Derive (escluso Optimist) e in Tempo Reale per la sola Classe Star. Le due prove in programma hanno come inizio le ore 10:30.

Le istruzioni di regata sono a disposizione dei concorrenti nella segreteria e sul sito internet della LNI Sezione di Varazze.

Il Trofeo sarà assegnato con almeno 5 prove valide. Per ogni prova sarà stilata una Classifica Overall con la formula di Portsmouth. A fine manifestazione sarà redatta una classifica generale per ogni singola imbarcazione partecipante.

Verranno premiati i primi 3 classificati della classifica generale ed i primi classificati delle categorie: juniores, senior, master, grand master e femminile.

Per questa edizione ci sarà anche un premio per chi ha partecipato ad almeno tre giorni di regate: sarà sorteggiato un monopattino elettrico, visibile nella sede della LNI Sezione di Varazze.

Alle imbarcazioni provenienti da circoli esterni, sarà permesso il ricovero dell’imbarcazione presso la base nautica della LNI Varazze solo dal giorno precedente la prima giornata di regata fino a 15 giorni dopo il termine del Campionato.

FONTE e IMMAGINE: Pressmare

 

È stato un anno pieno di emozioni, di fatti e anche di difficoltà ma la Lega Navale Italiana ha partecipato attivamente a numerosi progetti ed ha avviato tante iniziative di inclusione, di cultura marittima, di sport e di protezione ambientale in linea con la sua missione.

Il video è un piccolo e non esaustivo riassunto dell’anno 2021, con la consapevolezza che il prossimo 2022 sarà ancora migliore.

Auguri dal Presidente della Lega Navale Italiana ammiraglio Donato Marzano e dallo staff della Presidenza Nazionale.

Si celebra oggi, 7 gennaio 2022, la Festa del Tricolore.

La giornata venne istituita dalla legge n. 671 del 31 dicembre 1996 con l'intenzione di celebrare il bicentenario della nascita a Reggio Emilia della bandiera italiana, che avvenne ufficialmente il 7 gennaio 1797. Quel giorno ci fu l'adozione ufficiale del Tricolore da parte della Repubblica Cispadana, stato napoleonico nato l'anno precedente e dipendente dalla Prima Repubblica francese.

«La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni». Così recita l’articolo 12 della Costituzione italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948, che esclude lo stemma sabaudo e segna l’elezione ufficiale della bandiera tricolore a simbolo della nuova Italia repubblicana.

In occasione del 225° anniversario del Tricolore, il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

«Celebriamo oggi il 225° anniversario del Tricolore, simbolo dell’Italia e testimone del cammino che ha portato alla costruzione della Repubblica, libera e democratica.
Tante tragiche ed eroiche vicende hanno accompagnato il raggiungimento di un destino comune.
Dalle difficoltà che hanno contraddistinto i nostri giorni, ad iniziare dalle sofferenze provocate dalla pandemia e dal clima di incertezza che questa ha generato, è sorta una nuova consapevolezza e fiducia nel futuro.
Abbiamo dimostrato che ogni sfida può essere raccolta e affrontata con l’impegno e la responsabilità di tutti e di ciascuno.
Il calore con cui tanti concittadini, nei momenti più difficili, hanno esposto la bandiera alle finestre di casa e intonato il Canto degli Italiani, ha segnato la memoria collettiva del Paese e richiamato il valore fondamentale della solidarietà e della coesione sociale. Tutte le istituzioni e le espressioni della società civile hanno saputo compiere la loro parte.
La nostra bandiera ha accompagnato gli atleti protagonisti di una stagione di successi sportivi internazionali che ci ha reso orgogliosi di quanto hanno saputo testimoniare.
Le loro vittorie sono l’immagine di un popolo tenace, che è impegnato verso l’avvenire e che, per la serietà offerta con la sua condotta, ha rappresentato un riferimento per l’intera comunità internazionale.
Viva il Tricolore, viva la Repubblica
».

 

FONTE: Quirinale.it