Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

Uno strumento importante per l’abbattimento delle barriere e l’accesso al mare per tutti. Mercoledì 15 maggio alle ore 19 al Molo Martello di Marina Piccola a Cagliari sarà inaugurata la gru-sollevatrice, modello Hansa C-Craine, in grado di semplificare l'accesso al mare e l'utilizzo delle imbarcazioni per le persone con disabilità.

Il sollevatore è l’ultimo dei risultati raggiunti dal progetto “IngegniAMOci”, promosso dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari e dall’associazione ICS assieme alla Sezione di Cagliari della Lega Navale Italiana e allo sponsor Valsir.

Il superamento delle barriere a mare, a bordo e nelle infrastrutture portuali è tra  gli obiettivi dell’accordo siglato lo scorso maggio tra la Lega Navale Italiana e il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Un protocollo che impegna la LNI a mettere a disposizione le proprie strutture, istruttori, soci e professionalità delle 260 sezioni e delegazioni in tutto il territorio italiano, oltre alle informazioni di specifico interesse per la formulazione di proposte di progetto congiunte e per la realizzazione delle relative attività di nautica solidale ed abbattimento delle barriere.

 

FOTO: Ingenio

 

Tornano anche quest’anno i corsi estivi di vela, canoa e canottaggio organizzati dalla Lega Navale Italiana nei Centri Nautici Nazionali di Sabaudia, Ferrara (Lago delle Nazioni) e Taranto da giugno a settembre: una vera e propria “vita sportiva ed esperienza di vita”.

Grandissima è stata, finora, la richiesta. Restano ancora molti posti disponibili nel centro nautico di Taranto (TA). Pochi posti ancora disponibili invece a Ferrara (Lago delle Nazioni) (FE) e Sabaudia (LT).

I corsi, dalla durata di circa 10 giorni, sono dedicati ai ragazzi dagli 8 ai 18 anni, che potranno entrare in contatto con l’ambiente marino e la cultura che ruota intorno al mare. Nel periodo di frequenza i ragazzi verranno seguiti con passione e professionalità dagli istruttori della Lega Navale Italiana.

I Centri Nautici L.N.I. di Sabaudia, Ferrara (Lago delle Nazioni) e Taranto offrono un’opportunità esclusiva di formazione, in collaborazione con la Marina Militare, la Federazione Italiana Vela, la Federazione Italiana Canottaggio e la Federazione Italiana Canoa e Kayak.

Il Presidente Nazionale della L.N.I., Amm. Donato Marzano, ha affermato: “Ripartono a breve queste opportunità uniche di vivere il mare, lo sport, la natura seguiti dai nostri validissimi istruttori. Corsi che non abbiamo mai sospeso neanche in tempo di Covid applicando correttamente le prescrizioni e le procedure previste. In particolare, in questi difficili giorni di pandemia e di crisi internazionale è importante tornare a far socializzare i nostri ragazzi ed il mare, in questo, è maestro di vita”.

 

I CORSI

IlCorso Standard, per età compresa tra gli 8 e 16 anni, è articolato in due livelli (base ed intermedio). Si pone la finalità, in funzione del livello, di fornire le nozioni marinaresche primarie e di sicurezza in acqua, in modo che l’allievo possa dapprima condurre l’imbarcazione in modo controllato acquisendo via via una maggiore confidenza, competenza ed autonomia.

IlCorso Avanzato, per età compresa tra gli 8 e 16 anni, è indirizzato a ragazze e ragazzi che abbiano già effettuato in precedenza almeno un corso di tipo standard (livello intermedio) o che abbiano dimostrato sufficienti doti di abilità e competenza. Durante questo corso verranno acquisite maggiori e più avanzate abilità e tecniche marinaresche per la condotta in sicurezza e in autonomia dell’imbarcazione.

Il Corso di Aiuto Istruttore è indirizzato a ragazze e ragazzi tra i 16 e 18 anni che abbiano già effettuato in precedenza almeno due corsi propedeutici (intermedi o avanzati) o che possano dimostrare un’equivalente competenza ed abilità. Durante il corso l’allievo verrà valutato per le sue capacità psico-attitudinali e per la competenza tecnica che dovranno essere adeguate a supportare nella didattica, in acqua e frontale, gli istruttori. In questo periodo verranno, quindi, consolidate e valutate le abilità marinaresche possedute, che saranno comunque oggetto di ulteriori affinamenti, per la condotta in sicurezza dell’imbarcazione e verranno acquisite le tecniche pedagogiche di base necessarie a supportare le attività didattiche. Verranno, inoltre, erogate le tecniche base di salvamento. Al superamento della prova finale sarà assegnato l’attestato di Aiuto Istruttore della Lega Navale Italiana nella disciplina prescelta. Tale qualifica consentirà di collaborare presso i Centri Nautici e le sezioni della Lega Navale Italiana.

