Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

La LNI Delegazione di Capraia Isola organizza il 6-7-8 maggio l’edizione del ventennale della manifestazione velica "Mini Giraglia" (2003-2022). Si parte dall'Isola di Capraia, per veleggiare fino all’Isola della Giraglia (Corsica) e ritorno al porto di Capraia.

La manifestazione intende coinvolgere oltre ai velisti che sono soliti frequentare i campi di regata e i diportisti appassionati della vela che intendono partecipare ad un confronto sportivo amatoriale.

Alla veleggiata possono partecipare tutte le imbarcazioni e i natanti a vela di lunghezza fuori tutto non inferiore ad 8 metri munite di battagliola e pulpito di prua e di poppa che siano abilitate alla navigazione da diporto entro le 12 miglia marine.

Le imbarcazioni saranno suddivise in Gruppi in funzione della lunghezza.

 

Programma

 

Venerdì 6 maggio

ore 14:00 inizio attività di registrazione

ore 18:00 fine attività registrazione

ore 19:00 briefing

Sabato 7 maggio

ore 08:00 partenza da Capraia

ore 18:00 chiusura veleggiata 

ore 19:00 classifiche e premiazione

 

Il regolamento e modalità di iscrizione possono essere scaricate da: www.leganavale.it/capraia-isola/evento/45934/MINIGIRAGLIA-2022

 

Le iscrizioni si aprono il 4 febbraio 2022 e si chiudono il 1 maggio ore 12:00

Ultimo appuntamento di dicembre, sabato 18, per la rassegna “Uomini e Navi” della Lega Navale che poi riprenderà sabato 15 gennaio.

 L’appuntamento della settimana, inizio ore 17, è con  Alessandro Casarino (Navimeteo) che parlerà di “Medicane, gli uragani del Mare Nostrum.  Che non fosse un medicane quello incontrato da Ulisse salpato da Ogigia?”.

"Il Mediterraneo  - spiega - è elencato fra i bacini in cui si registra, seppur raramente, la formazione di “tempeste” simil-tropicali ma la frequenza di questi eventi sembra decisamente aumentare... Basti pensare ad Apollo (2021), Ianos (2020), Zorbas (2018), Numa (2017)".

Gli incontri della LNI hanno il patrocinio del Comune e la collaborazione di Marina Chiavari e dell'Istituto Caboto di Chiavari.  Come sempre, al centro della rassegna, che si svolge al porto turistico di Chiavari box numero 51, l’uomo e il mare: fatti, immagini e racconti di naviganti nella storia e contemporanei. 

L’ingresso come sempre è libero, per partecipare alle conferenze è necessario essere dotati di Green pass o della certificazione di un tampone negativo nelle 48 ore precedenti.

La manifestazione poi continuerà anche nei prossimi mesi, con altri sette appuntamenti in programma a gennaio e febbraio, aperti a tutti.

La città di Trapani, sabato 5 e domenica 6 febbraio, sarà nuovamente protagonista con la grande vela. Lo splendido capoluogo trapanese ospiterà la seconda tappa del campionato zonale per le classi Ilca 4, 6 e 7. L’evento sarà organizzato dalla sezione di Trapani della Lega Navale Italiana, con il supporto della Asd Gulliver Vela Favignana, Fiv e Aicl.

Si tratta di una regata zonale Laser, che vedrà la partecipazione di sessanta imbarcazioni provenienti anche dai circoli di Palermo, Marsala, Catania, Gela e Ragusa. I giovani saranno protagonisti, così come il vento del territorio trapanese. Le regate, infatti, saranno facilmente ben visibili da terra nel litorale nord della città di Trapani. Il programma prevede tre prove di regata per giorno.

