Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Dopo la cerimonia tenuta in aprile nella sala «Cozze Nere» del Marina di Cala Ponte a Polignano a Mare (in occasione della quarta edizione della Coppa dei Campioni), la sezione brindisina della Lega Navale Italiana ha ospitato (sabato 28 maggio 2022) la seconda fase della premiazione delle eccellenze pugliesi della vela con la consegna dei riconoscimenti previsti dal comitato VIII Zona della FIV.

Da Polignano a Brindisi, dopo il biennio di stop per la pandemia, sono stati premiati i campioni degli 2019-2020-2021 a livello nazionale e internazionale, un numero così alto da indurre il comitato - guidato da Alberto La Tegola - a organizzare due eventi in luoghi e momenti distinti: prima le eccellenze della vela d’altura, poi derive, kite e windsurf. E come ha sottolineato lo stesso La Tegola, «i risultati conseguiti rimarcano la vivacità, la competenza e il livello della nostra zona che è in continua crescita in tante classi diverse».

Il presidente della LNI Brindisi Salvatore Zarcone, lieto di mettere a disposizione la sezione per la cerimonia di premiazione, ha espresso il proprio compiacimento per la crescita tecnico-organizzativa che la Puglia sta registrando ed ha espresso i migliori auspici per il futuro.

Studenti consapevoli, creativi e attenti all’ambiente: la 3A del Liceo Cecioni e la 2A dell’Istituto Nautico hanno vinto l’edizione 2022 del concorso per le scuole organizzato dall’area marina protetta delle Secche della Meloria e saranno coinvolti in prima persona nella giornata di pulizia del 4 giugno. «Entrambe le classi hanno prodotto dei video capaci di spiegare le caratteristiche della Meloria, veicolare efficaci messaggi di sensibilizzazione e proporre interessanti approfondimenti» spiega Andrea Porchera, architetto dell’Ente Parco e responsabile dell’Area Marina Protetta. Alla 3C del Liceo Cecioni, con il suo TG Meloria, è andato il premio speciale della Lega Navale sezione Livorno, mentre si sono classificate dal 4° al 6° posto la 3A, 3B e 2C dell’Istituto Nautico. I premi sono stati consegnati dal Capitano di Fregata Paolo Pisano, dalla dottoressa Benedetta Balsotti del Comune di Livorno, dal presidente della Lega Navale sezione Livorno Fabrizio Monacci e dal dottor Giovanni Raimondi per l’Acquario di Livorno. Le cerimonia si è svolta presso la Fortezza Vecchia, a pochi giorni della terza edizione del Meloria Protection & Art.

«Sabato 4 giugno l’area marina sarà infatti protagonista di una serie di iniziative dedicate alla sua valorizzazione e salvaguardia – dichiara Lorenzo Bani, presidente dell’Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli – con l’obiettivo di diffondere la conoscenza delle sue specificità biologiche, ambientali e faunistiche e della regolamentazione che permette di coniugare la tutela degli habitat naturali con la possibilità di fruire di un luogo storicamente nel cuore dei livornesi e non solo». «Un’importante iniziativa che da un lato promuove la consapevolezza degli studenti e della cittadinanza rispetto al tema dell’area marina protetta della Meloria, e dall’altro mette ancora una volta l’accento sui gravissimi danni che una gestione sconsiderata dei rifiuti può provocare direttamente sull’ambiente e in particolare sul mare – così l’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello – Ogni anno tonnellate di plastiche e di mozziconi vengono abbandonati. Livorno su questo tema sta facendo passi avanti, grazie ad iniziative come questa organizzata da Aplysia e dall’Ente Parco e al presidio costante delle associazioni ambientaliste come Sons of the Ocean, che l’Amministrazione Comunale sostiene con convinzione». «La tutela dell’ambiente marino e costiero è uno degli obiettivi prioritari che la Guardia persegue quotidianamente – dichiara l’Ammiraglio Angora, Direttore Marittimo della Toscana e Comandante del porto di Livorno – e per tale ragione siamo felicissimi di poter dare, anche quest’anno, il nostro contributo per questa iniziativa che ha come scopo quello di valorizzare e tutelare un’area, come quella delle secche della Meloria, che rappresenta un patrimonio naturalistico molto importante per la nostra realtà territoriale». «Inoltre – prosegue l’Ammiraglio – non posso sottacere la gioia nel rivedere in prima linea in questo evento i ragazzi delle scuole, che negli ultimi anni hanno avuto il merito di riportare all’attenzione dell’opinione pubblica la lotta contro i cambiamenti climatici e la tutela dell’ambiente».

