Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Il progetto “Pirati sbandati”, presentato dalla Sezione di Pozzallo della Lega Navale Italiana, ha raggiunto il suo obbiettivo di raccolta fondi.

Il 4 febbraio, si è infatti conclusa la campagna di crowdfunding per l’unico progetto selezionato in Sicilia, su scala nazionale, dalla piattaforma OSO – Ogni Sport Oltre – promossa dalla Fondazione Vodafone Italia.

Grazie al contributo di 71 sostenitori, tra privati e aziende del territorio, che hanno creduto in questo progetto innovativo e solidale, “Pirati sbandati” offrirà a persone diversamente abili un’esperienza speciale, finalizzata alla pratica della vela d’altura.

Verranno organizzate attività sportive, sia di livello teorico, sia di livello pratico, su un’imbarcazione sequestrata al traffico illegale e recentemente riassegnata alla Sezione L.N.I. di Pozzallo, ribattezzata “Vitae” proprio per sottolineare la sua “nuova vita” nelle attività di vela solidale.

Tutte le attività si svolgeranno in gruppo – in modo da favorire la socializzazione e la condivisione – e vi potranno prendere parte tutte le organizzazioni che si occupano di disabilità, perché lo sport sia davvero un’opportunità per tutti.

L’associazione “Piccoli Fratelli Onlus” di Modica è stata la prima ad aderire al progetto “Pirati sbandati”, aperto a tutte le associazioni che si occupano di diversamente abili. Partecipare è semplice: è sufficiente contattare la Sezione L.N.I. di Pozzallo ai seguenti recapiti:

   *Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   ---   Referente del progetto: Cell.: 329.1877281

Pin It

Ultime Notizie