 

Per maggiori informazioni: https://www.leganavale.it/post/46503/corsi-nautici-estivi-2022

La Lega Navale Italiana compie 125 anni e per sottolineare al meglio questo prestigioso traguardo, la Presidenza Nazionale ha deciso di organizzare un evento celebrativo al Porto Turistico di Roma al Lido di Ostia (RM), in programma giovedì 23 giugno 2022, alla presenza di autorità civili e militari, atleti e personalità legate al mondo del mare, presidenti e soci della LNI.

A partire dalle ore 18:30 la Banda musicale della Marina Militare – il più antico complesso bandistico militare italiano (1° gennaio 1879), diretto dal Capitano di Vascello Maestro Antonio Barbagallo – allieterà i presenti con un concerto di beneficenza. Con l’occasione, infatti, verranno raccolti dei fondi per l’acquisto di imbarcazioni classe Hansa 303, derive estremamente stabili e di semplice utilizzo che consentono di navigare a vela anche alle persone con gravi disabilità. Ai brani, che spazieranno dal repertorio classico fino al rock, si alterneranno interventi di saluto di testimonial d’eccezione per parlare di ambiente, sport e nautica solidale, da sempre tra i pilastri della missione della Lega Navale Italiana.

Dopo l’apertura musicale, il primo intervento sarà quello di Alberto Luca Recchi. L’esploratore, giornalista, fotografo e subacqueo affronterà la tematica ambientale, da sempre cara alla Lega Navale Italiana, che non ha fatto mai mancare il suo supporto ad attività di prevenzione e pulizia dell’ambiente marino grazie all’impegno delle 260 Sezioni e Delegazioni su tutto il territorio nazionale.

Spazio poi allo sport. Ospiti d’eccezione saranno i velisti Giacomo Ferrari (cresciuto sportivamente nella Sezione L.N.I. di Ostia) e Bianca Caruso attualmente nel gruppo sportivo della Marina Militare. I due sportivi racconteranno le emozioni dei successi internazionali e, soprattutto, della partecipazione alle ultime Olimpiadi di Tokyo, sottolineando l’importanza dello sport per l’inclusione sociale e il rispetto verso l’altro.

Prima dei saluti e ringraziamenti che saranno affidati al Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana, Ammiraglio Donato Marzano, si parlerà di un tema tra i più cari al sodalizio: la nautica solidale. Per l’occasione Andrea Stella racconterà la sua personale esperienza e di come sia nata, nel 2003, “Lo Spirito di Stella”, la Onlus di cui è presidente, impegnata attivamente nella promozione dell’abbattimento delle barriere architettoniche e in favore della pratica sportiva per tutti.

Prima del concerto, dalle ore 17:30, sarà possibile assistere ad una dimostrazione sportiva che si terrà davanti alla spiaggia del Porto, con il coinvolgimento di 20 imbarcazioni tra Optimist, windsurf e canoe che vedrà impegnati i giovani atleti della Sezione L.N.I. di Ostia.

                  

 

I giornalisti che desiderino documentare l'evento, dovranno accreditarsi, indicando nome, cognome, testata, al seguente contatto, entro mercoledì 22 giugno alle ore 16,00:

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                                  Telefono e WhatsApp: 342 6525676

Per coloro che assisteranno al concerto si chiede di presentarsi entro le ore 18,00 di giovedì 23 giugno presso il Porto Turistico di Roma al Lido di Ostia (RM), Lungomare Duca degli Abruzzi, 84, Roma.

La Lega Navale Italiana – sezione di Trapani, in questi giorni ospiterà il catamarano LAGOON 450 denominato “ONE”.

L’imbarcazione del Centro Velico Caprera, sta realizzando, in collaborazione con la fondazione One Ocean Foundation ed altri partner, il progetto “M.A.R.E. Marine Adventure for Research & Education” il cui scopo è quello di analizzare lo stato delle acque nelle 22 aree marine protette del Tirreno, divulgare e far conoscere lo scopo del progetto e soprattutto lo stato del nostro mediterraneo.

Il 25 maggio alle ore 19.00, presso la sede della suddetta sezione di Trapani sita nei locali del Lazzaretto, verrà tenuto un incontro per la presentazione del predetto progetto con approfondimenti scientifici legati al monitoraggio della biodiversità marina

La serata costituirà un momento di coinvolgimento di tutti coloro che vogliano condividere esperienze legate alla salvaguardia ambientale del nostro mare.

