Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Attiva la prevendita online dei biglietti del 59°Salone Nautico di Genova organizzato da Ucina Confindustria Nautica a Genova dal 19 al 24 settembre prossimi.

L'acquisto dei biglietti è possibile online mediante carta di credito o con bonifico bancario sul sito www.salonenautico.com, al costo di 15 euro (comprensivo di diritti di prevendita).

La 59ª edizione che vedrà l'area espositiva ridisegnata e innovata a partire dall'ingresso con l'installazione "From shipyard to courtyard" dell'archistar Piero Lissoni, celebrerà la Città della Nautica. Confermata, per il secondo anno consecutivo, la formula di un unico contenitore di quattro aree distinte.

in questa serata sulla sicurezza in mare, Luca Sabiu, Skipper nella recente Mini Transat, metterà a disposizione di tutti la sua esperienza. Migliaia di miglia in mare, il disalberamento in Oceano, il recupero con l'elicottero al largo di Finserre, mentre partecipava alla Mini Transat. Traversata atlantica in solitario su barche di sei metri e mezzo senza strumenti, escluso un gps non cartografico, 4050 miglia, in due tappe: La Rochelle, Las Palmas, Martinica. 

Le dotazioni di sicurezza, cosa e indispensabile e cosa aggiungere. 

​Gestione delle emergenze, acqua a bordo, emergenza medica, avarie. 

Il 20 novembre si celebra la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, data in cui l’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottò la Dichiarazione dei diritti del fanciullo (1959) e la Convenzione sui diritti dell'infanzia (1989), quest’ultima ratificata dall’Italia nel 1991.

La Convenzione rappresenta lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela dei diritti dell'infanzia.

Da 125 anni la Lega Navale Italiana mette al centro del proprio impegno i bambini e gli adolescenti attraverso attività di formazione e avvicinamento al mare rivolte a tutti, con particolare attenzione alla promozione dell’inclusione sociale, all’abbattimento delle barriere fisiche e culturali e al rispetto dell’ambiente naturale. Grazie ai suoi Centri Nautici Nazionali, alle Basi Nautiche e alle Sezioni e Delegazioni, alla collaborazione con scuole, università, enti e federazioni, la LNI si impegna ogni anno a formare migliaia di giovani marinai che diventino, prima che bravi atleti o esperti nautici, degli appassionati di mare e delle persone solidali e rispettose nei confronti del prossimo e paladini nella salvaguardia ambientale, soggetti attivi che possano concretamente contribuire in futuro ad una società più inclusiva e sostenibile.

Per consentire a tutti i bambini e adolescenti di vivere appieno il mare, a prescindere dalle condizioni di disagio sociale o economico o da forme di disabilità sensoriale, motoria, intellettiva o psichica, la Lega Navale Italiana è impegnata a portare avanti numerose iniziative a diversi livelli:

  • Lo scorso aprile è stato rinnovato l’accordo di collaborazione con il Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità per promuovere e attivare percorsi di inclusione e formazione sui mestieri del mare con i minori sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU');
  • Quest'anno la Presidenza Nazionale della LNI ha erogato 12 borse di supporto all’attività agonistica ai giovani che si sono distinti per meriti sportivi;
  • Quasi 1200 bambini e ragazzi hanno partecipato ai corsi estivi nei Centri Nautici Nazionali LNI di Ferrara-Lago delle Nazioni, Sabaudia e Taranto (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU');
  • Migliaia di ragazzi hanno frequentato i corsi delle scuole di vela, canoa e canottaggio presso le 259 Sezioni e Delegazioni distribuite lungo tutto il territorio nazionale;
  • Numerosi progetti di nautica solidale con imbarcazioni classe Hansa 303 rivolti a bambini e ragazzi con disabilità sono stati avviati con successo in diverse strutture periferiche in tutta Italia (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU');
  • Decine di bambini e adolescenti provenienti dall’Ucraina sono stati accolti in questi mesi nelle nostre Basi Nautiche e hanno potuto svolgere gratuitamente attività sportive;
  • È stato avviato un progetto sperimentale dal Centro Nautico Nazionale di Taranto tra la LNI e l’Associazione S.I.M.BA. ODV per un mare accessibile a bambini e ragazzi con malattie oncologiche (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU').

