Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

È stato pubblicato il bando per l’assegnazione di borse destinate al sostegno della pratica sportiva dei giovani atleti meritevoli della Lega Navale Italiana.

Da sempre fulcro della sua missione istituzionale, la Lega Navale Italiana è impegnata ogni giorno nell’avvicinamento dei giovani alla pratica degli sport acquatici. Alcuni dei ragazzi cresciuti nelle Sezioni e Delegazioni della LNI, premiati quest’anno con l’ancora d’argento al merito sportivo della Lega Navale Italiana, sono emersi conseguendo risultati significativi a livello nazionale e internazionale, facendo così da volano per tanti giovani che decidono di avvicinarsi alle discipline sportive marinaresche.

La pratica di uno sport, oltre ad un costante impegno per l’atleta, comporta un impegno finanziario che normalmente aumenta con la progressione nella carriera agonistica. In linea con quanto fatto lo scorso anno, anche per il 2023 viene indetto un concorso per requisiti e titoli di merito per l’assegnazione di 12 sovvenzioni finalizzate a contribuire alle spese che vengono sostenute nello svolgimento delle pratiche sportive dalle Sezioni e Delegazioni di appartenenza degli atleti meritevoli.

La domanda dovrà essere inviata tramite l’indirizzo di posta elettronica certificata assegnato alla Sezione/Delegazione al seguente indirizzo:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30 novembre 2023. 

Leggi il bando e compila la domanda di partecipazione consultando il sito: https://www.leganavale.it/sezione/50361/borse-per-giovani-atleti-meritevoli-lni-bando-2023

 

 

Ci ha lasciati all’età di 77 anni l’ammiraglio Stefano Leuzzi, velico di lungo corso e socio benemerito della Lega Navale Italiana. 

Coraggioso elicotterista e abile marinaio, in passato era stato Comandante del Comando Marittimo Sicilia della Marina Militare (MARISICILIA) e per anni Delegato Regionale della LNI, prima per la Sicilia ed in seguito per la Sicilia Orientale. 

Il Presidente Nazionale della LNI, ammiraglio Donato Marzano esprime le sue personali condoglianze e quelle di tutta l’associazione ai suoi cari per la grave perdita.

Grande attesa per la diciottesima edizione della Palermo-Montecarlo, l'ormai classica traversata di 500 miglia che dalla Sicilia arriva al Principato di Monaco, passando dal gate di Porto Cervo e organizzata dal Circolo della Vela Sicilia e dallo Yacht Club de Monaco in collaborazione con lo Yacht Club Costa Smeralda.

Sempre più alto il numero di iscritti alla partenza dal golfo di Mondello che per la prima volta sarà posticipata al 22 agosto e vedrà sfidarsi molti partecipanti stranieri e un numero notevole di Maxi.

La Lega Navale Italiana Sezione di Palermo, alla sua quattordicesima partecipazione, tenta l’impresa anche quest'anno con StarfLy, il Rimar 44.3 dell'armatore Andrea Alaimo con un equipaggio interamente composto da soci LNI non professionisti: Andrea Alaimo (timoniere), Maurizio Caleca (randista), Ismail Ashtari (prodiere), Andrea Luciani (prodiere) Leo Calabrò (uomo all'albero), Barbara Gambino (drizzista), Gianluca Capone (tailer), Manfredi Ferrigno (tailer), Gianluigi Artisi (trimmer) e Fabio Cosenza (randista).

La Palermo-Montecarlo è una regata d'altomare fra le più importanti e rinomate del Mar Mediterraneo, caratterizzata dalla partecipazione di skipper pluripremiati ma anche da regatanti non professionisti. Per questa ragione, la partecipazione pluridecennale della Lega Navale Palermo trova proprio il suo focus nelle attività di formazione e crescita dei propri soci che potendo accedere anche a questa importante esperienza hanno l'opportunità di rafforzare il proprio percorso velistico oltre a quello spirito di squadra necessario per regatare insieme per tanti giorni consecutivi.

L'equipaggio verrà presentato ufficialmente l'8 agosto alle ore 18.30, a Palermo presso la sede nautica della Sezione alla Cala.

