Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

Sarà la sezione di Palermo della Lega Navale Italiana a ospitare il mondiale di vela paralimpica Hansa 2021. Battute le altre candidate francesi e inglesi, dal 2 al 9 ottobre 2021 nel capoluogo siciliano si affronteranno piu' di 200 equipaggi provenienti da ogni parte del mondo.

L'evento sarà una grande occasione per tutto il circuito del parasailing, impegnerà circa 500 persone e ne accoglierà oltre 1.500 provenienti da Paesi che hanno già dato l'adesione, come Cina, Brasile, Cile, Nuova Zelanda, Australia, Polonia, Olanda, Germania, Portogallo, Francia, Inghilterra, Filippine, Scozia, Spagna e Russia.

World Sailing - l'organizzazione internazionale che racchiude tutte le federazioni di vela del mondo - ha confermato un PDP (Parasailig Development Program) a Palermo nei giorni immediatamente precedenti il mondiale (dal 29 settembre 1 ottobre) con la convocazione di dieci dei migliori velisti paralimpici al mondo.

Nell'ambito dell'organizzazione dell'evento sarà creato un Village Paralimpico di oltre 1.000 mq con gazebi, tensostrutture, schermi giganti, ove verranno accolti i team e ove verranno organizzati eventi collaterali giornalieri al fine del coinvolgimento dei cittadini.

La Sezione di Palermo della Lega Navale Italiana, nata il 23 giugno 1901, e' l'associazione velica più antica della città di Palermo. L'Hansa 303 è l'imbarcazione inclusiva per antonomasia: può essere governata facilmente anche dal solo atleta diversamente abile. Di conseguenza, le regate sono aperte sia ad atleti paralimpici che ad atleti normodotati. Nel mondo conta la presenza di oltre 4.000 imbarcazioni ed essa rappresenta il rilancio della vela Paralimpica mondiale, esclusa dalla scorsa edizione delle paralimpiadi.

 

FONTE: AGI

Comincia l'estate ed a Salerno non possono mancare i Campus Estivi che, ormai da 6 anni, sono organizzati in maniera congiunta dalla Lega Navale Italiana e dal Circolo Canottieri Irno!

I partecipanti avranno l'opportunità di vivere un'esperienza unica, a contatto con il mare ed imparando i rudimenti della vela, della canoa e del canottaggio.
L’appuntamento è per venerdì 11 giugno alle ore 19:00, presso la sede della Lega Navale Italiana di Salerno, per la presentazione dei corsi che cominceranno già a partire da lunedì 14 giugno.  

 

PER INFO: clicca qui

Un’associazione costituitasi lo scorso 8 aprile, con l’obiettivo di dare peso specifico alle proprie idee. Questo è il risultato dell’accordo raggiunto qualche mese fa da circoli nautici, sezioni della Lega Navale Italiana della Campania e associazione medici sportivi

L’iniziativa è stata supportata anche da una proposta di legge del consiglio regionale che, attraverso sei articoli, di fatto fornirà un nuovo status ai sodalizi.​ Proprio su tale proposta, denominata «Disposizioni per il riconoscimento dei circoli nautici della Campania» e sulle importanti ricadute che essa può avere sulla loro attività, verterà la conferenza stampa​ in programma mercoledì 23 giugno, alle ore 12, presso il Reale Yacht Club Canottieri Savoia (Banchina Santa Lucia 13, Napoli) alla presenza del presidente Fabrizio Cattaneo della Volta e di Gianluigi Ascione, presidente​ del Circolo Nautico Torre del Greco e dell’associazione Circoli Nautici della Campania.

Interverrà Francesco Picarone, presidente della commissione Bilancio al consiglio regionale della Campania, che illustrerà la proposta di legge per il riconoscimento dei circoli nautici della Campania. Nell’occasione verranno presentati anche i 14 soci che fanno parte dell’associazione.​ La proposta di legge mira ad istituire l’albo regionale dei circoli nautici e la consulta permanente per i problemi della nautica in Campania. Inoltre, grazie al premio annuale per i circoli nautici della Campania, mette a disposizione fondi utili per promuovere manifestazioni sportive di carattere nazionale e internazionale.

