Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Grande successo, come di consueto, per la Barcolana di Trieste, arrivata quest’anno alla sua 53ª edizione.

Ad imporsi nella classifica generale è stata l’imbarcazione Arca Sgr di Furio Benussi (YACHT CLUB ADRIACO), che ha chiuso il tracciato in poco più di 45 minuti, precedendo Way of Life di Gasper Vincec e Maxi Jena.

Buoni risultati per la Lega Navale Italiana, presente alla Barcolana 2021 con ben 50 imbarcazioni iscritte. Un ottimo 16° posto assoluto per la Brava di Francesco Pison (LNI Monfalcone), mentre Malafammena di Stefano Fanciulli (LNI Genova Sestri Ponente) si è piazzata al 37° posto. Comunque tutti i partecipanti della LNI hanno evidenziato perizia , esperienza e capacità marinareschi  in condizioni meteo severe.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DELLA 53ª BARCOLANA

A farla da vera padrona nel corso della 53ª edizione della Barcolana di Trieste, è stata però la bora. La gara è stata infatti caratterizzata dal celebre vento triestino, che nella giornata di domenica ha raggiunto raffiche a oltre 40 nodi.

La linea di arrivo è stata quindi anticipata dagli organizzatori, con la regata che si è conclusa alla boa 3. A causa del maltempo la regata è stata annullata per alcune classi; le imbarcazioni più piccole non hanno raggiunto la boa 3 ma sono rientrate direttamente in porto. 

La Lega Navale Italiana è stata fra i protagonisti dell'evento, non solo dal punto di vista agonistico ma anche  nel settore della solidarietà e della nautica solidale. A fare da apripista alla giornata dedicata alla Barcolana, è stato, sabato 9 ottobre, Salvatore Cimmino. Il nuotatore in acque libere, infatti, ha completato il giro d’Italia a nuoto durato cinque mesi, con l’ultima tappa da Duino a Piazza Unità d’Italia di Trieste. La sua grande impresa, finalizzata alla sensibilizzazione sulle problematiche legate alla disabilità nella vita di tutti i giorni, è  stata sostenuta dalla LNI dalla partenza da Ventimiglia lo scorso 8 maggio fino all'arrivo a Trieste, con il coinvolgimento attivo delle differenti sezioni lungo il suo percorso, i mezzi navali e i soci che, peraltro, gli hanno fornito il fondamentale supporto in acqua durante le differenti tappe del giro.

Come di consueto la Sezione di Trieste della LNI,  anche in occasione della Barcolana, si è attivata per ospitare le associazioni dedite alla solidarietà; purtroppo, in questa edizione le difficili condizioni meteo marine non hanno consentito di svolgere le programmate uscite in mare a favore di alcuni gruppi di persone con disabilità. Nonostante tutto, l'associazione FAI Sport di Udine ha potuto effettuare una visita della Sezione di Trieste e incontrare il Presidente Nazionale  e i soci di Trieste.

Sport e solidarietà connubio sempre più vincente  per la Lega Navale Italiana.

Pin It

I più letti

  • Week

  • Month

  • All