Al via la terza edizione del Salone Nautico di Venezia, che si svolgerà dal 28 maggio al 5 giugno presso l’Arsenale. Grazie alla collaborazione con la Marina Militare, l'edizione 2022 partirà il 28 maggio e durerà fino al 5 giugno, offrendo ai visitatori un periodo esteso che comprende due fine settimana, oltre al giorno festivo del 2 giugno, e che lo scorso anno ha consentito agli oltre 30mila visitatori che hanno animato le storiche darsene di assistere alla manifestazione nelle condizioni più sicure.

Come per l’edizione del 2021, l’ecosostenibilità e le tecnologie a basso impatto saranno il filo conduttore di tutte le aree tematiche dove sarà presentato il meglio della produzione italiana e internazionale in concomitanza con la loro evoluzione green.

Numerosi convegni e presentazioni si concentreranno sui temi della sostenibilità e dell'ambiente oltre alle iniziative sportive che si svolgeranno nei nove giorni di manifestazione, con la partecipazione di esperti da tutto il mondo.

La Lega Navale Italiana sarà presente al Salone con uno stand (Area «Piazzale della Campanella») e con un evento dedicato al tema della nautica solidale. Lunedì 30 maggio alle 14, presso il Palco Area Sommergibile “Dandolo”, si terrà il panel “La nautica solidale come missione della Lega Navale Italiana” alla presenza del Presidente Nazionale, Amm. Donato Marzano. Tra i relatori, il Prof. Michelangelo Lamonica (Dirigente Scolastico Polo Tecnico Professionale Venezia – Istituto Nautico “S.Venier”), Daniele Scarpa (Campione olimpionico di Canoa) e Sandra Truccolo (Pluricampionessa del mondo ed olimpionica). Al termine dell’evento verrà presentato il 1° Trofeo Interzonale “Città di Venezia” – Classe Hansa Malamocco-Venezia, in programma sabato 25 e domenica 26 giugno.

La Lega Navale Italiana organizza il suo primo open day nazionale, in programma da venerdì 29 aprile a domenica 1° maggio 2022.

L’iniziativa “Passa il fine settimana con noi, in Lega Navale Italiana” mira a far conoscere l’Associazione e le attività che svolge nei territori dove sono presenti le sedi L.N.I., presentando ai visitatori le diverse iniziative sociali promosse dalle Sezioni, in aree di interesse quali la cultura e la formazione marittima, gli sport nautici, la nautica solidale e la protezione dell'ambiente marino.

L’obiettivo del “fine settimana in L.N.I.” è avvicinare le istituzioni, le associazioni, gli enti, le scuole e la popolazione tutta, in particolare quella giovanile, allo spirito della Lega Navale Italiana e alla conoscenza della missione che persegue da 125 anni, attraverso l’organizzazione di percorsi di visita presso le sedi L.N.I. presenti su tutto il territorio nazionale, l’illustrazione di progetti e corsi, la distribuzione di materiale informativo e gadget, la dimostrazione di attività sportive con il supporto di istruttori e l’uso di mezzi a disposizione nelle diverse strutture.

Questo l’invito del Presidente della Lega Navale Italiana, Amm. Donato Marzano: “Dopo due anni di lockdown è giunto il momento di aprire, con la giusta attenzione, le nostre strutture presenti in tutta Italia e soprattutto far conoscere non solo le tante attività meritorie e di pubblica utilità legate al Mare che la Lega Navale Italiana svolge grazie ai suoi oltre 51.000 Soci in 260 Sezioni e Delegazioni, ma soprattutto la passione, l'entusiasmo, la concretezza con cui vengono portati avanti tanti progetti che vanno dalla diffusione della cultura e delle tradizioni marittime, alla promozione degli sport marinareschi, dall'avvicinamento al mare per tutti a prescindere da disabilità fisiche e mentali, condizioni di disagio sociale, alla protezione del nostro ambiente dalle tante forme di inquinamento, al sociale e alla nautica solidale come stiamo facendo in questi giorni per aiutare il popolo ucraino. Vi aspettiamo nelle nostre basi e nelle nostre sedi”.

Per informazioni, è possibile consultare l’elenco delle sedi che aderiscono all’iniziativa promossa dalla Presidenza Nazionale sul sito www.leganavale.it che verrà periodicamente aggiornato e a livello locale informandosi presso le Sezioni e Delegazioni.

La Lega Navale Italiana, fondata nel 1897, è un Ente pubblico non economico, senza fine di lucro, a carattere associativo, che ha lo scopo di promuovere la diffusione della cultura marittima e degli sport acquatici, con particolare attenzione ai giovani, al volontariato, all’ambiente e all’inclusione sociale. Ad oggi, la L.N.I. è costituita da oltre 51.000 soci, 80 basi nautiche e circa 260 strutture periferiche tra Sezioni e Delegazioni, con un parco imbarcazioni sociali a vela e a motore che raggiunge le 14.000 unità distribuite lungo tutta la costa nazionale.

 

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU'