Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Anche per il 2020, la Lega Navale Italiana organizza i corsi estivi di vela, canottaggio e canoa presso i propri Centri Nautici Nazionali di Sabaudia, Ferrara e Taranto, in collaborazione con la Marina Militare Italiana, La Federazione Italiana Vela, la Federazione Italiana Canottaggio e la Federazione Italiana Canoa e Kayak.

Sotto la guida di qualificati istruttori della L.N.I., i ragazzi potranno godere di questa esclusiva opportunità di socializzazione con i propri coetanei e di formazione negli sport nautici. I corsi sono aperti ai Soci della Lega Navale Italiana e, per coloro che non sono iscritti, la tessera verrà rilasciata dal Centro Nautico al momento dell'arrivo.

Tutte le informazioni sono reperibili sul portale della L.N.I. al seguente link:

http://www.leganavale.it/post/43324/sulla-cresta-dellonda-2020?fbclid=IwAR2ombXMnYL2WBNjhyW5tcHgr4zsECdx4Uy_angk5ZeOiQHlYGmewf3DTJ4

Oltre alla Brochure, nella quale sono riportate le modalità di presentazione delle domande e di versamento delle quote, nonché molte informazioni utili per la frequenza dei corsi (Requisiti dei candidati, programma delle attività e punti di contatto dei Centri Nautici), sono riportati anche i fac-simile dei moduli di domanda per la frequenza dei corsi - sportivi e per Aiuto Istruttore - e l’informativa sul trattamento dei dati personali. 

ATTENZIONE: Le domande di frequenza ai corsi dovranno essere inviate alla Presidenza Nazionale L.N.I. – Ufficio Scuole (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e per conoscenza al Centro Nautico prescelto(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e  dovranno pervenire secondo le seguenti finestre temporali:

1° - 2° - 3° turno: dal 20/04 al 29/04

4° turno dal 04/05 al 13/05

5° turno dal 18/05 al 27/05

Le domande che perverranno al di fuori delle predette finestre temporali saranno inserite in lista di attesa e saranno soddisfatte qualora vi siano posti disponibili o in caso di eventuali rinunce.

NOTA IMPORTANTE: Si precisa che, nel caso in cui le disposizioni straordinarie per il contenimento dell’epidemia comportino il rinvio o l’annullamento dei turni programmati e qualora non sia possibile la riassegnazione presso un Centro Nautico o turno diversi da quelli prescelti, l’anticipo eventualmente versato sarà rimborsatoINTEGRALMENTE.

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento, è possibile rivolgersi all'Ufficio Scuole della Presidenza Nazionale inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Si è conclusa domenica 19 gennaio la terza sessione di verifica ed equiparazione titoli di Istruttore di Vela per le regioni Campania e Basilicata.

Nel saluto di commiato il Presidente Nazionale, avendo seguito con attenzione i lavori anche  delle precedenti sessioni , ha potuto constatare l’appassionata partecipazione dei soci istruttori delle Sezioni di tutta la Campania e Basilicata.

Una presenza davvero  numerosa (poco oltre il massimo previsto dalla procedura) è stata registrata non solo a Pozzuoli , ma anche nelle due precedenti sessioni, ovvero presso la Sezione di  Salerno il 2 novembre 2019  riservata ai candidati di Basilicata e sud Campania,  ed a Napoli il 12 gennaio per i candidati delle Sezioni della Provincia ed isole.

L’amm. Gemignani fin dalla prima sessione ha espresso il proprio compiacimento per i risultati  che questa iniziativa del Centro Culturale Cultura Scienza e Formazione ha espresso in termini di quantità dei partecipanti ma soprattutto per la qualità del progetto di formazione che veniva proposto.

Ad oggi, in Campania e Basilicata, a conclusione del terzo incontro, si registra un totale di circa 100 frequentatori.

Questo dato può ritenersi ancora provvisorio perché è stata anticipata la notizia della preparazione di una quarta sessione richiesta da molte Sezioni e Delegazioni Campane cui sono pervenute molte richieste  dagli istruttori che non hanno potuto partecipare agli incontri precedenti.

Per questa attività, le Sezioni della Campania e Basilicata in futuro potranno contare sulla presenza di oltre 130 istruttori pronti a seguire la  formazione loro proposta.

Questo ultimo argomento  è stato presentato con impagabile conoscenza del mondo della formazione tecnica velica dal Formatore Nazionale LNI Marco Tommasi, mentre gli aspetti normativi di riferimento , l’inquadramento del percorso di formazione e l’ assegnazione dei titoli nell’ambito della nuova legge del diporto, sono stati illustrati  dal Presidente del Centro Prof. Roberto Puja a Salerno , da Paolo Martano a Napoli e da Umberto Verna a Pozzuoli.

