Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

Un’associazione costituitasi lo scorso 8 aprile, con l’obiettivo di dare peso specifico alle proprie idee. Questo è il risultato dell’accordo raggiunto qualche mese fa da circoli nautici, sezioni della Lega Navale Italiana della Campania e associazione medici sportivi

L’iniziativa è stata supportata anche da una proposta di legge del consiglio regionale che, attraverso sei articoli, di fatto fornirà un nuovo status ai sodalizi.​ Proprio su tale proposta, denominata «Disposizioni per il riconoscimento dei circoli nautici della Campania» e sulle importanti ricadute che essa può avere sulla loro attività, verterà la conferenza stampa​ in programma mercoledì 23 giugno, alle ore 12, presso il Reale Yacht Club Canottieri Savoia (Banchina Santa Lucia 13, Napoli) alla presenza del presidente Fabrizio Cattaneo della Volta e di Gianluigi Ascione, presidente​ del Circolo Nautico Torre del Greco e dell’associazione Circoli Nautici della Campania.

Interverrà Francesco Picarone, presidente della commissione Bilancio al consiglio regionale della Campania, che illustrerà la proposta di legge per il riconoscimento dei circoli nautici della Campania. Nell’occasione verranno presentati anche i 14 soci che fanno parte dell’associazione.​ La proposta di legge mira ad istituire l’albo regionale dei circoli nautici e la consulta permanente per i problemi della nautica in Campania. Inoltre, grazie al premio annuale per i circoli nautici della Campania, mette a disposizione fondi utili per promuovere manifestazioni sportive di carattere nazionale e internazionale.

Si è svolta a Piombino la quarta tappa del Giro d’Italia a Nuoto per i diritti delle persone con disabilità, condotta da Salvatore Cimmino con il supporto della Lega Navale Italiana.

Il 17 giugno, Cimmino ha tenuto la conferenza stampa all’interno della Sala Consiliare del Comune di Piombino, in presenza del Sindaco Francesco Ferrari e degli Assessori della Giunta. Presenti anche la Capitaneria di Porto di Piombino, Presidente della Lega Navale Italiana Sezione di Piombino  Gianluca Cecchi insieme ai membri del consiglio direttivo,  oltre a numerosi membri dell’Associazione Handy Superabile e il responsabile dell’Artiglio Nuoto Viareggio.

Durante la conferenza Cimmino ha fatto capire l’importanza di questa manifestazione, che servirà a sensibilizzare la Società e l’opinione pubblica sul tema delle barriere architettoniche e culturali.

Il 19 giugno Salvatore Cimmino – scortato da un gommone della Lega Navale italiana di Piombino con a bordo un dottore e volontari  della Misericordia di Piombino e dalla vedetta della Capitaneria di Porto – nonostante  le condizioni meteo avverse con mare e vento  da sud  con raffiche che hanno toccato i 20 nodi di velocità e onde alte anche 80 centimetri , ha completato la quarta tappa del suo giro Piombino-Punta Ala 25 chilometri con un tempo di circa 10 ore. Al suo arrivo è stato accolto dalle autorità del posto.

Giovedì 24 giugno, alle ore 12 presso la sezione della Lega Navale Italiana (LNI) di Ostia, il Presidente della LNI, ammiraglio Donato Marzano, e il Direttore Generale dell’ISPRA, dott. Alessandro Bratti, sottoscriveranno una convenzione per il raggiungimento di obiettivi di comune interesse finalizzati alla maggiore conoscenza e tutela degli ambienti marini.

La convenzione, in particolare, si prefigge di coinvolgere i 50.000 soci della Lega Navale ed i mezzi nautici in dotazione alle sezioni ed ai soci in una campagna di raccolta di informazioni e monitoraggio dell’habitat marino, ad iniziare dalla Posidonia oceanica e dalla presenza di rifiuti marini galleggianti.

La  partecipazione dei diportisti  nel processo di raccolta ed analisi di dati secondo specifici protocolli elaborati dai ricercatori dell’ISPRA, si inquadra nei processi ormai consolidati di  Citizen science,  con il duplice scopo di accrescere in chi va per mare quelle conoscenze, competenze e abilità specifiche necessarie per poter svolgere consapevolmente le funzioni di monitoraggio e di mettere a disposizione dei ricercatori dell’ISPRA il patrimonio di dati e di informazioni raccolti lungo le coste.

