Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

Al via il primo corso di vela per adulti presso il Centro Nautico Nazionale LNI del Lago delle Nazioni (Ferrara).

L'attività è programmata  nel fine settimana dal 25 al 28 settembre, con  due diversi livelli, uno  di tipo “basico” e dedicato a chi volesse avvicinarsi per la prima volta al mondo della vela, ed un altro “intermedio” per velisti già esperti ma desiderosi di migliorarsi.

Il corso, gestito nel pieno rispetto delle norme relative al contrasto del Covid 19, rappresenta un'opportunità anche per i maggiorenni, dopo il grande successo riscosso dai corsi estivi dedicati ai più giovani. In un periodo di tre giorni i partecipanti seguiranno brevi lezioni teoriche, seguite da tanta pratica in acqua per imparare o affinare le tecniche della navigazione, ma soprattutto per avere la possibilità di effettuare una salutare attività all’aria aperta in queste giornate di inizio autunno.

Per poter acquisire maggiori informazioni e iscriversi si suggerisce di accedere al sito https://bit.ly/3BBOcKy,  da dove è possibile compilare la domanda di partecipazione.

Sarà Barletta la città che ospiterà dal 10 al 12 settembre 2021 i Campionati italiani di Coastal rowing e Beach sprint. La manifestazione, organizzata dal C.O.C.I. (Comitato Organizzativo Campionati Italiani), presieduto da Roberto Pio Rizzi e dalla F.I.C. (Federazione Italiana Canottaggio), presieduta da Giuseppe Abbagnale che vede l’apporto della Lega Navale Italiana sezione Barletta, presieduta da Giuseppe Gammarota, si svolgerà sulla litoranea Pietro Mennea. Oltre ad assegnare i titoli di Campioni di Italia 2021 nelle categorie assoluti, Junior, Senior e Master la competizione sarà prova di qualificazione per i Campionati del Mondo che si svolgeranno dal 24 settembre al 3 ottobre 2021 a Oeiras in Portogallo.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, che si terrà martedì 31 agosto presso la sede di Barletta della Lega Navale Italiana, sarà presente anche il Contrammiraglio Gabriele Botrugno, direttore generale Lega Navale italiana e in video conferenza Giuseppe Abbagnale, presidente F.I.C..

Per l’edizione 2021 si attendono circa 500 atleti provenienti da ogni parte d’Italia tra questi anche grandi campioni della squadra olimpica. Le scorse edizioni si sono tenute a Pescara nel 2019 e a Lignano nel 2020, quest’anno è stata scelta la città della Disfida. “La Lega Navale Italiana sezione Barletta è stata designata quale sede di uno dei centri remieri territoriali assieme alle città di Lignano, Ravenna e Pescara – spiega Roberto Pio Rizzi, presidente del Comitato regionale F.I.C. Puglia e Basilicata. Si tratta di un grande riconoscimento non solo per la città ma per la sesta provincia e tutta la Puglia, in quanto ci consentirà di entrare in circuiti di gare di primaria importanza come la Adriatic Cup e l'istituendo Trofeo Filippi”.  

“Una grande occasione e medaglia per Barletta – dichiara Giuseppe Gammarota, presidente della Lega Navale Italiana sezione Barletta. Accogliere atleti provenienti da tutto il Paese vuol dire finalmente rendere giustizia alla nostra bellissima costa che si presta per la sua conformazione all’organizzazione di eventi sportivi. Il nostro augurio è che al termine delle tre giornate si possa guardare con più rispetto e consapevolezza all'enorme patrimonio marinaro che caratterizza la nostra città”.

Per i Campionati italiani di Coastal rowing e Beach sprint, gli atleti saranno chiamati a competere in tre differenti giornate: venerdì 10 settembre si terranno le gare eliminatorie, sabato 11 settembre si disputeranno le finali di Endurance (6 km), infine domenica 12 settembre le finali di Beach sprint: un mix di corsa sulla sabbia e gara di velocità in barca. Tre giorni all’insegna dello sport ma anche del divertimento per tutti i partecipanti.