Durante l’incontro di Pozzuoli l’atleta Maria Felicia Carraturo, campionessa mondiale femminile di immersione in apnea, socia della Sezione di Pozzuoli ed anch’essa appassionata velista, ha tenuto un breve intervento soffermandosi sulle tecniche di allenamento mentale che le hanno permesso di raggiungere i suoi lusinghieri risultati.

La sessione si è conclusa, come le precedenti , con la compilazione  di tre questionari, dai quali il Centro potrà trarre per il futuro, suggerite dai frequentatori, alcune migliorie per  questa offerta formativa.

Il Delegato regionale , gen. Antonio Gagliardo, ha espresso parole di  ringraziamento verso tutti i Presidenti delle due regioni di sua competenza  che hanno collaborato alla partecipazione degli allievi  ed in particolare verso quelle che hanno ospitato questi eventi. .

I Presidenti  hanno dimostrato estrema fiducia rivolta a questa nuova rotta che volge verso il  riconoscimento e qualificazione dei nostri istruttori in ambito Nazionale.

L’Assemblea Generale dei Soci della Lega Navale Italiana è l’organo di vertice dell’Associazione, che delibera con potere sovrano sulle linee programmatiche generali dell’Associazione, sulle politiche generali di pianificazione, sulle proposte di eventuali modifiche, aggiunte o varianti allo Statuto sociale, sul bilancio di previsione ed sul rendiconto generale e, infine, elegge i membri del Consiglio Direttivo Nazionale, fornendo le direttive d’azione da svolgere nel triennio successivo per il conseguimento degli scopi del Sodalizio.

La riunione di quest’anno si svolgerà a Trani, ospiti della Sezione L.N.I. della cittadina pugliese (Vedi descrizione a fondo pagina), con l’apertura ufficiale della manifestazione che avrà luogo giovedì 17 ottobre, presso il Cinema Teatro “Impero”, alla presenza delle Autorità cittadine.

I lavori veri e propri prenderanno invece il via venerdì 18, presso la sede sociale della Sezione L.N.I. di Trani (Molo S. Antonio - Trani) con la relazione annuale da parte del Presidente Nazionale, Amm. Maurizio Gemignani, seguita dalla relazione amministrativa e presentazione del bilancio previsionale 2020, da parte del Direttore Generale, Amm. Gabriele Botrugno. Nel pomeriggio, i primi interventi dei rappresentanti delle Strutture Periferiche sulle tematiche di preminente interesse per l’Associazione.

La giornata di sabato sarà dedicata ad un momento importante: l’elezione dei  componenti del Consiglio Direttivo Nazionale, che dovrà essere rinnovato a maggio del prossimo anno, per scadenza del mandato triennale.

Una tre giorni caratterizzata da grande partecipazione – sono attesi oltre 120 Delegati provenienti da tutta Italia in rappresentanza delle Strutture Periferiche – che non hanno voluto mancare un appuntamento così importante per la vita del sodalizio marinaro più importante d’Italia.

La Lega Navale Italiana, in collaborazione con l.S.Y.B.A. (Italian Ship & Yacht Brokers Association), è lieta di proporre una tavola rotonda sul tema “Il mediatore del Diporto”, la nuova figura professionale introdotta e normata con la Riforma del Codice della Nautica da Diporto, approvata nel 2017.

La riforma definisce il Mediatore del Diporto come colui (o colei) che “mette in relazione, anche attraverso attività di consulenza, due o più parti per la conclusione di contratti di costruzione, compravendita, locazione, noleggio e ormeggio di unità da diporto”. Tuttavia, a poco più di due anni dalla sua istituzione, la sua realizzazione pratica non è ancora completa, in quanto legata all’approvazione del Regolamento di Attuazione, tutt’ora in fase di definizione.

L’incontro proposto dalla L.N.I. e da ISYBA si prefigge pertanto di approfondire le caratteristiche della nuova figura professionale e di stimolare un dibattito tra gli addetti e gli interessati, con l’auspicio di poter giungere alla formulazione di suggerimenti e proposte utili a contribuire al completamento dell’iter di approvazione del Regolamento.

L’evento, che si terrà venerdì 28 febbraio, alle ore 10.30, ospiti del Circolo Ufficiali della Marina Militare (Lungotevere Flaminio, 45), verrà aperto dai saluti del Presidente Nazionale della L.N.I., Amm. Maurizio Gemignani e del Presidente di ISYBA, Ing. Massimo Malaspina.

Seguiranno gli interventi del C.V. (CP) Aniello Raiola, membro della Commissione di riforma della Nautica da Diporto, del Dott. Roberto Neglia, responsabile dei rapporti istituzionali di UCINA Confindustria Nautica e dell’Ing. Fabrizio Zonca, membro del Consiglio dei Probiviri di ISYBA, i quali illustreranno la figura del Mediatore del Diporto nel quadro normativo, professionale e formativo.

Il Dott. Marco Viganò (ISYBA) e gli avvocati Andrea Petragnani Ciancarelli e Ilaria Magliulo (Studio Legale Petragnani Ciancarelli) inquadreranno infine la figura del Mediatore del Diporto dal punto di vista giuridico.

Navigando alla scoperta dell’acqua sui pianeti facendosi guidare dalle stelle e dalle comete. Questo il tema (ed il titolo) del convegno in programma sabato 11 gennaio, alle ore 10:30, presso i locali della sezione della Lega Navale Italiana di Crotone. Tra i relatori ci sarà Sandra Savaglio, astronoma e astrofisica specializzata nello studio delle origini dell’universo e docente di astrofisica all’Università della Calabria.

Il convegno è frutto della collaborazione tra l’Unical, la Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana e le sezioni di Davoli e di Crotone. L’obiettivo è la promozione e la diffusione – attraverso lezioni, convegni e seminari – della cultura dell’acqua e dell’ecosistema ambientale.

All’evento partecipano l’Ammiraglio Paolo Bembo (direttore della rivista Lega Navale Italiana), Valerio Berti (delegato regionale della Lega Navale Italiana della Calabria) e Giovanni Pugliese (Presidente della sezione di Crotone della Lega Navale Italiana).

In occasione della 5ª edizione della SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT – iniziativa promossa dalla Commissione europea per stimolare i cittadini dell’Unione ad una corretta e consapevole attività fisica, indipendentemente dall'età o dal livello di forma – la Lega Navale Italiana sezione di Aspra, in collaborazione con la Comunità Aspra Marinara e gli Assoraider Scout del mare di Aspra, promuove attività veliche e marinaresche dedicate ai ragazzi.

La manifestazione, all'insegna dell'attività fisica e dei corretti stili di vita, si svolgerà domenica 29 settembre 2019, a partire dalle ore 10:00, presso la spiaggia antistante il lungomare di Aspra.

Le attività in programma prevedono lo svolgimento di brevi regate, con le derive a vela in dotazione alla sezione, ai fini dell’avvicinamento allo sport velico dei ragazzi che parteciperanno all’evento, fruitori ed amanti del mare.

Si potranno in questo modo apprendere i primi rudimenti della navigazione a vela, la conoscenza dei venti e delle andature, oltre al fatto di cimentarsi ad eseguire i principali nodi marinareschi utilizzati durante la navigazione.

Nella Stagione di conferenze 2020 della Sezione di Milano, l'anno è iniziato vento in poppa, con un incontro tenutosi lo scorso 21 gennaio all'insegna dei grandi viaggi oceanici in solitaria, che sono il sogno di tanti Soci.

"Oceano di Sogni" ha avuto come protagonisti due velisti scrittori : un matematico e un gondoliere, entrambi con il sogno di attraversare l'oceano in solitaria. Ebbene ognuno di loro ha raccontato le proprie esperienze e vicissitudini, e abbiamo potuto rivivere  le loro emozioni attraverso i loro racconti, le immagini, i video.

Due storie semplici e complesse allo stesso tempo, fatte di preparazione per affrontare il mare, di capacità marinaresche, di misurazione delle proprie forze, di accettazione della supremazia del mare e del rispetto che incute.

I protagonisti: Salvatore Mantaci, autore di "L'Oceano di Tarabaralla" e Tommaso Luppi autore di "Il Leone sull'Atlantico".

Ma il programma della Sezione di Milano non si ferma qui: il 21 febbraio,  con ingresso sempre aperto a tutti gli appassionati di vela, la sezione ospiterà Paolo Lodigiani armatore e progettista milanese, che con il suo splendido Cutter Aurico di appena 5,20 mt. BAT 1889, sapientemente restaurato, ha compiuto il periplo di tutta l'Italia nel 2019, venendo accolto numerose volte nelle varie Sezioni di Lega Navale Italiana distribuite lungo tutta la penisola, le quali si sono prontamente rese disponibili all'appello che era stato lanciato dalla nostra Sezione. Una testimonianza di vera passione per la vela più pura e per la marineria, senza confini d'età: basti pensare che l'impresa è stata chiamata "BAT 200" la somma dell'età della barca e del suo armatore.

 Per il decimo anno consecutivo la Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro partecipa alla rinomata regata offshore Palermo-Montecarlo con un progetto sociale. La regata, come tutti ormai sanno, è un imperdibile appuntamento che si svolge ogni anno dal 21 al 26 Agosto 2019, organizzata dal Circolo della Vela Sicilia e dallo Yacht Club de Monaco in collaborazione con lo Yacht Club Costa Smeralda e quest’anno sta registrando un record di iscrizioni, con 63 barche iscritte finora.

