Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

La Lega Navale Italiana prosegue la sua opera di sensibilizzazione alle tematiche connesse con l’ambiente marittimo

L'art. 36 del D.Lgs 229/2017 stabilisce che "La Repubblica riconosce il giorno 11 aprile di ogni anno quale "Giornata del mare", al fine di sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico e porne in rilievo il contributo allo sviluppo sociale, economico e culturale del territorio nonché al fine di preservare le tradizioni marinaresche della comunità italiana”.

Sulla scia del tema sviluppato lo scorso anno, dedicato al problema della plastica in mare, la Lega Navale Italiana prosegue la sua opera di sensibilizzazione alle tematiche connesse con l’ambiente marittimo, organizzando o collaborando all’organizzazione di numerosi eventi e iniziative tesi a coinvolgere la cittadinanza, ma soprattutto i giovani, ad avvicinarsi al mare per conoscerlo meglio e rispettarlo.

Fondamentale, in tale contesto, la collaborazione con il M.I.U.R., che ha permesso di coinvolgere le scuole e la preziosa consulenza della Guardia Costiera e delle Federazioni Sportive nazionali.

Come accennato, per quest’anno non è stato proposto un tema specifico, ma le Sezioni e le Delegazioni della L.N.I. sono state lasciate libere di spaziare tra le varie tematiche, dallo sport alla sicurezza in mare, dalla protezione dell’ambiente alla storia della marineria. L’elenco delle iniziative è davvero lungo e probabilmente neanche esaustivo, ma riguarda tutta Italia e, soprattutto, ci si attende una risposta convinta e sentita, soprattutto da parte dei giovani, come già riscontrato lo scorso anno.

Dal canto suo, la Presidenza Nazionale della L.N.I., tramite il Centro Culturale Ambientale, ha proposto il progetto “Leonardo 500”, in occasione dell’anniversario della morte dell’artista, scienziato e inventore. Sono state allestite tre mostre itineranti che gireranno l’Italia ospiti delle Sezioni della L.N.I., nelle quali sono illustrate le intuizioni geniali, ma soprattutto l’attenzione e l’interesse di Leonardo Da Vinci per l’ambiente e per la natura. In aggiunta, di concerto con il M.I.U.R., è stato bandito un concorso tra gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado sul tema: “Leonardo 500: il genio, la natura, l’acqua e il mare”, che ha visto la partecipazione di una ventina di istituti scolastici, con più di 50 alunni, che hanno prodotto le loro opere con entusiasmo ed accuratezza, riuscendo a cogliere appieno lo spirito leonardesco delle tematiche. La premiazione dei vincitori si terrà venerdì 12 aprile al Ministero dell’Istruzione, proprio in occasione della giornata del mare.

Pin It