Domenica 6 giugno si celebra a Giornata Nazionale dello Sport 2021, manifestazione che quest’anno assume il significato simbolico di una ripartenza generale. Nell’ambito di tale manifestazione la Lega Navale Italiana sez. di Barletta in via C. Colombo, 1, apre le porte alla cittadinanza offrendo la possibilità di prove gratuite di voga per tutti, a partire dai 10 anni, promuovendo lo sport a tutte le età, quale strumento di benessere psicofisico.

Gli istruttori federali spiegheranno le regole di tale disciplina per poi far scendere “in campo” con una prova pratica aperta a tutti. L’evento è aperto a bambini e ragazzi insieme alle loro famiglie per una giornata conviviale, in un luogo adatto a tutti, con disponibilità di servizio bar e spazi ampi per divertirsi.

A partire dalle ore 9:30 adulti o minori accompagnati da genitori, potranno registrarsi ed accedere all’area interessata alle attività sportive. L’accesso sarà consentito solo indossando la mascherina di protezione delle vie respiratorie.

Di recente si è svolta la cerimonia di inaugurazione della nuova Sede sociale della Sezione di Monfalcone della Lega Navale Italiana.

Alla Cerimonia, iniziata con l’alzabandiera, l’esecuzione dell’inno nazionale e conclusosi con il tradizionale taglio del nastro da parte della madrina Sig.ra Patrizia Gentile Marzano ha partecipato il Presidente Nazionale della LNI, ammiraglio Donato Marzano, oltre a Anna Maria Cisint (Sindaco di Monfalcone), i rappresentanti delle organizzazioni sportive locali, ivi incluso il Presidente del CONI Regionale, accolti dal Presidente della sezione di Monfalcone, Davide Strukelj e dal Delegato per il Triveneto Pierpaolo Scubini.

“Questa nuova sede per la sezione di Monfalcone conferma l’impegno della Lega Navale Italiana nel voler far conoscere a tutti, senza distinzione alcuna, la cultura marinaresca e tutte le sue ramificazioni: dallo sport, all’ambiente, passando per l’ambito solidale. Auguro buon vento alla Sezione per un futuro roseo, sempre nel rispetto del mare e dei principi che da oltre 120 anni muovono il nostro sodalizio” ha dichiarato il Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana, l’Ammiraglio Donato Marzano.

Questo traguardo arriva dopo la costruzione del primo blocco (spogliatoi, sala sociale, servizi e bar-ristorante) terminata solo 8 anni fa e inaugurata nell’aprile del 2013; dopo i lavori di sistemazione delle aree interne e del verde a servizio delle attività sociali, della viabilità interna e di accesso; e dopo l’ampliamento della concessione demaniale a mare con la costruzione di nuovi pontili e relativi posti barca (terminati nel 2018).

Il nuovo blocco funzionale comprende la sala didattica, che servirà ad ospitare i molti corsi di formazione già svolti in passato nella saletta sociale, oltre che le attività sociali rivolte ad adulti e ragazzi. Inoltre vi è compresa la palestra, con annessi spogliatoi e servizi e utile allo svolgimento delle attività sportive durante i mesi invernali, il magazzino con officina, l’infermeria, un nuovo blocco di servizi igienici a disposizione dei soci e dei diportisti e, al piano superiore, la segreteria circondata da una ampia terrazza con vista sull’intero bacino di Panzano.

La nuova costruzione, cominciata pochi giorni prima dell’inizio dello stato di emergenza dovuto alla pandemia da COVID-19, è stata finanziata con i fondi raccolti in questi anni, con un mutuo bancario del Credito Sportivo grazie ad una convenzione con la PN e con un finanziamento della Regione Friuli Venezia Giulia destinato all’impiantistica sportiva e che prevede l’integrale abbattimento delle barriere architettoniche allo scopo di poter programmare le attività sportive rivolte alle persone con disabilità fisica.