Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

La Sezione di Livorno della Lega Navale Italiana parteciperà alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, indetta dal Comune di Livorno.

Lunedì 18 novembre – con il supporto del Centro di Cultura Ambientale della Presidenza Nazionale ed alla presenza del Vice-Presidente Nazionale, Amm. Piero Fabrizi – il Prof. Adriano Madonna terrà una relazione sui cambiamenti climatici e sull'effetto delle microplastiche, in due distinte occasioni: alle ore 9:00 (presso l'Istituto Nautico Cappellini) a favore degli studenti delle scuole primarie e secondarie, ed alle ore 15:30, a favore della cittadinanza nella struttura di biologia marina presso lo "Scoglio della Regina".

Ad entrambi gli eventi interverranno l'Assessore all'Ambiente del Comune di Livorno, prof.sa Giovanna Cepparello, rappresentanti dell'Accademia Navale e della Capitaneria di Porto.

Ingenti somme investite per le rinnovabili e per la ricerca a favore dell'ambiente, così il colosso del web dimostra di credere nel futuro della natura. Inoltre è stato creato un sistema di monitoraggio della Co2 dal 1999 per monitorare la qualità dell'aria e per sensibilizzare tutti a non inquinare

Attiva la prevendita online dei biglietti del 59°Salone Nautico di Genova organizzato da Ucina Confindustria Nautica a Genova dal 19 al 24 settembre prossimi.

L'acquisto dei biglietti è possibile online mediante carta di credito o con bonifico bancario sul sito www.salonenautico.com, al costo di 15 euro (comprensivo di diritti di prevendita).

La 59ª edizione che vedrà l'area espositiva ridisegnata e innovata a partire dall'ingresso con l'installazione "From shipyard to courtyard" dell'archistar Piero Lissoni, celebrerà la Città della Nautica. Confermata, per il secondo anno consecutivo, la formula di un unico contenitore di quattro aree distinte.

in questa serata sulla sicurezza in mare, Luca Sabiu, Skipper nella recente Mini Transat, metterà a disposizione di tutti la sua esperienza. Migliaia di miglia in mare, il disalberamento in Oceano, il recupero con l'elicottero al largo di Finserre, mentre partecipava alla Mini Transat. Traversata atlantica in solitario su barche di sei metri e mezzo senza strumenti, escluso un gps non cartografico, 4050 miglia, in due tappe: La Rochelle, Las Palmas, Martinica. 

Le dotazioni di sicurezza, cosa e indispensabile e cosa aggiungere. 

​Gestione delle emergenze, acqua a bordo, emergenza medica, avarie. 

Sono stati 70 i canoisti partecipanti al raduno nazionale di canoa turistica, svoltosi lo scorso 13 ottobre a Taranto, organizzato dalla sezione di Taranto della Lega Navale, dalla Federazione Italiana Canoa KayaK e dalla Marina Militare Comando di Taranto.

Tra i partecipanti erano presenti ben 15 canoisti provenienti dalla Sezione di Molfetta della Lega Navale Italia. Il gruppo più numeroso insieme agli atleti provenienti dal CKC Salento di Santa Caterina.

L’evento, inserito nel programma celebrativo degli Sport del Mare, fa parte del progetto federale "Italia in canoa-Pagaiando per l'Ambiente", ideato dalla Federazione Italiana Canoa Kayak che, con il benestare del ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del mare, promuove eventi che hanno come obiettivo quello di sostenere i valori di una vita sana tramite la canoa.

I canoisti della Sezione di Molfetta – atleti ed amatori, tutti appassionati di mare – nel giro di circumnavigazione dell'isola di Taranto vecchia, insieme a tutti gli altri partecipanti, hanno ripulito il Mar Ionio dai rifiuti di plastica e di polistirolo.
A tutti loro vanno i più vivi complimenti per la partecipazione e sensibilizzazione sui temi a tutela dell’ambiente e la salvaguardia del mare, a dimostrazione che non serve essere sportivi ma semplicemente rispettosi dell’ecosistema!

Quasi cinquanta appassionati del mare hanno preso parte, Domenica 29 Settembre 2019, alla I edizione della “Gara di pesca alla plastica in mare” organizzata dalla Sezione di Molfetta della Lega Navale Italiana.

All’iniziativa, che vuole essere un arto concreto di sensibilizzazione al rispetto dell'ambiente e della Cultura del Mare. hanno preso parte anche le associazioni Panathlon e Rotar Act di Molfetta.

Sono stati “pescati” circa 120 Kg di plastica, un risultato ampiamente positivo, come espresso dal Presidente Felice Sciancalepore, che ha ringraziato tutti i partecipanti e i Soci organizzatori che hanno fatto dell’eccellenza organizzativa una abitudine quotidiana, in una piccola, ma concreta realtà come quella della Sezione L.N.I. di Molfetta, presente fin dal 1971 non solo nella promozione sportiva, ma anche nella salvaguardia e cultura del mare.