Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Il mondo intero è fermo e rassegnato da ormai due mesi, ma nonostante tutto c’è chi è sempre andato avanti, come i soci della LNI, che hanno saputo sfruttare il momento, anche se negativo.

Sin dall’inizio dello stop totale della nostra penisola , infatti, molte sezione della Lega Navale Italiana si sono dedicate alla solidarietà per contrastare il Covid-19 e sono state attuate delle raccolte fondi per poter aiutare chi in questo momento si trova in gravissime condizioni, o semplicemente per preservare la salute del personale ospedaliero, oggi prezioso più che mai!

Tra le sezioni impegnate nella solidarietà vi è la Sezione di Scauri, che ha raccolto circa 500 euro da donare all’Ospedale Dono Svizzero.

La sezione del Lago Trasimeno è riuscita a recapitare alla Protezione civile 1.000 mascherine, camici e calzari, ma anche circa 1.200 euro. Ulteriori aiuti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica sono arrivati dalla sezione Trappeto-Partinico-Balestrate e dalle sezioni di Monopoli e Matera-Ginosa-Castellaneta, che hanno consegnato, rispettivamente, mascherine alle forze dell’ordine, gel igienizzate e gambali agli operatori sanitari.

Sono stati donati invece della sezione di Peschici 1.500 euro alla struttura Unità di Crisi,mentre una somma ingente di denaro è stata donata anche dalla sezione di Giulianova, che ha risposto alla raccolta fondi organizzata dal proprio comune.

Anche le sezioni siciliane di Pozzallo e Palermo hanno risposto positivamente alle richieste di aiuto, soprattutto durante il periodo Pasquale che durante questo lockdown è stato forse il momento più pesante. La sezione di Pozzallo ha donato 110 uova di Pasqua ai più bisognosi, mentre la sezione di Palermo centro, con l’aiuto dell’associazione SPIA ha deciso di regalare uova di Pasqua a sostegno dell’Oncoematologia Pediatrica di Palermo. Non solo, sempre la sezione di Palermo Centro e il ricamificio la nuvola, hanno dato vita ad un’iniziativa per aiutare i palermitani in difficoltà: il ricavato ottenuto dalla vendita delle magliette LNI, sarà devoluto all'Associazione Francesca Morvillo Onlus che provvederà alla distribuzione di generi alimentari alle famiglie in difficoltà dei vari quartieri palermitani. Ad oggi 120sono state le magliette ordinate per un totale di 1265 euro, ma la raccolta è ancora in corsa!

La raccolta fondi che però ha avuto il risultato più eclatante è stata quella terminata il giorno 25 marzo, sottoscritta dalle sezioni e delegazioni di Campania e Basilicata, che hanno donato all’Ospedale Cotugno di Napoli, una somma pari a circa 14 mila euro. Non solo, le stesse sezioni, hanno raccolto anche una notevole quantità di generi alimentari e circa 120 maschere da snorkel Easybreath da poter utilizzare come respiratori.

Alla luce di quanto detto, si ringraziano i soci della la Lega Navale Italiana, che ancora una volta risultano parte attiva e solidale del nostro Paese.
In attesa di uscire dall’emergenza, ci auspichiamo che i dati epidemiologici continuino a migliorare così che ognuno possa tornare alle proprie abitudini, momentaneamente interrotte, in modo più consapevole e rispettoso nei confronti della vita stessa.

Pin It

I più letti