“Considero molto importante questa collaborazione con l’ISPRA per l’indubbio valore scientifico e sociale - afferma il Presidente della Lega Navale, l’ammiraglio Donato Marzano - che permetterà ai nostri soci di assumere un ruolo attivo nella tutela dei nostri mari anche attraverso un diporto nautico consapevole della tutela dell’ambiente e delle buone pratiche sostenibili. Sono fermamente convinto che la partecipazione dei nostri soci ad iniziative qualificate di volontariato ambientale possa favorire una sempre maggiore integrazione, all’interno del sistema paese, tra pubbliche istituzioni e associativismo”.

“Il monitoraggio dell’ambiente marino e la possibilità di coinvolgere le associazioni in maniera proattiva in questo percorso, è un’opportunità che un Istituto scientifico coglie con grande soddisfazione – ha dichiarato il Direttore Generale dell’ISPRA Alessandro Bratti “Questo processo assume ancora più valore dal momento che il parternariato è con la Lega Navale. Questa storica associazione non solo conta migliaia di iscritti e appassionati, ma ha anche un grado di conoscenza unico dell’ecosistema marino. Siamo quindi sicuri che la collaborazione sarà proficua e ci consentirà di proteggere sempre di più il nostro mare”.

 

 

Nota per i Capo Redattori

I giornalisti che desiderino documentare l'evento, dovranno accreditarsi, indicando nome, cognome, testata, ai seguenti contatti, entro le ore 10.00 di giovedì 24 giugno 2021.

Per coloro che assisteranno alla firma si chiede di presentarsi entro le ore 11.45 di domani, 24 giugno 2021, in lungomare Caio Duilio 36 (Lido di Ostia).

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    

Telefono: 334 6891930

Tutto pronto al Centro Nautico Nazionale LNI di Sabaudia.

Istruttori e imbarcazioni, da oggi (23 giugno), accoglieranno i 40 ragazzi dagli 8 ai 16 anni del primo turno estivo dell'anno 2021 organizzato dalla LNI, con la collaborazione della Marina Militare a Sabaudia. Saranno dieci intensi giorni per diventare un "buon piccolo marinaio".

Dopo l'avvio dei corsi al Centro Nautico Nazionale del Lago delle Nazioni di Ferrara, si aggiungono anche Sabaudia e Taranto, con il primo corso a partire dalla fine di questa settimana.

 

 

PER SAPERNE DI PIU' SUI CENTRI NAUTICI ESTIVI LNI: CLICCA QUI

 

 

Il Presidente della Lega Navale italiana (LNI), Ammiraglio di Squadra (a) Donato Marzano, ha incontrato presso Palazzo Salviati a Roma il Presidente del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti. L’incontro, conclusosi con il tradizionale scambio di crest, oltre che rappresentare l’occasione per un cordiale saluto, ha avuto come oggetto la definizione del programma del Convegno dal titolo “Il mare al centro”, promosso e organizzato dalla Lega Navale Italiana e frutto proprio della collaborazione tra il CASD e la LNI, nella piena condivisione sinergica dell’importanza del mare come risorsa strategica per il Paese.

L’evento, focalizzato sugli aspetti geo-strategici, economici, ambientali, ma anche sportivi e sociali del dominio marittimo, con particolare attenzione verso la nautica solidale, coinvolgerà istituzioni, associazioni, stakeholders e le organizzazioni parte del cosiddetto cluster marittimo nazionale. I lavori si svolgeranno, in presenza e con diffusione in streaming, in due giornate, il 22 e il 23 settembre, presso il Centro Alti Studi della Difesa, a Roma in Piazza della Rovere 83, con il coinvolgimento di conferenzieri e moderatori divisi in 3 sessioni tematiche.

“Il mare continua ad essere una risorsa strategica per il Paese, in particolare in occasione della ripartenza del Paese dopo la pandemia, e dobbiamo tutti impegnarci a tenere in giusta considerazione quanto esso sia vitale per la nostra sicurezza, la nostra economia, l’ambiente e il benessere di tutti i cittadini. Oggi, come 124 anni fa al momento della fondazione della Lega Navale Italiana, dobbiamo più che mai mantenere il mare al centro” ha affermato nell’occasione il Presidente della LNI, l’ammiraglio Marzano.

