Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Grande serata di spettacolo, divertimento e letteratura all’Howtan Space di Roma. Presso lo spazio espositivo di via dell'Arco de' Ginnasi si è tenuta la presentazione de “Il senso del tempo” (Ventura Edizioni, 147 pagine), seconda opera dello scrittore Riccardo La Cognata (capo dell’Ufficio di Presidenza UIM).

“Il senso del tempo” racconta la vicenda di Vasco Mattini, cuoco sopraffino e uomo colto e intelligente, ma di carattere schivo e incline alla misantropia, fino all'odiosità. Un neuropsichiatra boliviano di fama mondiale ha l'infelice idea di morire nel suo ristorante e Vasco, dapprima stizzito dall'evento,  si ritrova affascinato dalle ricerche dello scienziato e comincia a indagare non sulla morte in sé, ma sulle più interessanti e sconvolgenti ragioni del decesso, insieme all'amico carabiniere Sauro Corezzi.
Vasco scoprirà che il tempo è un vero e proprio senso, come l'olfatto o il tatto o il gusto, che non si può percorrere a ritroso né ripercorrerlo, ma solo andare avanti e al più anticipare gli eventi con approssimazione e in base alle proprie scelte, e che musica, filosofia e matematica hanno un filo che li lega.
Ma c'è chi queste nozioni le conosce e le ha elaborate da millenni e si muove in uno spazio e un tempo sospeso altrove, pronti ad intervenire per evitare che si possano diffondere scriteriatamente. Vasco e Sauro, senza saperlo, sono nel loro mirino.

Tanti gli ospiti accorsi all’Howtan Space per la presentazione del secondo libro dell’eclettico avvocato ragusano (al suo esordio l’anno scorso con “La Transazione”). Tra loro anche la doppiatrice Domitilla D’Amico – voce italiana, tra le altre, di Scarlett Johansson, Emma Stone ed Anne Hathaway – che è stata parte integrante della presentazione, prestando la voce per uno sketch con l’autore del libro.

Pin It