Fatti concreti ma molto resta da fare.

 

Seguici sui nostri canali per restare informato sulle iniziative della Lega Navale Italiana rivolte ai giovani e scopri di più su leganavale.it.

L’Istituto per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dell’Italia attraverso lo Sport e la Cultura, e la Lega Navale Italiana hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per supportare l’attività dell’Associazione nella tutela dell'ambiente marino e delle acque interne oltre che la pratica del diporto e delle attività nautiche.

Elemento centrale dell’accordo, siglato dal Presidente Vicario dell’ICS Antonella Baldino e dal Presidente Nazionale della LNI, Amm. Donato Marzano, alla presenza del Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi, è il prodotto “Mutuo Light 2.0 - LNI” con il quale le strutture periferiche della Lega Navale Italiana, previa lettera di referenza della Presidenza Nazionale della LNI, potranno ricevere un finanziamento finalizzato all’acquisto di attrezzature sportive e per realizzare e ristrutturare impianti su tutto il territorio nazionale. L’importo massimo è pari a 60.000 euro, con durata da 2 a 7 anni.

 

La firma della Convenzione con la Lega Navale Italiana consente di attivare un nuovo strumento di collaborazione finalizzato alla valorizzazione del mare e delle attività nautiche. Il Protocollo d’Intesa rappresenta un contributo stimolante alla collaborazione con un Ente che da 125 anni si impegna nel diffondere il rispetto e la tutela delle acque marine lavorando a stretto contatto con i giovani per evidenziare l’importanza di una delle ricchezze del Paese.

FOTO: Istituto per il credito sportivo

 

 

 

Ingenti somme investite per le rinnovabili e per la ricerca a favore dell'ambiente, così il colosso del web dimostra di credere nel futuro della natura. Inoltre è stato creato un sistema di monitoraggio della Co2 dal 1999 per monitorare la qualità dell'aria e per sensibilizzare tutti a non inquinare

La Lega Navale Italiana ha supportato l’evento “La difesa del mare”, progetto sul Tema Internazionale BPW 2021-2024 - “New Actions Trough Cooperation”, elaborato dalla Sezione FIDAPA BPW ITALY della Spezia, in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, ed il sostegno dell’Ufficio scolastico Regionale e delle Sezioni del Golfo della Lega Navale Italiana.

L’evento ha visto la partecipazione di oltre 1000 studenti, cittadini e numerose autorità interessati ad approfondire le tematiche legate alla marittimità in tutte le sue accezioni, dalla tutela ambientale alla sicurezza, dallo sviluppo sostenibile del porto agli sport dedicati al mare, senza dimenticare alcuni incontri di orientamento per scegliere le professioni legate al mare.

La complessa realizzazione dell’evento è stata resa possibile dalla partecipazione di Istituzioni, Enti, Associazioni, Istituti scolastici che in maniera sinergica hanno contribuito a costruire un ricco programma, declinato su tre giornate, offrendo ai giovani molti spunti per il loro futuro e per l’ambiente.

Lega Navale Italiana, oltre a concedere il patrocinio, ha contribuito con i soci della Sezione della Spezia all’organizzazione generale della manifestazione, ha realizzato, insieme alla sezione di Lerici, laboratori interattivi sulla marittimità e le professioni del mare.

Inoltre, il Delegato regionale LNI per la Liguria, Amm. Roberto Camerini, ha entusiasmato gli studenti con una relazione sulle funzioni, finalità e attività realizzate dalla Lega Navale Italiana sia a livello nazionale che locale.