Momento centrale sarà, come nelle edizioni passate, la pulizia dei fondali marini intorno alla Torre, mentre alla Scoglio della Regina sarà allestita un’esposizione artistica con rifiuti riciclati, saranno a disposizione stand informativi, e nella mattina si terrà la pulizia delle vicine spiagge. La giornata è organizzata da Aplysia Soc. Coop. e promossa dall’Area Marina Protetta Secche della Meloria e dal Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Livorno e con il patrocinio del Comune di Livorno.

Fondali puliti intorno alla Torre della Meloria – All’evento parteciperanno le due classi vincitrici del concorso assieme ai soci della Lega Navale che metteranno a disposizione le loro imbarcazioni per il trasporto, unità navali della Guardia Costiera e il 5° nucleo subacqueo dislocato a Genova, il nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco, i circoli nautici e i diving che hanno dato la loro adesione alla manifestazione. Armati di sacchetti e guanti i partecipanti raccoglieranno i rifiuti che veranno smaltiti in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale di Livorno e Labromare grazie all’appoggio logistico di Assonautica sezione di Livorno. Inoltre gli studenti parteciparanno ad un breve percorso snorkeling e ad una lezione di biologia marina

Pulizia a terra – In contemporanea, dalle 9.30 alle 12.30, verrà effettuata una pulizia delle spiagge dello Scoglio della Regina nella zona costiera compresa tra la Terrazza Mascagni e la spiaggia della Bellana, coordinata da Sons of the Ocean in collaborazione con Reset Livorno, Acchiaparifiuti e AAmps che vedrà attivi partecipanti gli alunni delle classi quarte della scuola primaria di Villa Corridi. L’azione si inserisce nel progetto di scienza partecipata ‘PlasticheAmare’ che vede il coinvolgimento del corso di laurea di scienze ambientali dell’Università di Pisa e di Thalassa-Marine Science and Communication. Al termine i sacchi raccolti saranno aperti a campione per la classificazione dei rifiuti insieme agli esperti.

Mare Monstrum: riciclo di rifiuti marini a regola d’arte – Presso lo Scoglio della Regina sarà possibile osservare fino al 26 giugno i lavori realizzati con rifiuti raccolti sui nostri litorali dalla cooperativa sociale Brikke e Brakke e capire come creare arte da materiale di scarto. Inoltre, nel pomeriggio del 4 giugno dalle 15.30 alle 17, i maestri d’arte della cooperativa condurranno un laboratorio gratuito di progettazione per il riuso creativo limitato ad un numero massimo di 20 persone (per prenotazioni scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 1 giugno 2022).

Conoscere per proteggere – Nel giardino mediterraneo dello Scoglio della Regina saranno presenti tutto il giorno spazi informativi sui progetti di ricerca, di sensibilizzazione e monitoraggio ambientale di enti, associazioni e istituti di ricerca: Area Marina Protetta Secche della Meloria e Parco Regionale Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli; Capitaneria di Porto e Guardia Costiera di Livorno; Sons of the Ocean; Lega Navale Italiana sezione Livorno; Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale; Cnr – Ibe; Consorzio Lamma; Cibm; Aamps in collaborazione con il centro Evviva.

Info: www.aplysia.it/mpa2022

 

 

“Il Mare, un nostro amico”, parole che fanno riflettere, quelle pronunciate dal Lgt Umberto Leone ospite presso la sede della Lega Navale di Manfredonia, dove sabato 4 giugno 2022 si è svolta la Giornata Nazionale sulla Sicurezza in mare. 

Un programma fitto di interventi, con personalità di rilievo accolte dal Presidente della Lega Navale Luigi Olivieri che ha salutato, sulle note dell’Inno di Mameli, i partecipanti all’incontro. 

Erano presenti il Vicesindaco dottor Giuseppe Basta, assessore alla Transizione ecologica; il prof. Giovanni Simone, Presidente del Centro Cultura del Mare A.P.S., insieme al S.T.V. Berardino Elmi della Guardia Costiera di Manfredonia e al Presidente Nazionale della Guardia Costiera Ausiliaria, Alberto Tricarico. 

Ciascuno di loro si è rivolto ad una platea di docenti e alunni molto interessati, provenienti da Istituti scolastici di vari ordini, che hanno partecipato, anche attivamente, ai diversi spunti loro offerti. 

Spaziando dalle risorse che il mare regala da sempre al nostro territorio, fino alle regole di comportamento che ognuno di noi deve rispettare per vivere il mare in sicurezza, si è arrivati a conoscere e, subito dopo, a vedere in azione, le Unità cinofile dell’Associazione Scuola di Salvataggio Nautico, di cui Donato Castellano è Presidente. 