Le imbarcazioni d'altura che vi partecipano, oltre ai singoli premi di classe, verranno premiati con il Trofeo Challenge Perpetuo "Angelo Randazzo" che sarà assegnato al 1 classificato in tempo compensato nella classifica overall della flotta ORC o IRC con il maggior numero di partenti; con il Trofeo Giuseppe Tasca d'Almerita che sarà assegnato alla prima imbarcazione a tagliare il traguardo di Montecarlo in tempo reale; con il Trofeo Circolo della Vela Sicilia che sarà assegnato al primo classificato in tempo compensato nella classifica overall della flotta ORC o IRC con il minore numero di partenti e il Trofeo Emanuele Bruno, assegnato alla prima imbarcazione Siciliana.

Si è tenuta lo scorso 20 luglio alla Lega Navale Italiana Sezione Lido di Ostia la prima edizione di "Ancorati nel futuro". Protagonisti dell'evento sono stati i giovani talenti della scuola e dello sport, premiati dalle autorità civili e militari, dai rappresentanti delle federazioni sportive e dai testimonial del mare intervenuti per l’occasione.


Con "Ancorati nel futuro" – "motto in cui c'è tutto: radici e visione del futuro, con attenzione verso i più giovani", ha affermato nel suo intervento il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Sen. Isabella Rauti – la Lega Navale Italiana ha premiato 15 giovani atleti di vela, canoa e canottaggio della LNI che si sono distinti nel biennio 2022-23 nelle principali competizioni nazionali e internazionali e quattro studenti vincitori del concorso nazionale “Il mare in sicurezza”, promosso dalla Lega Navale Italiana in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito nelle scuole primarie e secondarie di tutta Italia e incentrato sui temi dell'educazione civica marittima.


"Non c’è un luogo più significativo del mare come idea di palestra di vita, di valori, di scuola e di disciplina. Una palestra senza barriere, accessibile a tutti e dove nessuno viene lasciato indietro. Aspetto questo – ha sostenuto il Sottosegretario Rauti – molto caro alla Lega Navale Italiana". Il Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana, ammiraglio Donato Marzano, ha parlato nel suo intervento dell'azione della LNI verso i giovani: "Oltre 12.000 soci sono ragazze e ragazzi che, nelle nostre sedi, vengono avviati all'attività sportiva e che in alcuni casi diventano dei campioni nella loro disciplina. Sono proprio le strutture periferiche il vero motore della LNI, che ha come compito la formazione nautica non solo dello sportivo, ma del marinaio a tutto tondo.”
L'attenzione alla sicurezza in mare e all'adozione di comportamenti responsabili sono stati il focus degli elaborati vincitori del concorso LNI-MIM "Il mare in sicurezza". Tra gli studenti della scuola primaria, è stata premiata Margherita Mangiagalli, in rappresentanza della classe 3ᵃC dell’Istituto «Rita Levi Montalcini» di Nerviano. Per scuola secondaria di primo grado, hanno ottenuto un riconoscimento per i propri elaborati Alessandra Pirineo, della classe 1ᵃD dell’Istituto «Guglielmo Marconi» di Battipaglia ed Emma Rossi, della classe 1ᵃG dell’Istituto Varese 3 “Vidoletti”. Infine, tra gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, si è classificato primo il lavoro di Vittoria Gaglio della classe 2ᵃB dell’Educandato Statale «Agli Angeli» di Verona, che è intervenuta proponendo di introdurre l’educazione civica marittima nelle scuole.


Madrina dell'evento, condotto dalla giornalista Elisa Palchetti, è stata l'atleta olimpionica Flavia Tartaglini, cresciuta sportivamente alla Sezione della Lega Navale Italiana di Ostia, fucina di talenti sportivi che ha compiuto quest'anno 85 anni dalla fondazione, come ricordato dalla Presidente Carola De Fazio. "Per me la Lega Navale Italiana è stata una seconda casa e mi auguro lo sia anche per tutti i ragazzi che sono qui”, ha detto Flavia Tartaglini, aggiungendo: “A loro dico: divertitevi e rispettate i più grandi, perché senza rispetto e divertimento non c’è trionfo.”


