Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Green Color

The Ocean Race Europe, la nuova regata oceanica per team professionisti, che si snoda su tre tappe con due classi di barche super tecnologiche, i monotipi VO65 e gli IMOCA 60 foiling, parte dalla località francese di Lorient sabato 29 maggio alle ore 13.45 italiane.

Questa edizione inaugurale della regata si concluderà a Genova, il 19 giugno, e include tappe a Cascais in Portogallo e ad Alicante in Spagna. Oltre alle tappe, che assegneranno uguali punti, nelle sedi di Cascais e Genova i team parteciperanno anche a regate costiere più corte, con punti bonus per i primi tre classificati.

Online

Tutti i contenuti digitali di The Ocean Race Europe saranno gestiti dalla sede di Alicante di The Ocean Race, dove sono stati prodotti anche gli incredibili contenuti delle tre ultime edizioni del giro del mondo.

Il sito web di The Ocean Race www.theoceanrace.com entrerà in modalità race il giorno precedente alla partenza, ed è il centro di tutti i contenuti di punta di The Ocean Race Europe, fra cui: video e foto dalle barche; risultati; ultime notizie e durante le tappe offshore, una cartografia elettronica che mostra la posizione delle barche.

Partenze live

Ogni partenza verrà trasmessa in diretta su www.theoceanrace.com e sul canale Youtube di The Ocean Race e sulle alle piattaforme social. La partenza della regata da Lorient in Francia il 29 maggio sarà anche disponibile in tutti i paesi europei con commenti nella lingua locale su Eurosport (vedi sotto).

Copertura durante le tappe

Ogni giorno di regata alle ore 18.00 durante le tappe offshore, ci si potrà collegare alla trasmissione The Daily Fix, un riassunto di quanto successo in mare, con immagini dalle barche, che sarà trasmessa sul sito www.theoceanrace.com e sui canali ufficiali YouTube e Facebook.

Per le partenze, gli arrivi e le regate costiere gli highlight di giornata saranno pubblicati sulle piattaforme social e sul sito di The Ocean Race.

Eurosport

Eurosport/Discovery è il partner televisivo di The Ocean Race Europe per le dirette e la distribuzione tv. Eurosport raggiunge 150 milioni di case in 65 diversi paesi e produce in oltre 20 lingue. Discovery ha una base totale di abbonati di 3,8 miliardi di persone e ha un pubblico mensile di 300 milioni di spettatori.

Sabato 29 maggio Eurosport trasmetterà in diretta la partenza della prima tappa da Lorient, a partire dalle 13.30. La trasmissione della durata di 1 ora sarà disponibile in 54 paesi e 21 lingue fra cui: francese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, italiano, svedese, norvegese, danese, olandese e polacco.

Eurosport produrrà e metterà in onda anche dei programmi dedicati della durata di 23 minuti sui canali Eurosport 1 e 2, da verificare sui palinsesti locali:

Episodio uno - 27, 28 maggio

Episodio due - 7 giugno

Episodio tre - 14, 15 giugno

Episodio quattro - 22, 23 giugno

Notizie e aggiornamenti su The Ocean Race Europe saranno pubblicati anche sui social media e sui canali digitali di Eurosport.

Canali social media The Ocean Race

I canali social di The Ocean Race saranno aggiornati costantemente durante tutto lo svolgimento di The Ocean Race Europe con tutte le ultime notizie, i video e le foto dalle barche, e con lo show quotidiano The Daily Fix, oltre a tutte le altre news e informazioni legate alla regata.

Facebook: www.facebook.com/theoceanrace

Instagram: www.instagram.com/theoceanrace

Twitter: twitter.com/theoceanrace

YouTube: www.youtube.com/theoceanrace

Sito ufficiale: www.theoceanrace.com

 

 

FONTE e FOTO: The Ocean Race Press

Anche quest'anno la Federazione Italiana Vela in collaborazione con Kinder Joy of Moving e le Società affiliate promuove la cultura del mare e lo sport della Vela attraverso l'appuntamento del Vela Day. Un evento dedicato a tutti coloro che, dai sei anni compiuti, vogliono avvicinarsi e scoprire più da vicino quanto sia affascinante il mondo della vela.

A una settimana dalla chiusura delle adesioni, è già stato stabilito il record di Circoli che apriranno le loro porte ad appassionati e curiosi il 18, 19 e 20 giugno. Ecco l’elenco dei Circoli che al momento hanno aderito all’iniziativa, permettendo una diffusione capillare sul territorio di questa giornata di grande festa.

