Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Purple Color

La Lega Navale Italiana e la Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per dare impulso alle attività sportive della disciplina del canottaggio con sedile fisso, con particolare riguardo al coinvolgimento degli atleti diversamente abili.

Le basi per l’accordo, teso a coordinare al meglio le attività che le due Associazioni possono svolgere insieme, sono state gettate durante l’incontro al Salone di Genova del 2018 tra il Presidente F.I.C.S.F. ed il Vice Presidente L.N.I., Amm. Piero Fabrizi e la firma del Protocollo d’Intesa è avvenuta a Roma, nella sede della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, da parte dei rispettivi Presidenti, il Dott. Marco Mugnani per la F.I.C.S.F. e l’Amm. Maurizio Gemignani per la L.N.I.  

L’accordo nasce quasi naturalmente, considerando le comuni finalità statutarie: da un lato, la L.N.I. ha lo scopo di diffondere la cultura del mare, con particolare riguardo alla promozione degli sport marinareschi, alla salvaguardia delle tradizioni del mare e all’avvicinamento al mare da parte dei meno fortunati e, dall’altro, la F.I.C. S.F. che, raccogliendo tutte le associazioni che praticano in Italia la voga a sedile fisso e la voga in piedi, a tutti i livelli, oltre a promuovere le attività sportive e agonistiche, custodisce il patrimonio storico-culturale costituito dalle imbarcazioni e dalle manifestazioni storiche, come, ad esempio, la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, il Palio del Tigullio e dell’Argentario, i lancioni a dieci remi di Taranto ed altre iniziative simili.

Tutte attività alle quali la L.N.I. partecipa già attivamente da tempo con le sue Strutture Periferiche – in qualità di organizzatori – e con i propri atleti, in veste di partecipanti.

In aggiunta, la F.I.C.S.F., fin dal 2002, ha realizzato una serie di imbarcazioni denominate “Happy”, le cui caratteristiche sono state studiate per consentire l’avvicinamento al mare e la pratica sportiva dei diversamente abili, che sono già in dotazione alle Sezioni L.N.I. di Chiavari-Lavagna e Genova Sestri. Il successo è stato tale da portare alla nascita di una nuova A.S.D. “Canottaggio per tutti”, che opera esclusivamente nell’ambito della disabilità ed è ospitata presso le strutture della Sezione L.N.I. di Genova Sestri Ponente.

Il Protocollo è quindi finalizzato a dare ulteriore impulso alla collaborazione, prevedendo che la L.N.I. metta a disposizione delle attività remiere le proprie strutture – oltre 250 in tutta Italia – e i propri soci, mentre la F.I.C.S.F. fornirà la consulenza dei propri tecnici in occasione dell’organizzazione delle manifestazioni remiere da lei patrocinate e istituirà corsi di preparazione per aspiranti istruttori nelle discipline dedicate ai diversamente abili, ai quali potranno partecipare i Soci della Lega Navale Italiana.

Si avvicina la 5ª Giornata Nazionale dell’Economia del Mare – la rassegna promossa dalla Camera di Commercio di Latina con l’Azienda speciale per l’economia del Mare e la collaborazione di Assonat, UnionCamere e Lega Navale italiana – che si terrà a Formia e Gaeta dal 24 al 26 ottobre 2019.

La manifestazione vuole essere un momento di confronto su temi estremamente importanti per le peculiarità geologiche e morfologiche del nostro Paese, con i suoi 7.500 km di costa che interessano oltre 600 Comuni in 15 regioni.

Al centro delle iniziative di quest’anno si parlerà di mare come risorsa turistica, economica ed ambientale da preservare e da valorizzare, affrontando temi come la sicurezza in mare, la difesa dell’ambiente, la nautica, la logistica, i trasporti, l’export e il turismo sportivo.

Domenica 29 settembre a Milano si è tenuto "Un Miglio di Sport" : una grande festa per la vela! Lo stand di Lega Navale Italiana Milano era gremito di famiglie con bambini che hanno "provato" a veleggiare con il nostro Sailmaker!