Un grande evento che incentiverà in Puglia il cosiddetto turismo sportivo, da alcuni anni in costante crescita in tutta Italia. “Non si tratta solo di una grande opportunità per il movimento remiero cittadino e regionale, ma anche per gli operatori economici – sottolinea il presidente del C.O.C.I. – in quanto la manifestazione agonistica potrà conciliare anche con le vacanze di tante famiglie amanti del mare e dello sport. A tal proposito – conclude il presidente Roberto Pio Rizzi - mi preme ringraziare le tante realtà aziendali territoriali che hanno deciso di correre al nostro fianco in qualità di sponsor, perché senza i loro supporto nulla sarebbe possibile”.

L’evento sportivo, patrocinato dalla Regione Puglia e dal Comune di Barletta, si terrà sulla litoranea Pietro Mennea a Barletta dal 10 al 12 settembre 2021. La manifestazione si configurerà quale banco di prova per il Campionato italiano di Beach sprint del prossimo anno. Ma questa è già un’altra storia.

Si è tenuta presso la sede della Lega Navale Italiana sezione di Pozzallo, la cerimonia di consegna degli attestati del progetto "Vento in poppa".

Per l'occasione è stato presente il Direttore Generale della Lega Navale Italiana, Ammiraglio Gabriele Botrugno, il quale si è complimentato con il presidente della sezione di Pozzallo ing. Luigi Tussellino e con il Dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Rogasi di Pozzallo (prof.ssa Grazia Basile), per la lodevole iniziativa.

 

Grande soddisfazione della dirigente e della prof.ssa Tonia Rendo, docente referente di questo PON e della progettualità della scuola, che hanno illustrato l'importanza di un'attività in mare non soltanto formativa,  ma anche di socializzazione e aggregazione, di apertura agli enti e alle realtà del territorio, cooperando e collaborando in perfetta sinergia.

 

Gli allievi hanno ricevuto l'attestato e la tessera di soci della Lega Navale Italiana da parte dell'Ammiraglio Botrugno e l'attestato di partecipazione al PON da parte del dirigente scolastico. In serata una delegazione di alunni e docenti ha partecipato alla 21ª edizione del Trofeo del mare.

Prende il via da Genova la prima edizione del Marina Militare Nastro rosa Tour, il giro dell'italia a vela, evento ideato per promuovere i valori della Marina militare e il progetto 'Valore Paese Italia. La manifestazione avrà inizio oggi 26 agosto con la cerimonia di apertura accompagnata dalla Fanfara della Marina Militare. Le regate si concluderanno sabato 28.

La cerimonia inaugurale si terrà all'Acquario di Genova, nell'area del Porto Antico. L'iniziativa è inserita, peraltro, fra quelle trainanti del progetto Valore Paese Italia, un brand nazionale sviluppato dal Ministero della Cultura, insieme all'Enit, Agenzia del Demanio e Difesa Servizi, che raccoglie diversi circuiti tematici legati al turismo sostenibile e alla scoperta delle bellezze dei territori italiani. Un mese di vela nei mari d'Italia, da Genova a Venezia, passando per Civitavecchia, Gaeta e Napoli, sul mar Tirreno e per Brindisi, Bari e Marina di Ravenna sul mare Adriatico, con un progetto a medio-lungo termine di portata significativa e richiamo internazionale.

I percorsi e le rotte saranno tracciati per enfatizzare la rete di Fari della Marina. Ciascuna delle barche partecipanti avrà il nome di un Faro.Marina Militare Nastro Rosa Tour sosterrà attività e progetti di beneficenza ed ecologici durante tutto il Tour, tra cui Weaving Meadow, un'importante Fondazione che mira a proteggere la posidonia. Questa prima edizione del Tour, patrocinata dal Coni, organizzata con il supporto della Federazione Italiana Vela e della Gazzetta dello Sport, percorrerà otto tappe lungo le coste italiane, e varrà anche per l'assegnazione del titolo di campione d'Europa (tratta tirrenica) e di campione del mondo (tratta adriatica) della double mixed offshore.