In una piacevole giornata dal clima ormai estivo, tutti i presenti sono stati catturati dalle attività di simulazione di soccorso in mare e dalle significative riflessioni espresse, necessarie per imprimere quella consapevolezza dell’importanza che ha il mare, capace di unire tutti coloro che lo amano e che ne apprezzano l’immensa ricchezza.

Continuano, alla Lega Navale Sezione Salerno, gli incontri dedicati alla solidarietà.

La sezione salernitana organizzerà un evento in occasione della RUN4HOPE, la staffetta che abbraccia tutta Italia e che in nome della solidarietà coinvolge e chiama a correre e a donare runners professionisti e non.

 Una delle tappe di ristoro dei partecipanti sarà lunedì 23 maggio dalle ore 17:30 presso la sede LNI, dove alle 19:00 si terrà un aperitivo con musica dal vivo con i Chat Noir Swing Quartet!

I proventi della serata saranno devoluti all’AIL per la ricerca contro le leucemie i linfomi e i mieloma.

Ultimi giorni di scuola alla LNI Albisola per 30 allievi delle elementari La Rusca di Savona e per 35 allievi di due classi delle medie di Stella, borgo sulle alture di Albisola.

Gli allievi savonesi hanno partecipato lunedì 30 maggio ad una mattinata di introduzione alla vela con uscite in mare sulla barca multipla RS Quest della sezione.

Quelli di Stella hanno invece preso parte martedì 31 maggio ad una sessione di Educazione ambientale condotta dai biologi marini Paolo Bernat e Martina Negri, seguita da una proiezione sul problema della plastica in mare. Le due lezioni sono poi state completate da una introduzione alla teoria della vela.

Insieme ai biologi marini, gli allievi hanno cercato e raccolto sulla spiaggia reperti di organismi marini, sia animali sia vegetali, come conchiglie, resti di posidonia, exuvie di crostacei. Questo materiale è stato successivamente osservato al microscopio binoculare, con cui gli allievi hanno potuto scoprire le meraviglie nascoste dell’ecosistema marino, manifestando vivo interesse e tanta curiosità. La ricognizione sulla spiaggia ha anche consentito di fare delle considerazioni sui rifiuti marini e le diverse tipologie che li costituiscono, come materie plastiche e polimeri artificiali, metalli, vetri, eccetera.

La proiezione delle immagini sull’emergenza delle immense “Isole di plastica” sparse in tutti gli oceani ha invece sensibilizzato gli allievi sui pericoli rappresentati per la fauna e flora marina da questo genere di rifiuti, che con la microplastica è entrata anche nella catena alimentare. L’argomento è stato completato dall’analisi delle modalità con cui la plastica arriva al mare, e dei comportamenti civici che possono evitare questo flagello.

Infine gli allievi delle medie di Stella hanno assistito ad una introduzione sulla teoria delle vela, e sono poi stati invitati a mettere in pratica le nozioni apprese partecipando ai “Vela Day”  organizzati dalla LNI Albisola sabato 4 e domenica 5 giugno: due giornate aperte a tutti per provare la vela gratuitamente.

Il 20 maggio la sezione della Spezia della Lega Navale Italiana, in collaborazione ASD APS Borgata La Spezia Centro ha organizzato l’open day “Un Mare senza confini”presso la Sezione Velica della M.M. alla Spezia.

Sono stati realizzati: laboratori di arte marinaresca, orientamento in mare, esercitazioni su remoergometro e uscite in mare con la barca a vela Tornavento di Marco Rossato, presidente dei Timonieri sbandati, attrezzata per poter essere utilizzata anche da chi ha deficit motori.

Ai laboratori ed uscite in mare hanno entusiasticamente partecipato i giovani delle scuole e delle associazioni che supportano i ragazzi diversamente abili, grazie anche agli accordi stipulati con l’Ufficio scolastico Regionale e con le Associazioni di settore.

Numerose le Autorità intervenute che, oltre a seguire le attività dedicate ai giovani, hanno assistito alla presentazione dei programmi della Sezione e della Borgata La Spezia Centro, con cui è stato stipulato un accordo per realizzare iniziative comuni dedicati al mare e all’impegno ambientale e sociale.

Tutti i partecipanti hanno espresso molta soddisfazione, ma tra i tanti quello che ha dato più soddisfazione agli organizzatori è stato quello di un giovanissimo che ha esclamato: “è stato il più bel giorno della mia vita !!!”