I Circoli che ancora non hanno aderito avranno tempo fino al 26 maggio, compilando il form di adesione nella pagina dedicata (accesso con le proprie credenziali intranet).

 

PER SAPERNE DI PIÙ: https://www.federvela.it/eventi/vela-day.html

 

 

FONTE: Comunicato stampa FIV

Il prossimo 31 maggio la FIV svelerà i vincitori della 27ª edizione del Premio Velista dell’Anno. In gara, nella sezione VELISTA DELL’ANNO FIV, presenti anche due atleti della Lega Navale Italiana: Domenico Lamante (Lega Navale Italiana Pescara) e Rocco Guerra (Lega Navale Italiana Manfredonia).

Di seguito le varie categorie con i candidati vincitori.

 

VELISTA DELL’ANNO FIV

 

Ruggero Tita 20/03/1992, Rovereto. Gruppo sportivo Fiamme Gialle

Caterina Marianna Banti 13/06/1987, Roma. Gruppo sportivo: Circolo Canottieri Aniene

Risultati 2020: Campioni europei classe Nacra 17.

 

Giovanni Soldini 16/05/1966, Milano

Risultati 2020: primo posto assoluto alla Rolex Middle Sea Race con Maserati Multi 70 con il tempo di 2 giorni, 8 ore, 26 minuti e 27 secondi.

 

Rebecca Geiger. Atleta triestina classe 2006, portacolori del Circolo della Vela Muggia.

Risultati 2020: Campionessa Europeo Optimist

 

Domenico Lamante, 16 anni pescarese atleta della Lega Navale Italiana Pescara.

Risultati 2020: Campione Europeo Laser 4.7 Under 16. Terzo posto assoluto ai Campionati europei Laser 4.7. Bronzo Campionati europei Laser 4.7

 

Rocco Guerra, pugliese classe 2004 con il nickname: Rats on Fire è un atleta della Lega Navale Italiana sezione di Manfredonia. Risultati 2020: Campione italiano E-sailing

 

BARCA DELL’ANNO 2021 – TROFEO CONFINDUSTRIA NAUTICA

 

ClubSwan 36

Il ClubSwan 36, progettato con un sistema di foil, combina il divertimento e il brivido delle regate dei dinghy con quelle delle barche a chiglia e da un accesso dedicato ad armatori ed equipaggi in uno dei più esclusivi club dello yachting internazionale. Il design innovativo è caratterizzato da un piano di coperta flush deck, pozzetto aperto e bompresso retrattile, una prua smussata e un C-foil scorrevole trasversale. L’albero in carbonio offre numerose opzioni di messa a punto per regatare a bordo di questa innovativa sport boat entry-level della gamma ClubSwan.

 

Persico 69F

Presentato per la prima volta al grande pubblico nel corso del Salone Nautico di Genova nel settembre 2019, il Persico 69F, monotipo foiling da regata, rappresenta la nuova frontiera della vela volante. Grazie al concetto di easy foiling che lo caratterizza e a una gestione della flotta innovativa e dinamica, il Persico 69F ha riscontrato un immediato successo tra armatori, velisti ed equipaggi di tutte le età, anche nel corso di un anno difficile come il 2020 ed è presente a livello internazionale con diversi circuiti di regate.

 

Italia Yacht 11.98

Performante e facile da condurre, l’Italia Yacht 11.98 si presenta con un design essenziale e pulito, perfetto per l’utilizzo in regata, avendo vinto il Campionato del Mondo ORC 2019 e il Campionato Italiano ORC 2020 in gruppo B. Un grande lavoro di design negli interni garantisce abitabilità e allestimenti inusuali per vivere lunghe crociere nel massimo comfort. Italia 11.98 reintroduce il concetto di una imbarcazione all-round, realmente capace di sostenere gli sforzi dei migliori sailing team, così come di vivere la barca in life style.