La Lega Navale Italiana (LNI), fondata nel 1897, è un Ente pubblico non economico, senza fine di lucro, a carattere associativo, avente lo scopo di diffondere nella popolazione, quella giovanile in particolare, lo spirito marinaro, la conoscenza dei problemi marittimi, l'amore per il mare e l'impegno per la tutela dell'ambiente marino e delle acque interne. Ad oggi si presenta costituita da circa 50.000 soci ordinari, su un complesso di 80 basi nautiche, oltre 260 strutture periferiche tra Sezioni e Delegazioni con un parco imbarcazioni sociali a vela e a motore che raggiunge le 14000 unità distribuite lungo tutta la costa nazionale. La Lega Navale Italiana da anni non riceve fondi pubblici e si autofinanzia dai contributi dei propri soci.

Il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) è l'organismo di studio di più alto livello nel campo della formazione dirigenziale e degli studi di sicurezza e di difesa. Fu costituito, quale Centro Alti Studi Militari (CASM) con decreto ministeriale del 16 agosto 1949 con il compito di dare ad un ristretto numero di qualificati ufficiali di grado elevato, la possibilità di conoscere gli aspetti della vita nazionale che si connettono con le questioni militari e di esaminare, collegialmente, essenzialmente con fini propositivi, problematiche relative alla difesa del Paese.

Con l’inaugurazione del Villaggio allestito presso il Piazzale delle Feste del Porto Antico, è partita ufficialmente la grande avventura di The Ocean Race Europe, la regata velica internazionale che andrà in scena a Genova fino a domenica 20 giugno. La Città ospita la tappa finale della regata, partita lo scorso 29 maggio da Lorient e gustoso antipasto di The Ocean Race-The Grand Finale 2022-2023, il giro del mondo a vela – tra i massimi eventi sportivi a livello globale – di cui Genova ospiterà fra due anni l’ultima tappa.

Alla presenza del sindaco di Genova Marco Bucci, del presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, del presidente dello Steering Committee Genova di Genova The Grand Finale Evelina Christillin, del presidente FIV Francesco Ettorre e del presidente di The Ocean Race Richard Brisius, sono stati tolti i veli all’area del Porto Antico che, fino al 20 giugno, accoglie non soltanto gli appassionati di vela, ma genovesi, visitatori e turisti di ogni età che avranno la possibilità di partecipare a decine di eventi e iniziative all’insegna di sport, cultura, turismo, pesca e sostenibilità ambientale, fra intrattenimento e attività educative.

IL VILLAGGIO

Il Villaggio di The Ocean Race Europe, inaugurato con una grande festa di pubblico e durante il quale il sindaco Bucci ha consegnato le bandiere di The Ocean Race Europe ai circoli FIV-I Zona, si estende su una superficie di 20mila metri quadrati e ospita il villaggio regata, uno spazio Educational & Sail Academy con un’area inclusive per i disabili, un’area food per gustare i tipici prodotti genovesi, la Tor Europe Plaza per inaugurazioni, premiazioni e conferenze, l’area Hospitality & Team riservata agli equipaggi delle barche in gara.

SAIL INCLUSIVE

In occasione della manifestazione genovese, la Lega Navale Italiana ha raccolto l’invito per creare un evento all’interno della manifestazione: Sail inclusive.

L’evento è rivolto alle associazioni genovesi del terzo settore che operano nel mondo della disabilità e del disagio sociale. Per l’evento “Sail inclusive”ranno al porto antico ci sono otto barche a vela Hansa 303 presenti nelle sezioni liguri e piemontesi: LNI Sanremo, LNI Savona, LNI Spotorno, LNI Genova Sestri Ponente, LNI Genova Centro, LNI Chiavari-Lavagna, LNI Arona, LNI Meina.

Grazie all’impegno dei soci LNI, fino al 20 giugno (negli orari 9,30-12,30 e 16-19) si potrà provare l’imbarcazione Hansa.  Verrà presentata anche la barca a remi Happy adattata ed utilizzata per la “voga per tutti”.

 

PER IL PROGRAMMA COMPLETO: CLICCA QUI

 

 

FONTE: Comune di Genova

FOTO: The Ocean Race Genova

I più letti

  • Week

  • Month

  • All