Per la terza volta, sostiene questo progetto LNI, l’imbarcazione Donna Rosa 2.0, il Beneteau Oceanis 55 di Fabrizio Mineo che fin dal suo acquisto nel 2015 ha partecipato a tutte le edizioni: la prima in doppio con Pietro Dalì e l’armatore stesso, la seconda in equipaggio completo e nel 2017 e 2018 correndo con i colori della Lega Navale e issando la bandiera della LILT in favore dello sport nella patologia oncologica avanzata. In particolare, nel 2017 Donna Rosa 2.0 è stata l’unica barca siciliana ad arrivare a Montecarlo e nel 2018 ha messo un “record personale” tagliando il traguardo in 3 giorni, 10 ore e 43 minuti, posizionandosi davanti alle altre barche siciliane che gareggiavano con equipaggio non professionista.

Quest’anno è la volta del progetto La vela del cuore rivolto a giovani pazienti con cardiopatie congenite  operati e/o trapiantati di cuore e nato da un protocollo d’Intesa tra A.R.N.A.S. Civico e Lega Navale Italiana siglato per sviluppare progetti su tematiche inerenti la salute pubblica, con particolare riferimento alla attività fisica ed allo stile di vita. Il Progetto di inclusione e di Educazione e Promozione della Salute è stato chiamato La vela del cuore per dedicarlo a tutti i pazienti cardiopatici e farli sentire parte integrata ed integrante di questo mondo per la loro capacità di svolgere esercizio fisico e anche di trasmettere messaggi che vengono dal cuore. Scopo del progetto è quello di portare a Montecarlo un messaggio di promozione dell’attività fisica e del benessere, inteso anche nello stare insieme e fare squadra per veleggiare verso un futuro migliore e di salute. Ma non si fermerà a Montecarlo, in quanto come progetto pilota verrà, ben presto, replicato in altre Sezioni d’Italia.

Anima del progetto del partner ARNAS Civico è la d.ssa Nicoletta Salviato che sarà a bordo con le due pazienti cardiopatiche Clorinda Balsamo e Martina Leonardi e che hanno già partecipato alla Regata Nazionale di giugno 2019 “Una Vela Senza Esclusi” con una squadra tutta femminile insieme a Daniela Privitera e Tiziana Leto. A bordo, oltre a loro, vi sarà ancora gran parte dell’equipaggio di sempre: l’armatore Fabrizio Mineo con Gianluigi Artisi, Wanja La Fiora, Gabriele Amico, Virgilio Caleca, Maurizio Caleca e le new entry Johnny Manzo e Marco Pettinato.

Il Presidente della LNI Sezione Palermo Centro, Vincenzo Autolitano presenterà ufficialmente il progetto e l’equipaggio durante la conferenza stampa che si terrà lunedì 12 Agosto, alle ore 18.00, alla Cala, presso il nuovo pontile LNI per le attività sociali.

Fondamentale per i progetti LNI è sempre il supporto degli Sponsor: Chip & Byte, DayHospital, ID Consulting, Musìta, Publicarrello.com, Nuova Sicilauto e media partner BlogSicilia.it.(R.T.)

Si rinnova l’appuntamento con la “Giornata del mare” a La Spezia. La Capitaneria di Porto, la Guardia Costiera della Spezia, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria e la Lega Navale Italiana – Sezione de La Spezia hanno deciso di coordinare in maniera sinergica le proprie attività, firmando un accordo di programma per promuovere al meglio tutte le iniziative volte a diffondere la conoscenza del mare.

La giornata sarà il culmine di un percorso. La prima fase darà vita ad attività strutturate di tipo didattico-educativo nelle scuole, per consentire agli studenti di migliorare la propria consapevolezza ambientale. Nel contempo, gli enti coinvolti si propongono di realizzare forme di collaborazione e coordinamento delle diverse iniziative da inserire nell’ambito della terza giornata del mare e della cultura marina, in programma (eccezionalmente) il 7 aprile 2020.

Anche quest’anno la Sezione di Monfalcone della Lega Navale Italiana è lieta di presentare “Storie scritte sull'acqua”, rassegna di libri, narrazioni ed esperienze di vita marinaresca e non solo, ormai giunta alla sua ottava edizione. Il programma prevede appuntamenti settimanali accompagnati con presentazioni di libri, incontri con noti personaggi della cultura locale ed elaborati originali; tutti seguiti da degustazioni offerte da noti produttori vinicoli locali.

La rassegna si svolgerà secondo il consueto programma delle quattro serate del venerdì, a partire dal 25 ottobre, e con inizio alle ore 18:00 presso la sede di via dell'Agraria a Monfalcone.
Venerdì’ 25 Ottobre sarà presentato il libro di Pietro Spirito “I custodi degli abissi”, un trattato su naufragi e storie spesso dimenticate ma preservate dalle profondità del mare, le cui vicende talvolta si ripercuotono nel tempo fino ad arrivare ai nostri giorni.