Le ancore d'argento al merito sportivo della Lega Navale Italiana 2023 sono state assegnate, per la canoa, a Nicola Molitierno (Sezione di Cagliari) e, per il canottaggio, a Luigi Moffa (Sezione di Salerno). Tra i giovani velisti della Lega Navale Italiana, hanno ottenuto l'ambito riconoscimento Nicole Creati (Sezione di Follonica, ILCA 4), Chiara Marras e Filippo Nardocci (Sezione di Ostia, rispettivamente Windsurf Techno 293 e Optimist), Margherita Ruggieri (Sezione di Mandello del Lario, 420), Isotta Poggi e Giorgio Bona (equipaggio della Sezione di Riva del Garda, Nacra 15). Tra gli atleti paralimpici, l'ancora d'argento è andata all'equipaggio della classe Hansa 303 formato da Fabrizio Valente e Silvia Ranni (Sezione di Trieste), al giovane talento pugliese della canoa paralimpica Christian Bottiglieri (Sezione di Taranto) e alla campionessa mondiale di paracanoa velocità Viktoria Pistis Shablova (Sezione di Cagliari), convocata dalla nazionale per gli europei che si disputeranno in Portogallo dal 24 al 31 luglio prossimi. Tra i giovani campioni internazionali della LNI, sono stati premiati Ginevra Caracciolo (Sezione di Napoli), velista medaglia d'argento all'ultimo Mondiale ILCA 6, Francesco Lanciotti (Sezione di San Benedetto del Tronto), doppio argento al mondiale di canoa Under 23 di quest'anno e Federica Chisena (Sezione di Barletta), bronzo al Mondiale di Beach Sprint Under 19 del 2022.
Nel corso della serata, l'imprenditore e fondatore della onlus "Lo Spirito di Stella" Andrea Stella, il nuotatore paralimpico Manuel Bortuzzo e il velista paralimpico Carmelo Forastieri hanno portato un messaggio di inclusione e sensibilizzato rispetto all'accesso al mare per tutti, senza barriere. "Lo Spirito di Stella ha portato in mare oltre 10.000 persone con disabilità dal 2003, iniziando con la Lega Navale Italiana di Savona", ha affermato Andrea Stella, sottolineando l’impegno della Lega Navale Italiana: "La LNI ha, da sempre, dato un grande impulso verso un mare senza barriere e aperto a tutto, anche grazie alle imbarcazioni Hansa 303. Ormai è più semplice attraversare l’oceano in barca che una città in sedia a rotelle." Manuel Bortuzzo, recentemente nominato Presidente del Gruppo di Progetto "WoW Around the World 2023-2025” dal Ministero della Difesa, ha raccontato delle sensazioni provate nel suo "battesimo del mare" su Lo Spirito di Stella, il primo catamarano al mondo interamente accessibile a persone con disabilità. Il nuotatore paralimpico ha voluto lanciare questo messaggio rivolgendosi ai giovani presenti: “Lo sport può insegnare a vivere, per questo mi batto per far capire che i bambini si devono avvicinare allo sport: è una vera e propria scuola di vita che sa formarci ad affrontare le difficoltà."


Tra i testimonial del mare, anche i soci della LNI Francesco Bruni, timoniere del Team Luna Rossa, che ha salutato i presenti con un videomessaggio dalla base di Luna Rossa a Barcellona e il giornalista sportivo Giulio Guazzini, da anni testimone diretto delle imprese sportive dell'America's Cup e dell'Ocean Race.


"Ringrazio i ragazzi della Lega Navale Italiana per tutta la passione che hanno, ma anche gli istruttori e le famiglie che li supportano e gli trasmettono gli stessi valori condivisi dalla LNI. Grazie alle tante autorità e agli amici intervenuti nel corso di questa bella serata", è il messaggio che ha voluto lasciare il Presidente Marzano a conclusione di questa prima edizione di "Ancorati nel futuro".

La principessa Maria Elettra Marconi, figlia del Premio Nobel per la Fisica Guglielmo Marconi, padre della telegrafia senza fili, ha visitato il Porto di Pisa per imbarcarsi su “Swannanoa” di Giovanni Arrivabene per una breve crociera lungo la costa pisana.
 
La Principessa era accompagnata dal figlio Guglielmo ed è stata accolta dal Presidente della Lega Navale Italiana Sezione di Pisa Enzo Meucci, dal Vicepresidente dei Lions del Mare Paolo Stefanini, da Roberto Spisni del Lions Club Pisa Host e dal Presidente del Marconi Labs Coltano Fabio Cosci.
 