 Una grande festa sportiva dedicata ai cittadini di Milano che desideravano conoscere tutte le realtà e associazioni sportive presenti in città. La manifestazione è durata tutta la giornata dalle ore 10.00 alle ore 18.00,  da Piazza Oberdan a Piazza Lima, in pieno centro. 

Lega Navale Italiana Milano era presente anche quest'anno con uno spazio dedicato per raccontare tutte le nostre iniziative, per divertirci e per parlare di mare e di navigazioni, avvicinandoci sempre di più al nostro mare e ai nostri laghi. Inoltre, con l'installazione del Sailmaker, abbiamo fatto "provare" l'ebbrezza della vela a centinaia di bambini, che sono diventati piccoli apprendisti velisti!  Molte sono state le famiglie che hanno già chiesto approfondimenti per iscrivere i propri piccoli ai nostri corsi di introduzione alla vela nelle nostre due Basi Idroscalo e Dervio. Gli adulti invece si sono avvicinati  per parlare di corsi e attività formative svolte da Lega navale Italiana, è stato quindi un momento molto importante per divulgare i nostri princìpi fondanti, conoscenza e amore per il nostro mare e i nostri laghi.

In occasione della 5ª edizione della SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT – iniziativa promossa dalla Commissione europea per stimolare i cittadini dell’Unione ad una corretta e consapevole attività fisica, indipendentemente dall'età o dal livello di forma – la Lega Navale Italiana sezione di Aspra, in collaborazione con la Comunità Aspra Marinara e gli Assoraider Scout del mare di Aspra, promuove attività veliche e marinaresche dedicate ai ragazzi.

La manifestazione, all'insegna dell'attività fisica e dei corretti stili di vita, si svolgerà domenica 29 settembre 2019, a partire dalle ore 10:00, presso la spiaggia antistante il lungomare di Aspra.

Le attività in programma prevedono lo svolgimento di brevi regate, con le derive a vela in dotazione alla sezione, ai fini dell’avvicinamento allo sport velico dei ragazzi che parteciperanno all’evento, fruitori ed amanti del mare.

Si potranno in questo modo apprendere i primi rudimenti della navigazione a vela, la conoscenza dei venti e delle andature, oltre al fatto di cimentarsi ad eseguire i principali nodi marinareschi utilizzati durante la navigazione.

Nell’ambito delle manifestazioni marinaresche, promosse dalla Lega Navale Italiana sezione di Aspra, sabato 5 ottobre 2019 è in programma l’iniziativa “TUTTI I COLORI DAL MARE”.

Nato da un’idea delle artiste Valeria Di Chiara e Maria Catena Sardella, l’evento è caratterizzato da una navigazione costiera, effettuata con imbarcazioni a vela messe a disposizione dai soci della Lega Navale Italiana di Aspra, con artisti ed appassionati di disegno a bordo. Questi dipingeranno e rappresenteranno graficamente il tratto di costa che va da Aspra, passando per Capo Mongerbino, fino al castello di Solanto, in prossimità di Porticello.

Il leitmotiv della giornata sarà “dipingiamo costeggiando” e sarà aperto a tutti gli appassionati ed amanti del mare e del proprio territorio, che vorranno osservare e rappresentare, in particolare modo con la tecnica dell’acquerello, la fascia costiera vista da un’altra prospettiva.

Alla fine diventa tutto ovvio, routine, quotidianità. La tensione che all’inizio ti spacca in due si trasforma in coraggio, costanza, ritmo. Guardi la scia che ti lasci alle spalle e con lei se ne va il presente, ma rimangono a galla indelebili i ricordi le emozioni ed i volti che hai conosciuto mescolati allo sciabordio dell’oggi.

L’ovvio è sparito oggi, rimescolando le carte di un’estate agli sgoccioli, preparando DIVERSAMENTE BARCOLANA 2019 e riguardando le immagini, le foto, i racconti i volti e le parole che ti hanno conquistato.

Ed il passato ritorna presente, e perché no, futuro pensando a quanto si possa ancora vivere, crescere, fare ed imparare. E tutto si plasma  in lacrime incredule per ciò che ancora una volta ti è stato permesso di immaginare e portare al porto da dove tre mesi prima sei incoscientemente partito.