 

 

 

ARMATORE/TIMONIERE DELL’ANNO 2021 – TROFEO MERCEDES-BENZ

 

Filippo Pacinotti

Risultati 2020: Campione del Mondo classe Melges 20 su (Cala Galera) al timone di Brontolo Melges 20

 

Vincenzo De Blasio

Risultati 2020: Campione Italiano Vela d’Altura ORC 2020 (Gaeta) al timone di Scugnizza Italia Yachts 11.98

 

Vincenzo Addessi

Risultati 2020: Vincitore St. Maarten Heineken Regatta 2020 cat. CSA 1 al timone di Fra Diavolo Mylius 60

 

 

CLICCA QUI PER VOTARE

Con quattro prove svolte in due giorni di regate si chiude il Campionato Italiano Assoluto Minialtura, vinto da ITA 557 IMAGINE di Umberto Roncari (AV Monvalle). Secondo posto conteso tra ITA 14 VIZIO di Fabio Mazzoni (CN Caldè) che ha avuto la meglio, e ITA 030 GRUFOLO di Clelia Sessa (LNI Arona) che ha chiuso al terzo posto.

Premiati anche i primi delle classi più numerose: ITA 476 Dejavù di Spreafico Ruggero (CV Tivano) in testa alla classe J24, mentre per la classe Surprise vince ITA 1 JUMANJI di Bottini Valentino (LNI Meina).

Tra i tanti riconoscimenti assegnati durante la premiazione, una menzione speciale va a ITA 12924 VENTO DELL’ESTE di Bertazzoli Enrico che ha ricevuto il premio Fair Play, e ad ITA 9131 STEMAROL di Zilio Lorenzo che, oltre ad essere il timoniere più giovane della competizione, insieme al padre Giancarlo era alla sua prima esperienza di regata.

Alla premiazione sono intervenuti anche il Sindaco di Meina, il Delegato Regionale LNI Piemonte-Liguria e la Delegata CONI Piemonte, che hanno ringraziato gli organizzatori complimentandosi per l’ottima riuscita dell’evento. Una piccola nota di ringraziamento da parte degli organizzatori va invece a Emilia Barbieri, delegata UVAI per la XV Zona,  che ha partecipato all’evento in rappresentanza dell’Unione Velica e ha preso parte ai lavori del Comitato di Regata come UdR.

Le quattro prove svolte sono state impegnative per i regatanti, con bordi molto tecnici e vari cambi di vele sostenuti da un bel vento che ha permesso a 42 barche su 46 di completare tutti i percorsi. L’utilizzo dei compensi ORC ha poi permesso di appianare le differenze tra barche apparentemente di “mondi diversi” come i Melges ed i Meteor, che si trovano entrambi nei primi sei posti della classifica finale.

 

FOTO: Fabio Pignata

 

Per la prima volta, si è svolta in forma digitale la conferenza di presentazione del calendario sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda unitamente al programma agonistico del team Young Azzurra. Moderata dall’opinionista di Sky Sport Giovanni Bruno, la conferenza ha visto la presenza del Segretario Generale e Direttore Sportivo Edoardo Recchi, il Commodoro dello YCCS Michael Illbruck.

La conferenza stampa si è aperta con un messaggio di saluto da parte della Principessa Zahra Aga Khan, Presidente del Consiglio Direttivo YCCS, che ha ricordato a tutti gli effetti della pandemia: “Le lezioni che dobbiamo imparare da questa crisi sono sicuramente tante, tra queste rientra il ripensare un modo più sostenibile di vivere il nostro mare e personalmente mi riferisco a quello della Sardegna. La ripresa delle attività dello YCCS sarà all’insegna del rispetto ambientale e ovviamente della passione per lo sport della vela.”

La parola è passata successivamente al Commodoro Michael Illbruck: “Essere qui oggi, al primo evento digitale che organizziamo, rappresenta per noi una risposta positiva a quanto abbiamo vissuto. Stiamo aprendo a tutti, anche se solo digitalmente, le porte dello YCCS per questo evento annuale, si tratta di un’ulteriore testimonianza della fiducia che nutriamo nella ripresa delle attività, affermando l’impegno e la determinazione del nostro Club in questa direzione. Un segnale per il mondo della vela in Mediterraneo, in Sardegna e per il territorio, compresa la comunità di cui facciamo parte. Lo YCCS è una realtà solida, in primis per il supporto della famiglia Aga Khan ma anche grazie al sostegno di tutti i nostri partner istituzionali, Rolex, Allianz, la new entry Jaguar Land Rover, a cui diamo il benvenuto, e tutti gli altri che ci manifestano comunanza di valori e il loro supporto nell’organizzazione delle regate.”