 

Le classi sono così definite:

 

  • ILCA 4 Under 18 e Under 16
  • ILCA 6 Open, Under 19 e Under 17
  • ILCA 7 Open, Under 21 e Under 19

 

Nicola Di Vita (presidente Lega Navale Italiana sezione di Trapani) ha dichiarato: «Il primo evento dell’anno coinvolge la vela giovanile con un campionato laser regionale, che vedrà la partecipazione di circa 60 imbarcazioni, composte da ragazzi, provenienti da tutta la Sicilia. Malgrado l’emergenza sanitaria continuiamo a lavorare per lo sport ed in particolar modo per quello giovanile. Questo fine settimana sarà molto interessante con una grossa partecipazione di velisti pronti ad emergere. Nel 2022 la vela ed il territorio dell’hinterland trapanese possono essere protagonisti e stiamo già lavorando molto affinché questo possa avvenire presto. Abbiamo diversi programmi con tanti eventi per tutto l’anno solare. A breve definiremo l’accordo per la regata internazionale “Route du Jasmin”. Con questo evento, che prevede un percorso dalla Francia alla Tunisia, dovrebbero arrivare quindi a Trapani 50 imbarcazioni di vela d’altura internazionali per regatare nei nostri mari».

Una gran bella giornata di sole, con mare calmo e brezza da maestrale, ha animato la baia di Albisola con le vele della 39^ Regata di Natale della Lega Navale di Savona.

La veloce 13 metri Chance ha subito distanziato con decisione il gruppo, facendo registrare già al termine del primo lato di bolina un distacco di 7 minuti sulla prima delle inseguitrici, la 9 metri Escape che ha poi ridotto il distacco a 5 minuti dopo la seconda bolina: sarebbe quindi stato interessante vedere lo sviluppo in tempo corretto di questa sfida ma in realtà le due leader correvano in classi diverse, con percorsi di differenti lunghezze, e il loro inseguimento è finito lì.

Nella Classe ORC, successo di Escape, Mescal 31 modificato di Enzo Motta e Tommaso Bisazza del Savona Yacht Club, che ha coperto alla media di 5 nodi le 6,5 miglia del percorso completo della classe di eccellenza, seguita da Piccola, Grand Soleil 40 di Roberto Nasuti della LNI Savona.

Nella Classe Gran Crociera si è imposta Chance, Varianta 44.2 di Fabio Calori del SYC, che sulle 3,9 miglia del percorso della sua categoria ha tenuto la media di 5,2 nodi, con secondo posto per J Blu, J-92 di Luca Dotto del CV Aeroporto Genova.

La Classe Libera ha visto la vittoria di Blue Witch, Baltic 39 di Carlo Roso e Walter Zunino del SYC, seguita da Sol Calao, Stag 50 di Marcello Landolfi del Club Nautico Finale, terzo di classe in tempo reale che con il suo abbuono ha rimontato e lasciato in terza posizione Sea Bit 2, Grand Soleil 39 di Pierluigi Debenedetti del Mirage Club Albisola.

Con il successo nella classe più numerosa, Blue Witch si è aggiudicata l’ambito onore di iscrivere il proprio nome sull’albo d’oro del Trofeo Renzo Peri – Claudio Losito che troneggia nella bacheca della Lega Navale savonese.

Conto alla rovescia per la 32ª edizione del trofeo Coppa Carnevale, evento di pesca subacquea in programma domenica 6 febbraio nelle acque del Golfo di Follonica. La manifestazione è entrata di diritto fra le classiche di pesca in apnea essendo la prima prova a livello nazionale di apertura della stagione agonistica del mondo della pesca in apnea.

La competizione assume una doppia veste in quanto il risultato degli atleti viene legato ai rioni del carnevale maremmano dato che, per sorteggio, tutti gli atleti verranno abbinati ai vari rioni della città del Golfo.

Certamente gli agonisti del locale gruppo sub della Lega Navale Italiana di Follonica pensano di riportare il successo vista la conoscenza dei fondali; gli atleti di molte altre società italiane conoscono altrettanto bene la morfologia del Golfo e, come ormai è abitudine, verranno nel periodo antecedente le competizione a visionare il campo di gara.

La manifestazione avrà l’assistenza della locale capitaneria di porto, dell’amministratore comunale, della Croce Rossa Italiana.

Importante sarà il contributo ed il supporto economico di AcquaSport Grosseto, la cantina La Novella e la macelleria Pacenti di Follonica.

Il trofeo negli anni è stato appannaggio e motivo di orgoglio di molti atleti della LNI Sub Follonica quali Fabio della Spora, Luciano Cipriani, Giuseppe Bartalotta, Antonino Vella ed Emilio Bianchi.