Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Domenica 18 ottobre 2020 la Lega Navale Italiana Sezione di Fiumicino ha attuato il progetto “Paladini del Mare”, promosso e organizzato dalla Presidenza Nazionale.
L’attività – non essendo stato possibile far uscire dalla banchina l’imbarcazione della sezione per le avverse condizioni meteo dei giorni passati – ha riguardato l’attività di pulizia della battigia nella località Marina di Cerveteri.

Il tratto di costa di Cerveteri è di circa 1,5 km circa e va da sud, subito dopo Torre Flavia con l’area protetta WWF, a nord. È un tratto di costa contraddistinto da un relativo fenomeno di erosione, che però viene attutito dall’apporto di sabbia che proviene dal Fosso Zambra.
La sabbia è di origine vulcanica, mentre il mare è molto pescoso e pulito. A dimostrazione di ciò, in passato, alcune tartarughe marine hanno depositato delle uova, che hanno dato vita a 40 esemplari che hanno preso il largo il 25 settembre scorso.

La Sezione di Fiumicino della Lega Navale Italiana ha potuto attuare l progetto “Paladini del Mare”, anche grazie alla collaborazione di alcuni volontari della Marina di Cerveteri. La vicinanza tra i due comuni, infatti, ha da tempo permesso un legame forte e collaborativo tra le due realtà, che sta portando la località di Cerveteri a voler valorizzare tale accordo attraverso la futura apertura di una delegazione della Lega Navale Italiana sul territorio.

Durante le operazioni di pulizia della battigia sono state rinvenute e portate via diverse bottiglie di plastica e rifiuti di vario genere, tra cui anche alcune mascherine usate per la protezione personale durante l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Pin It