Si è tenuto nel pomeriggio del giorno 3 settembre, nell’incantevole parco archeologico di Cuma, la presentazione de “La rotta di Enea “, 45° itinerario culturale recentemente  certificato dal Consiglio d’Europa .

Il nostro Presidente Nazionale ha concesso il patrocinio della Lega Navale alla manifestazione, che si svolgerà sulle nostre coste .

La Rotta di Enea è il primo itinerario turistico-archeologico-marittimo che parte dalla Turchia e, attraversando cinque paesi, segue il percorso disegnato dall’Eneide per giungere sulle coste del Lazio all’antica Lavinium. Molte delle Sezioni della Campania saranno coinvolte e saluteranno il passaggio di una flottiglia di imbarcazioni che percorrerà dal 23 settembre al 26, una crociera lungo la costa dal porto di Sapri e fino all’insenatura  di Miseno. Sono previste soste ad Acciaroli , Sorrento e Bacoli. La Sezione di Pozzuoli per il giorno del loro arrivo ha previsto una regata velica intitolandola ad Enea Combattente e Navigatore.

La cerimonia,di presentazione, promossa dall’Ente Parco Campi Flegrei, ha visto numerosi importanti interventi di  numerose autorità civili e culturali del territorio ed estere. Tra gli ospiti stranieri l’ambasciatore di Grecia a Roma Theodore Passas e la d.ssa Ledia Mirakaj addetta culturale dell’ambasciata Albanese a Roma hanno ricordato come questo itinerario , pur antico , riporta ancora oggi molti aspetti di affinità culturali che emergono prepotentemente dalle innumerevoli antiche  testimonianze presenti nelle nostre regioni. Il Delegato Regionale gen. Antonio Gagliardo, ha inviato i suoi saluti per il tramite del suo assistente che ha illustrato la storia e l’attività del nostro sodalizio.

I dettagli della crociera sono stati illustrati dalla prof.ssa Iaia de Marco , socia della Sezione di Pozzuoli e referente della Associazione culturale che ha promosso l’iniziativa. Il Presidente della associazione arch. Giovanni Cafiero, ha sottolineato che quanto messo in cantiere quest’anno è da ritenersi come banco di prova , dal momento che  nel prossimo anno la “Crociera” si svilupperà sull’intero percorso, da Creta a Lavinium toccando 21 tappe in 6 siti Unesco attraversando 4 Parchi Nazionali.

In Italia la Rotta di Enea nel 2022 coinvolgerà tutte le regioni del Mezzogiorno continentale e la Sicilia, configurandosi come un progetto per il rilancio della cultura e dell’economia del mare. In tale progetto la Lega Navale, per la grande affinità di intenti, certamente si vedrà coinvolta.    

Lo specchio d’acqua tra Grado e Monfalcone vedrà tre regate che si volgeranno tra sabato 28 e domenica 29 agosto. Le prime a entrare saranno le imbarcazioni Hansa 303, ideali per la navigazione a vela perché estremamente stabili e di semplice utilizzo, in grado di assicurare a principianti ed esperti grande divertimento.

La regata organizzata dalla Lega Navale di Grado, in collaborazione con l’Associazione canottieri Ausonia di Grado e con Duino 45, è una competizione zonale e oltre alla regata Hansa, si svolgerà la veleggiata Interlega, che coinvolgerà i sodalizi di Udine, Pordenone, Monfalcone e Trieste. Il ritrovo sarà a Punta Sdobba dove si svolgerà la competizione vera e propria. Sono previsti circa una settantina di equipaggi.

La terza regata del fine settimana è quella organizzata dalla Società Vela Oscar Cosulich di Monfalcone; le imbarcazioni gareggeranno tra Monfalcone e Grado e, dopo una sosta notturna nell’Isola del Sole, ospiti della Lega Navale di Grado, ripartiranno domenica mattina nuovamente alla volta di Monfalcone.