Il calendario sportivo è stato introdotto dal Comandante Edoardo Recchi, che ha recentemente aggiunto al suo ruolo di Direttore Sportivo anche l'incarico di Segretario Generale, che già in passato aveva ricoperto. “Desidero innanzitutto ringraziare a nome di tutto lo YCCS – ha spiegato Recchi - il Segretario Generale uscente Jan Pachner, che potrà dedicarsi integralmente alla One Ocean Foundation. I risultati raggiunti dallo YCCS grazie alle sue competenze sono visibili a tutti, da parte mia assumo l’incarico consapevole di avere a mio supporto le valide professionalità del Club”.

La stagione 2021 dello Yacht Club Costa Smeralda si aprirà con la Piana Superyacht Regatta dal 1 al 5 giugno. La novità di quest’anno sarà il debutto dei multiscafi, una categoria che offre ampie prospettive di crescita. Tra i 14 iscritti ad oggi, ben 6 yacht sono del cantiere Southern Wind, la regata sarà infatti l’occasione per festeggiare il trentennale del Southern Wind Trophy and Rendezvous. La flotta dei superyacht navigherà ancora una volta tra le boe naturali costituite dall’Arcipelago di La Maddalena, in un contesto unico al mondo.

Dal 21 al 26 giugno andrà scena un altro evento velico che costituisce una novità, seconda tappa di Swan Sardinia Challenge - The Nations League, il circuito che il cantiere finlandese dedica alle sue classi monotipo: Swan 45, ClubSwan 42, ClubSwan 50 e l’ultimo nato, ClubSwan 36.

La prima metà del mese di luglio sarà dedicata alla Persico 69F Cup, regata nella quale compete anche Young Azzurra. Dal 5 al 10 andrà in scena il Grand Prix 2.1 mentre dal 12 al 17 luglio sarà la volta del Grand Prix 2.2.

Il mese di luglio prosegue, dal 23 al 25, con la Coppa Europa Smeralda 888 mentre nel mese di agosto è previsto a bordo dei J/70 il Campionato Sociale, il 7 e 8, preceduto nel week end antecedente da un warm up di allenamento sui J/70. A fine agosto, lo YCCS offre il suo supporto agli organizzatori della regata d’altura Palermo – Porto Cervo – Montecarlo, la cui flotta transiterà attraverso un cancello posto di fronte l’Osservatorio Regate.

Dal 5 all’11 settembre è in programma una delle regate per cui lo YCCS è conosciuto a livello mondiale: la Maxi Yacht Rolex Cup, giunta alla sua 31^ edizione, che vedrà un’ampia e composita flotta di yacht di lunghezza superiore ai 60 piedi competere nelle acque smeraldine.

A fine settembre, dal 24 al 26, l’Invitational Smeralda 888 farà tornare in scena l’elegante monotipo disegnato da German Frers, nato come barca sociale dello YCCS. La stagione si conclude con la Sailing Champions League, ormai divenuta un classico: dal 7 al 10 ottobre si affrontano sui monotipi J/70 della flotta dello YCCS le migliori squadre internazionali di club, per definire il vincitore assoluto europeo della stagione 2021.

A partire da quest’anno, in continuazione alla promozione della sostenibilità ambientale, le regate dello YCCS aderiranno al progetto RECO, ideato dal velista Alberto Leghissa e promosso da One Ocean Foundation, che prevede su base volontaria la nomina di un Responsabile Ecologico di Bordo, il quale si occuperà di far rispettare un preciso decalogo di norme all’interno del team.

Durante la Conferenza Stampa è stato presentato anche il programma sportivo Young Azzurra, nato ad agosto del 2020 per partecipare alla Youth America’s Cup di Auckland, poi annullata a causa della pandemia. In sostituzione è stata organizzata su tre tappe, ma con le medesime caratteristiche regolamentari, la Youth Foiling Gold Cup a bordo del Persico 69F, la barca utilizzata come piattaforma di allenamento. La prima tappa, svolta in marzo a Gaeta, ha visto Young Azzurra conquistare il secondo gradino del podio. In parallelo Young Azzurra prende parte con la stessa formazione alla Persico 69F Cup. L’equipaggio di Young Azzurra è formato dallo skipper Ettore Botticini, dal flight controller Federico Colaninno e dalle veliste Francesca Bergamo ed Erica Ratti che si alternano nel ruolo di randista. Il coach Gabriele Bruni, allenatore della squadra olimpica italiana del catamarano misto foiling, ha inoltre fatto provare in allenamento un’inedita formazione con le due ragazze in equipaggio con lo skipper.