Il Presidente della Sezione di Pisa Meucci ha illustrato alla figlia dell’illustre scienziato l’attività svolta dalla Sezione LNI di Pisa e le ha donato il volume “La storia della Lega Navale Italiana di Pisa”.

Maria Elettra Marconi ha ringraziato la LNI per l’attenzione e per le iniziative utili a mantenere alto il ricordo dedicati a lei e a suo padre.

Elettra, varata nel 1904, fu il nome della nave-laboratorio su cui Guglielmo Marconi effettuò numerosi dei suoi esperimenti di radiofonia. “Tengo molto al mio nome. Lo scelse papà: così aveva chiamato la sua nave-laboratorio su cui effettuò moltissimi dei suoi esperimenti, e non solo di radiofonia, tra le due guerre mondiali. Negli anni Venti e Trenta l’Elettra solcò le acque di tutti i mari del mondo”, ha dichiarato Maria Elettra Marconi in un’intervista del 2018 al quotidiano Il Giornale.

Nel 2024 verrà celebrato il 150° anniversario della nascita di Guglielmo Marconi.

 

La Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana ha scelto la Sezione LNI di Crotone per ospitare l'Assemblea Generale dei Soci 2023.

Il 20 e 21 ottobre prossimi gli oltre 250 presidenti e delegati delle Sezioni e Delegazioni di tutta Italia, i delegati regionali, i membri del Consiglio Direttivo Nazionale e della Presidenza Nazionale, i rappresentanti delle istituzioni, si ritroveranno a Crotone per i lavori dell'AGS, organo di vertice della LNI che delibera gli indirizzi strategici e le politiche generali di pianificazione dell’ente.

Per definire i dettagli di questo importante appuntamento, che per la prima volta si tiene in Calabria, il Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana, Ammiraglio Donato Marzano, assieme al direttore generale della LNI, Contrammiraglio Marco Predieri, ha trascorso due giorni a Crotone per confrontarsi con il Presidente della Sezione di Crotone Gianni Liotti e con il suo direttivo.

Giovedì 13 luglio si è tenuta una riunione operativa tra la Presidenza Nazionale e la dirigenza e lo staff della Sezione crotonese per mettere a punto il programma della due giorni di ottobre. Un programma che prevede il 20 ottobre l'apertura ufficiale dei lavori ed una serata conviviale. Il 21 ottobre seguiranno i lavori dell'Assemblea e la presentazione del programma triennale della Lega navale italiana.

Alla riunione ha fatto seguito l'incontro con il comandante della Capitaneria di Porto di Crotone, Domenico Morello; quindi la visita in Municipio per incontrare il sindaco Vincenzo Voce, l'assessore al Turismo Maria Bruni e l'assessore allo Sport Luca Bossi. Infine il sopralluogo presso Casarossa, la struttura che ospiterà i partecipanti ed alcuni degli eventi.  

Il Presidente Nazionale Donato Marzano si è complimentato con la Sezione di Crotone per il lavoro svolto in questi anni anni nel perseguire e divulgare i principi che animano la Lega Navale Italiana fin dalla sua nascita e in particolare per l’attenzione rivolta all’avvicinamento al mare di tutti, con numerosi progetti nel sociale.

L’Assemblea Generale dei Soci, ha ribadito il Presidente anche nel corso dell’incontro con il Delegato Regionale Sandro Dattilo e con i presidenti delle Sezioni calabresi dello scorso 12 luglio, sarà l’occasione per far conoscere a tutti le meritorie attività che svolgono le strutture periferiche della LNI in Calabria.

Grande la soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Sezione LNI di Crotone Gianni Liotti: “Per la Lega Navale di Crotone è una grandissima conquista essere riusciti ad ottenere l'assegnazione di una manifestazione così importante, che porta lustro alla città ed all'intera regione. Ospiteremo i presidenti di tutte le sezioni d'Italia con i rispettivi accompagnatori, l'intero staff nazionale della Lega Navale Italiana ed avremo ospiti istituzionali di rilievo regionale e nazionale”.

CLICCA QUI PER IL SERVIZIO DI RTI CALABRIA

I più letti