Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

L’allenatore Franco Badino e il D.T. Bruno Pignone hanno finalmente potuto "riportare" alle gare i canottieri della Lega Navale savonese

Finalmente, anche se a stagione agonistica già parecchio avanzata, si è accesa la luce verde per la partecipazione alle gare dei canottieri della Lega Navale Italiana, portacolori dei dodici Gruppi sportivi dilettantistici Canottaggio delle sezioni LNI di  Bari, Barletta, Belluno, Brindisi, Genova Sestri Ponente, Porto San Giorgio, Pozzuoli, Rapallo, San Benedetto del Tronto, Savona, Sestri Levante, Siracusa.

E’ infatti stato risolto l’inedito cortocircuito normativo sorto tra la nuova legge relativa al CONI ed il decreto legge che invece regola la Lega Navale Italiana. Si era subito capito che si trattava solo di allineare due leggi ed infatti, in attesa della definizione ufficiale dell'accordo fra CONI e LNI, le federazioni di vela, canoa, canottaggio-a-sedile-fisso e pesca-sub avevano consentito da tempo ai gruppi sportivi LNI il tesseramento e la partecipazione alle gare così come l'organizzazione delle stesse, con l’eccezione però della Federazione Canottaggio (a-sedile-mobile) che ha invece voluto attendere il completamento dell’iter burocratico.

Dopo la forzata astinenza dalle gare (e purtroppo anche l’annullamento del XX Trofeo Città di Savona di Canottaggio, programmato per il 2 giugno 2019), il Gruppo Canottaggio della Lega Navale di Savona è (ri)partito con il botto al Meeting Nazionale di Canottaggio che si è svolto a Genova Pra' il 15 e 16 giugno, riservato alle categorie Allievi, Cadetti, Ragazzi e Junior, aperto anche ai Master.

Nella specialità del singolo 7,20 Allievi B1 sulla distanza dei 1.000 metri, l'atleta Michelangelo Malinconico, alla sua prima gara in assoluto, ha conquistato ben due medaglie d'oro.

La prima medaglia nella giornata di sabato al termine di una gara condotta in testa già dalle prime battute, in cui ha regolato con consistente distacco gli inseguitori della Canottieri Sampierdarenesi, della Moto Guzzi (Mandello del Lario), della Cernobbio e della Can. Voltri.

Per la conquista della seconda medaglia, nella regata della domenica, il giovanissimo esordiente ha confermato lo stesso copione del sabato battendo nell'ordine la Moto Guzzi, la Can. Moltrasio, la Can. Gavirate, la Can. Monate e la Can. Sanremo.

Grande quindi la soddisfazione del giovane Michelangelo alla sua gara di esordio, dopo mesi di preparazione effettuata in buona parte sui remoergometri simulatori a causa delle avverse condizioni meteo che hanno limitato gli allenamenti in mare.

Alla regata ha partecipato anche Marcella Sabatelli nel singolo Junior F 2.000 metri ottenendo un lusinghiero quarto posto.

Infine ha esordito nella categoria Master il “veterano” Michele Lofredo nel singolo 1.000 metri con un incoraggiante quarto posto.