 

Fonte notizia: Pressmare

Immagine dalla diretta YouTube di YCCS

Il GS 56 Paolissima armata dal portacolori del Club Nautico Versilia Gianluca Poli (in equipaggio con Roberto Pardini, Alberto Pardini, Alberto Falcinj, Paolo Lazzerini, Franco Giovannini, Andrea Bartelloni, Paolo Fredianelli, Cristian Sardo, Paolo Puccineli, Andrea Grandis e Andrea Baggiolini), grazie ad un tris di vittorie in tempo reale e assoluto, si è aggiudicato la Coppa Carnevale-Trofeo Città di Viareggio 2021, l’ambito trofeo d’argento che da quarantasei anni viene assegnato al vincitore Overall della manifestazione organizzata dal Club Nautico Versilia con la Lega Navale Italiana sez. di Viareggio, in accordo con la Fiv e l’Uvai, e con il patrocinio del Comune di Viareggio, il prezioso supporto della Capitaneria di Porto di Viareggio.

Dopo i rinvii a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, il prestigioso appuntamento ha finalmente aperto la stagione agonistica della Vela d’Altura dei sodalizi viareggini: questa edizione, inoltre, ha avuto un’importanza ancora maggiore in quanto è stata classificata Regata Nazionale (e quindi consentita dalle normative vigenti) valida quale prova di qualificazione al Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura e per il Trofeo Armatore dell’anno 2021.

Tre le regate portate a terminenel fine settimana appena concluso da quattordici equipaggi dei Raggruppamenti Orc A e Orc B: nel pomeriggio di sabato, nello specchio di mare antistante il porto viareggino, si sono svolte tre regate su percorso bolina-poppa (di circa 3.20 mg le prime due e di 4 la terza). Domenica, invece, le avverse condizioni meteo marine hanno impedito lo svolgimento di ulteriori prove.

 “Sono state tre belle e piacevoli regate. Gli equipaggi si sono ben comportati e spero si siano anche divertiti- ha commentato il presidente della Giuria e del Comitato di Regata Maurizio Giannelli coadiuvato da Benito Franco Manganelli, Stefano Giusti, Beatrice Bolletti e Danilo Morelli.

La cerimonia conclusiva, svoltasi nelle sale del Club Nautico Versilianel pieno rispetto delle disposizioni relative alla situazione epidemiologica, si è aperta con i saluti del Direttore sportivo del CNV Danilo Morelli, del presidente della LNI Viareggio Marco Serpi, e del rappresentante del Comune di Viareggio, Dario Rossi, e, dopo i ringraziamenti alla Icare Viareggio e al suo Presidente Moreno Pagnini per aver messo a disposizione i posti barca e alla Capitaneria di Porto di Viareggio con il Comandante  Gianluca Massaro, ai Giudici, al personale di assistenza in mare e alle segreterie per l’ottimo lavoro svolto sono stati premiati i vincitori di questa edizione 2021.

Nel Raggruppamento ORC A la prima posizione è andata a Paolissima di Gianluca Poli (Cnv) che si è aggiudicato anche il Trofeo Mancini e la Coppa Carnevale. Seconda posizione per l’IMX 40 Antares della Sezione Velica di Livorno della Marina Militare affidato al Comandante Angelo Bianchi (2,2,2 i suoi parziali assoluti di giornata) e terza per K8 di Riccardo Crotti (CNMC). Seguono Tica affidato al Comandante Marco de Caro (SVMM) che ha commentato “Tica...una umile vela bianca ha intimorito il carbonio”, e My Fin di Patrizio Galeassi (CNV).

Nel Raggruppamento Orc B, invece, il gradino più alto del podio e il Trofeo Burlamacco sono andati Fomalhaut  della Sezione Velica di La Spezia della M.M. affidata al Comandante Raffaele Cerretini (presidente della sez. velica di La Spezia) che ha preceduto Scamperix armato da Ferruccio Scalari (YCRMP) e Blue Dolphin di Mauro Lazzarotti (Lni Vg). Seguono Tempo Perso di Marco Barsanti (Lni Vg) e Mizar di Franco Di Paco (YCRMP).

 

FONTE: Comunicato stampa Club Nautico Versilia