Il 6 settembre, DIS-EQUALITY – TUTTI DIVERSAMENTE UGUALI – UN GIRO DI SPERANZA è tornata a casa. Dopo una memorabile, affollatissima prima tappa accompagnata da un convoglio inclusivo di persone con disabilità di 15 barche appartenenti alla Lega Navale di Trieste e Monfalcone, conclusasi con una indimenticabile serata aperta dal un memorabile concerto dell’Accademia Lirica di Santa Croce diretta dal Maestro Alessandro Svab, Joy, ha continuato il suo viaggio lungo il periplo della penisola italica nel segno dell’inclusione.

Joy (Felice), l’omino esultante in carrozzina, appiccicato sulla randa di Justmen la barca disabilmente IN-SUPER-ABILE di Pierluigi Surace, con il suo carico di racconti e storia è tornato a casa ed il suo viaggio di speranza si è trasformato in certezza.

100 giorni di navigazione previsti, 50 le tappe del viaggio, 37 con illustrazione dell’iniziativa previste nelle sedi delle Sezioni della Lega Navale Italiana.

Oltre naturalmente alla L.N.I. di TRIESTE dalla quale tutto è partito, ringraziamo e sottolineiamo il lavoro svolto dalle Sezioni LNI di Monfalcone, Caorle, Venezia, Ancona, Brindisi, Roccella Jonica, Gaeta, Anzio,, la neonata ed entusiasta Delegazione L.N.I. dell’Isola del Giglio e ancora le Sezioni di Portoferraio, Livorno, Sanremo Villasimius e Palermo Centro.

Un grazie particolare a Pierpaolo Scubini, Davide Strukelj,  Carla Barro, Galliano Ippoliti, Roberto Galasso, Vincenzo Cappellari, Giacomo Bonelli, Luigi Ravioli, Alessandro Belardini, Fabrizio Monacci, Alessandro Di Liberto, Beppe Tisci. Un grazie particolare ai delegati Ennio Abate, Alberto Trampus e Piero Vatteroni per la cura e l’impegno profusi. Un grazie a Cristina Pavan della segreteria LNI di Trieste per il supporto logistico e contabile. Un grazie a Charme di Salvatore Russo, socio LNI Trieste che ci ha seguito a distanza ravvicinata nel nostro impegno.

Apprezzatissima ed inusuale, l’opportunità di essere graditi ospiti nel tempio della Marina dell’Accademia Navale di Livorno e dell’amministrazione comunale del capoluogo toscano.

DIS-EQUALITY ha portato sul e in mare una nutrita truppa di “inclusivi” (persone con disabilità) da Trieste a Sanremo e ritorno via Corsica, Sardegna e Sicilia, dando l’opportunità di scoprire o riscoprire le proprietà terapeutiche del mare e dell’AMARETERAPIA, dove oltre alle proprietà benefiche dell’acqua, è necessaria una buona dose di disponibilità ed umana benevolenza per riuscire nell’intento. Ma a questo daremo voce e spazio in un futuro prossimo, più che prossimo futuro: cioè a breve.

 Ogni storia è una storia a se e per ogni giornata di questo viaggio potremmo ricordare un avvenimento importante rimasto indelebilmente nel nostro futuro. Quello di sicuro da citare in virtù degli spazi in cui siamo giornalisticamente compressi, sono stati i momenti condivisi complice l’arguzia paraplegica dell’ammiraglio Raoul Calo, che accompagnato in convoglio dagli ammiragli: Filippo Maria Foffi, Claudio Gaudiosi e Giorgio Longato, colleghi del remoto, giovanile e quasi imberbe corso all’Accademia Navale di Livorno, ha riprovato l’emozione di essere non solo cullato, ma abbracciato dal suo mare gratificando il nostro impegno con un epitaffio che resterà scolpito eternamente nei meandri della memoria: “Caro Berti, fino ad oggi pensavo di avere solo un passato. Da oggi però so di avere anche un futuro”.

Speriamo sia così anche per DIS-EQUALITY ed AMARETERAPIA.

Grazie Raoul, Grazie Ammiragli, Grazie L.N.I.

Adesso è ora di DIVERSAMENTE BARCOLANA . Vi aspettiamo.

Alla prossima.

I più letti

  • Week

  • Month

  • All